Svolta storica a New York. Le festività musulmane ​nel calendario scolastico

Una mano tesa alla comunità islamica della Grande Mela in un periodo in cui l’allarme terrorismo è altissimo

Una svolta storia. Le festività musulmane entreranno a far parte del calendario scolastico. Dove? A New York. Lo ha infatti deciso il sindaco Bill de Blasio. Una mano tesa alla comunità islamica della Grande Mela in un periodo non facile, in cui l’allarme terrorismo rischia di generare sempre più diffidenza verso una parte crescente della popolazione. Dal prossimo anno oltre alle vacanze di Natale, di Pasqua o dello Yom Kippur, gli studenti newyorkesi resteranno a casa anche per la Festa del sacrificio (Id al-adha) e per la Festa dell’interruzione del digiuno (Id al-fitr) alla fine del periodo di Ramadan. "È solo un fatto di eguaglianza, quella musulmana è una comunità in crescita nella nostra città e nelle nostre scuole, e dobbiamo riconoscere questo con i fatti", ha commentato de Blasio annunciando la novità in una scuola della sua Brooklyn, una delle più frequentate a New York da alunni di religione musulmana.

Commenti

anticomunistaforever

Mer, 04/03/2015 - 23:35

De Blasio, ma va a cagare!!!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 05/03/2015 - 00:40

Non poteva essere che un oriundo italiano a fare una simile baggianata. FORSE NOI ITALIANI ABBIAMO NEL DNA LA DOPPIEZZA LEVANTINA CHE CI FA EVITARE DALL'AFFRONTARE CON FERMEZZA I PROBLEMI. Va bene mediare ma in questo caso Bill de Blasio è scaduto in una inaccettabile piaggeria. I NEWYORKESI ACCETTERANNO PASSIVAMENTE?

Ritratto di sitten

sitten

Gio, 05/03/2015 - 01:36

Grandissimo sbaglio, la tolleranza e il rispetto se non è reciproco, diventa debolezza.

Marcolux

Gio, 05/03/2015 - 03:24

L'America è impazzita! anche l'ultimo baluardo anticomunista è caduto! Obama è un grave pericolo per il mondo. E' un islamico di famiglia e da generazioni. Porterà e favorirà l'Islam nel mondo. I terroristi dell'Isis sanno bene che il cioccolatino è dalla loro parte. L'america ritorni sulla retta via, elimini i comunisti che se ne stanno impossessando, Obama, De Blasio e compagnia bella, o fra 10 anni saremo tutti sotto la bandiera nera.

Marcolux

Gio, 05/03/2015 - 03:26

L'islam è il cancro dell'umanità, e gli americani di fede comunista, come Obama e De Blasio gli stanno spalancando le porte. E' la fine!

Roberto Casnati

Gio, 05/03/2015 - 05:10

Bella idiozia! Se si dovessero rispettare tutte le feste religiose tanto varrebbe chiudere le scuole!

Giustiziapertutti

Gio, 05/03/2015 - 07:00

giustissimo

vince50_19

Gio, 05/03/2015 - 07:10

Business is business, nothing should hinder ..

marcomasiero

Gio, 05/03/2015 - 08:19

anche NY si arrende ? finiremo tutti con il c**o per aria !!!

FRANZJOSEFF

Gio, 05/03/2015 - 08:39

ORA QUALCHE CxxxxxxE NON DICE IMITIAMO QUELLO CHE HANNO FATTO I CxxxxxxI CHE HANNO VOTATO QUELLE NULLITA' DI SINISTRO ITALO AMERICANO

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Gio, 05/03/2015 - 08:40

E DI KE CI MERAVIGLIAMO ? UNO DEI CAPOLAVORI DELL'ARABO MUSULMANO DELLA CASA BIANCA COME LA LEGALIZZAZIONE DELLA MARIJUANA IN MOLTI STATI.

egi

Gio, 05/03/2015 - 08:47

Altro passo dell'abbronzato di origini mussulmane per islamizzare anche l'America.

Ritratto di Blent

Blent

Gio, 05/03/2015 - 08:50

gravissimo errore

Ritratto di sekhmet

sekhmet

Gio, 05/03/2015 - 08:56

Ottimamente! Venerdi festa x riposo mussulmano. Sabato, quello ebraico. Domenica x i cristiani. Fine settimana lungo lungo. Lunedì, che fatica ricominciare, magari facciamo mezza giornata. Giovedì, tutti a casa fin dal pomeriggio per preparare il lungo fine settimana. W l'America. Sekhmet.

buri

Gio, 05/03/2015 - 10:27

ç'islam sta vincendo soprattutto per la miopia dei governanti occidentali che consentono a quei tagliagola di usufruire delle nostre leggi per imporreci le loro, gi+ in Gtan Bretagna esistono tribunali islamici che applicano la sharia, ora negli Stati Uniti le festività musulmsne nel calendario scolastico, è iniziata la resa alla barbaria

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Ven, 06/03/2015 - 18:14

PENASAVAMO KE MARINO FOSSE UN PIRLA MA OLTREOCEANO SI TROVA ANCHE DI PEGGIO...