Tatuaggio nazista sulla schiena Arrestato un politico tedesco

Marc Zech, che fa parte del partito neonazista tedesco, è stato condannato a 5 anni per un tatuaggio antisemita

Marc Zech, politico di estrema destra tedesca, è stato condannato a 5 anni di carcere dopo aver sfoggiato un tatuaggio in una piscina pubblica. Il 27enne fa parte del partito neonazista in Germania. Dopo una visita in piscina è stato accusato e condannato alla galera per incitamento alla violenza. L'opera permanente sulla schiena dell'uomo mostra l'ingresso del campo di concentramento di Buchenwald, uno fra più grandi campi della Germania nazista. Appena sotto una scritta in nero: "A ciascuno il suo". Zech non è nuovo a questi tipi di accuse. A luglio gli è statro ordinato di pagare 360 euro di multa dopo che ha provato a estorcere informazioni su dimostranti antifascisti che avevano strappato alcune affisioni del suo partito.

Oltre al tatuaggio per cui è stato incriminato, il politico ha anche un sole nero sul gomito del braccio sinistro. L'uomo si è rifiutato di rilasciare commenti sul suo arresto.

Commenti

Fracassodavelletri

Mer, 16/12/2015 - 21:21

Chiuderlo e buttar via la chiave

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Mer, 16/12/2015 - 22:10

Chiuderlo a chiave e infilargli la chiave in quel posto!