Svizzera: referendum su famiglia tradizionale, espulsione stranieri, cibo e San Gottardo

Domenica 28 febbraio cittadini svizzeri al voto su quattro importanti quesiti referendari

Domenica prossima, 28 febbraio, gli svizzeri saranno chiamati ad esprimersi su quattro importanti quesiti referendari. Questi i temi su cui dovranno dare una risposta: sconti fiscali alle coppie sposate e inserimento della definizione di matrimonio (tra uomo e donna) nella Costituzione; espulsione degli stranieri che commettono reati; divieto di speculazione sulle matierie prime alimentari; raddoppio della galleria del San Gottardo. Governo e parlamento chiedono ai cittadini di votare no a tutti i quesiti, tranne quello sul raddoppio del tunnel del San Gottardo, uno dei più lunghi d'Europa (17 km), considerato arteria fondamentale per il traffico tra il Nord Europa e l'Italia. Diversi parlamentari di sinistra e associazioni ambientaliste si battono contro il raddoppio, perché temono che il governo ceda alle pressioni dell'Ue e, una volta costruite, apra tutte e quattro le corsie, favorendo il trasporto su gomma a discapito di quello ferroviario.

Ma veniamo ora all'iniziativa a favore della famiglia tradizionale. O, per meglio dire, contro la discriminazione della famiglia tradizionale. Nella prima parte della proposta, si prevedono sconti fiscali da elargire alle coppie sposate: secondo i promotori del referendum, infatti, queste coppie vengono penalizzate dal punto di vista della tassazione. Nel calcolo dell imposte di un nucleo familiare, infatti, i redditi dei due coniugi vengono sommati. Ma per effetto della progressività fiscale, i due coniugi finiscono col pagare tasse più alte rispetto alle coppie non sposate, che sono tassati individualmente. Parlamento e governo chiedono ai cittadini di respingere la proposta, sulla base di questo assunto: l'eventuale “discriminazione” fi fatto viene equilibrata da sconti e detrazioni fiscali, che le coppie non sposate non possono avere.

La seconda parte del quesito, invece, prevede l'inserimento nella Costituzione di una precisa definizione di matrimonio, come "unione tra un uomo e una donna". Una sorta di argine ai matrimoni tra persone dello stesso sesso. Partito popolare democratico e Unione democratica di centro sono a favore; tutti gli altri partiti presenti in parlamento, però, si dichiarano contro. Visto che la legge stabilisce che il governo non possa raccomandare un quesito referendario che ha incontrato l’opposizione del parlamento, entrambi oggi chiedono ai cittadini di votare "no" alla proposta.

Vediamo ora la misura che prevede l'espulsione degli stranieri. Il quesito referendario chiede di attuare in modo severo quanto previsto da un referendum del 2010 (espulsione degli stranieri che commettono reati, da appòrovare con una legge entro cinque anni dal referendum). Le leggi sono state approvate ma i promotori del primo referendum (associazioni e parlamentari di centrodestra) hanno proposto un secondo referendum in cui chiedono un ulteriore inasprimento della legge: gli stranieri devono essere espulsi indipendentemente dalla gravità del reato che commettono e al giudice non deve essere lasciato alcun margine per decidere. Governo e parlamento chiedono di votare "no" alla proposta, perché ritenuta troppo severa.

Infine, vediamo di cosa parla il referendum contro la speculazione sul cibo. La proposta arriva dai giovani del Partito socialista e da alcune Ong. Si chiede di vietare l’utilizzo di strumenti speculativi (come ad esempio i futures) sulle materie prime alimentari. L'obiettivo è evitare le oscillazioni nel prezzo del cibo, che secondo i promotori ha contribuito ad aumentare la fame in varie parti del mondo. Il governo e il parlamento chiedono che si voti “no” al referendum, perché la Svizzera non possiede piazze d’affari dove vengono discusse grandi quantità di materie prime alimentari e quindi un divieto del genere applicato solo in Svizzera non avrebbe sostanzialmente alcun effetto.

Commenti
Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Lun, 22/02/2016 - 13:09

Che piacciano o meno le consultazioni referendiarie sono in ogni caso espressione di democrazia, la massima rappresentazione del concetto di società civile. Da noi invece...

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 22/02/2016 - 13:13

Questa SI che si chiama DEMOCRAZIA!!! Il POPOLO SOVRANO decide. RENZI, ALFANO, BOLDRINI, CIRINNA', MATTARELLA ecc.........IMPARATE IMPARATE!!!

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Lun, 22/02/2016 - 13:23

La proposta sille espulsioni (Ausschaffungsinitiative) non e' un'inasprimento, ma la proposta di inserire l'espulsione di stranieri delinquenti nella costituzione. E' ritenuta dalla sinistra una attacco alla democrazia perche' scanvalca i tribunali (le espulsioni sarebbero esecutive immediatamente, una sentenza non sarebbe piu' nessessaria); i fautori sostengono che avere leggi incisive sull'espulsione non serve a niente se i giudici poi non le applicano (appunto, come poi succede in realta')

venco

Lun, 22/02/2016 - 13:32

Referendum su cose importanti che sarebbe da fare anche da noi.

Malacappa

Lun, 22/02/2016 - 13:48

Bravi svizzeri,per le espulsioni so gia chi vincera'quindi prepariamoci a ricevere i delinquenti che cacceranno dalla Svizzera.

Fjr

Lun, 22/02/2016 - 14:11

Raddoppio della Galleria del San Gottardo e noi dopo 40 anni di mangerie siamo ancora in ballo con la Salerno Reggio Calabria,

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 22/02/2016 - 14:20

La Svizzera è un Paese civile. Vorrei essere uno svizzero.

PopoloSovrano

Lun, 22/02/2016 - 14:30

Italiani siamo all'età della pietra, ma è solo colpa della nostra arretratezza culturale.

robylella

Lun, 22/02/2016 - 14:35

Come al solito si confonde referendum con iniziativa! Questi quesiti sono iniziative e non referendum! Inoltre sull'iniziativa fiscale delle famiglie, non vi è alcuna modifica dello stato di famiglia, ma solo la richiesta di una diminuzione delle tasse per redditi di fascia alta! In pratica le famiglie con doppi redditi (lavorano tuttte e due i coniugi o partner)superiori ai 100'000 o più, in base alle varie categorie, si sentono discriminati! Solita storia ... più ne hanno e meno vogliono pagare! Verrà respinta!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 22/02/2016 - 14:39

Da non non c'è bisogno di referendum,abbiamo il fonzie,alf alf ano, la presidenta e tutti gli sgovernanti che pensano al posto nostro..Achhh sooooo !

Ritratto di caviste

caviste

Lun, 22/02/2016 - 14:39

Spero che i svizzeri non ascoltano il governo.....

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 22/02/2016 - 14:41

Franco_I, forse non hai capito che gli italiani in svizzera sono stranieri... babbeo!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 22/02/2016 - 14:53

@aresfin, carissimo, essere Svizzero non e' solo uno Stato di Cittadinaza ma anche una professione. Lo Svizzero esercita il diritto di voto come lo farebbe un membro di un Consiglio di Amministrazione del Credit Suisse. Non a caso, votazioni popolari che proponevano l'abbassamento di aliquote fiscali oppure l'aumento dei giorni di ferie (sei settimane per tutti) sono state respinte dai cittadini. Comunque e' vero, la Svizzera e' davvero il paese piu' democratico al mondo. La Festa Nazionale e' il primo di Agosto, quando la Confederazionhe e' nata ed e' considerate il CCompleanno della Svizzera. Non come da noi, il 25 Aprile, una celebrazione di delinquenti assassini fatta apposta per dividere il popolo.

mare_vostrum

Lun, 22/02/2016 - 15:18

La mia capitale e sempre stata Berna

Ritratto di Franco_I

Franco_I

Lun, 22/02/2016 - 15:29

@riccio.lino.por...Lun, 22/02/2016 - 14:41: probabilmente ha interpretato come i magistrati interpretano le Leggi. Ho parlato di PAESE DEMOCRATICO non di accoglienza e/o se piacciono o meno gli Italiani. Democratico perchè il POPOLO SCEGLIE-DECIDE!! Se poi.....anche se non mi risulta.....non possono vedere gli "italiani"....beh.....ci sarà pure un motivo!!!

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 22/02/2016 - 15:30

@riccio.lino.por... se e' solo per questo anche gli italiani in itaglia sono stranieri. conta solo se uno e' negro comunista finocchio e per pregare sdraiarsi a terra e balterare filastrocche incomprensibili. I poveri italiani vivono in auto se perdono la casa. I cladenstini passano in un nuovo resort di lusso.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 22/02/2016 - 15:42

Lezione di democrazia, quella vera, non quella cosa sporca e inutile che abbonda nella bocca dei sinistrorsi! Imparino le sboldrine e le cirinnà, i bischeri e gli scalfarotti!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 22/02/2016 - 15:46

Riflessione più che dovuta: in Svizzera i temi importanti vengono sottoposti al consenso dei cittadini, dimostrando di vivere veramente in una democrazia matura e degna di tale nome; in Grecia, fanalino di coda UE, riescono a indire votazioni parlamentari in sei mesi e dare al paese un governo che risulta espressione popolare. Ho l'impressione che da noi non esista la democrazia come vogliono farci credere, esistono purtroppo i fascisti democratici sinistroidi che hanno sottomesso la volontà popolare alla loro e giocano a nominarsi governanti senza volontà popolare. Meditate gente, meditate.

linoalo1

Lun, 22/02/2016 - 15:46

La Svizzera è uno dei pochi Paesi Europei, Democratico!!!Li,la decisione su in importante questione Nazionale,viene demandata ai Cittadini,come dovrebbeessere,per logica,in tutto il Mondo!!!Solo nelle nazioni comandate da un Regime,decide slo chi comanda!Purtroppo,l'Italia,grazie a Napolitano,è una di queste Nazioni!!!Il Popolo non ha diritto di parola,perchè l'Italia,cazie a Napolitano,è comandata da un Regime Assoluto,ormai Padrone di tutto!!!!Basta guardarsi intorno per accorgersene!!L'ultimo baluardo da conquistare,era rimasto RAI1!Fagocitato anche quello!!Se non cambia Governo,sparirà anche Fininvest ed anche tutti i Media non allineati!!!In poche parole,come noi giovani dicevamo negli anni '60,anche per ridere:la Cina è vicina!!Oggi,però,c'è poco da ridere!!!!

pedro10

Lun, 22/02/2016 - 15:51

1. espulsioni stranieri, il popolo si era già espresso ma il parlamento ha fatto melina per 4 anni, non è mai stata attuata, ora si chiede che venga applicata senza se ne ma. Riguarda delitti molto gravi, abusi su minori, omicidio intenzionale, terrorismo ecc. 2. legge sulla famiglia e il matrimonio, due persone che convivono e hanno un doppio reddito pagano meno imposte che due sposate, inserimento della parola "famiglia" nella costituzione "tra uomo e donna" le unioni civile hanno in ogni caso gli stessi diritti e doveri della famiglia ma non si chiameranno famiglia, così facendo si evita l`utero in affitto. questi i due quesiti più importanti poi traforo San gottardo (attualmente 1 corsia lunga 17 KM) se passa verrà raddoppiata. Speculazione alimentare è ipocrita credere che possiamo salvare il mondo da soli.

lamwolf

Lun, 22/02/2016 - 15:53

Da noi i referendum non valgono un c.... basta aver visto quello sui finanziamenti ai partiti. Nonostante il voto per cancellarlo lo hanno rimesso e di che tinta! Favorevole con gli Svizzeri.

giovanni PERINCIOLO

Lun, 22/02/2016 - 16:14

robylella. Informati prima di dire panzane. In Svizzera qualsiasi cittadino puo' proporre un referendum depositando il quesito alla cancelleria federale la quale verifica la sua leicità e subito dopo lo approva. a quel momento basta la raccolta di 50000 (cinquantamila) firme ed entro cento giorni si procede al referendum il cui esito é inappellabile e, piaccia o non piaccia al governo, ha valore legale e deve essere applicato. Proprio come in itaglia!

ccappai

Lun, 22/02/2016 - 16:18

@Pajasu75... dai noi non le fanno perché sanno molto bene che stravincerebbe il Sì alle Unioni Civili, così come è avvenuto in tutti i Paese occidentali. In Svizzera qualcuno ha ritenuto di fare un referendum su una cosa che non passerà mai. Un modo come un altro di rendersi visibili.

ccappai

Lun, 22/02/2016 - 16:20

Franco_I.... proprio perché hanno imparato, temono che il popolo vorrebbe qualcosa di molto più liberale ed attento ai diritti della semi schifezza che stanno cercando di concordare

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 22/02/2016 - 16:20

@marco piccardi: parole sante, condivido e sottoscrivo. altro che i nostri pidioti.

ccappai

Lun, 22/02/2016 - 16:23

pedro10 .... aiuto!!! Non hai capito proprio niente di cosa chiedono in queste iniziative popolari. Terribile!! Ma leggete, vi informate o presumete in base ai vostri gusti?

giovanni951

Lun, 22/02/2016 - 16:26

da noi i referendum non servono visto che in ogni caso fanno quel che vogliono.

Ritratto di Loudness

Loudness

Lun, 22/02/2016 - 16:29

riciolino.pir in Italia per essere considerato italiano devi essere nell'ordine 1.di sinistra, 2.lgbt, 3.negro, 4.non cattolico/cristiano, 5.delinquente Se sei di destra (o non di sinistra), etero, bianco, cattolico, non delinquente allora sei considerato un sub-umano. Ma presto finirà questa pacchia... oh se finirà... ed allora "caro" riccio.pir saranno uccelli per diabetici per voi. Poco ma sicuro.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 22/02/2016 - 16:36

#lamwolf I Referendum italiani sono equiparabili alle terapie termali. Innocui passatempi per governanti e governati.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 22/02/2016 - 16:36

LA SVIZZERA ORMAI E' UNO DEI POCHI STATI SERI CHE ESISTE IN EUROPA. BEATI LORO CHE NON HANNO RENZI, BOLDRINI, ALFANO, CAMUSSO, LANDINI E VENDOLA....

ANTONIO1956

Lun, 22/02/2016 - 16:39

Spero vivamente che gli Svizzeri NON diano retta al loro Governa e votino SI a tutti i quesiti soprattutto a quello sulla famiglia tradizionale che è in realtà il più importante in quanto il degrado della famiglia porta sempre ed inevitabilmente ad un degrado della intera società; stiamo già vedendone ore i deleteri effetti. Comunque vadano le cose tanto di cappello alla democrazia Svizzera, la quale da secoli NON bombarda alcun paese straniero, non invade altre nazioni, con combatte per interposta persona il falso terrorismo (vedi USA e NATO in Syria ai giorni nostri)!!!

Ticinese

Lun, 22/02/2016 - 17:28

FIERA di essere Svizzera!

roseg

Lun, 22/02/2016 - 17:37

Franco_I non perdere tempo con ricchiolino e ccappai con tutti gli sforzi che tu puoi fare non sono in grado di capire...poverini non è colpa loro, sai la militanza nei centri sociali...

bobo55

Lun, 22/02/2016 - 17:41

@ANTONIO1956, sono sempre stati abituati a votare per coscienza, lì i partiti c'entrano fino ad un certo punto, loro votano per il benessere del PAESE e non per il loro tornaconto...un paio di esempi..3 anni indietro il governo del Canton Ginevra chiese alla sua popolazione che navigava in cattive acque, un referendum per alzare le tasse, la popolazione votò per il SI, altra votazione.. portare le vacanze da 4 a 5 settimane, il REFERENDUM non passò, perchè economicamente poteva mettere in crisi le piccole aziende...loro sono ABITUATI A VOTARE CON COSCIENZA..senza intromissione dei partiti.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 22/02/2016 - 17:54

Siamo alle solite. I governanti seri fanno i referendum e mettono in pratica i risultati. In Italia fanno i referendum e se non piace il risultato provvedono con un decreto a sistemare le faccende come gli aggrada. Risultato nessuno più, In Italia vota i referendum e nessuno più li propone.

fer 44

Lun, 22/02/2016 - 18:02

marco piccardi, io sono stato 2 anni in Svizzera, canton Argau! Il 1° agosto, festa nazionale, il pomeriggio era libero (però al mattino si lavorava, 5 ore!!!!)