La tentazione della Merkel: dimettersi da cancelliera senza sconfitte elettorali

Secondo Der Spiegel, lascerà poco prima della fine del mandato. Sono due donne le possibili eredi

Angela Merkel e Joachim Gauck festeggiano la vittoria della Germania al mondiale

Un passo indietro prima che siano i tedeschi a dire basta. Un passo indietro prima che sia troppo tardi. Angela Merkel, che giovedì prossimo festeggerà i 60 anni con un party privatissimo all'insegna dell'austerity, sta valutando l'ipotesi di dimettersi.

Secondo fonti riportate da Der Spiegel, la Merkel vorrebbe lasciare il potere "a fine mandato o poco prima". Una decisione che arriva proprio quando, nei sondaggi, la cancelliera è ai massimi livelli di gradimento. "L'idea le piace molto...", assicura un membro dell'esecutivo. Ma il sottosegretario Steffen Seibert si affretta a smentire le indiscrezioni: "Non pensa affatto a un ritiro volontario". Eppure a Berlino già circolano i nomi dell'erede. Due i nomi in lizza, due donne. Si tratterebbe dell'attuale ministro alla Difesa Ursula von der Leyen, medico e madre di sette figli, e la governatrice della Saarland Annegret Kramp-Karrenbauer.

E dopo il cancellierato? In pochi sono convinti che la Merkel saprà godersi una vita ritirata. I più, sottolinea Der Spiegel, la vedono bene a Bruxelles o all'Onu. Tra il 2016 e il 2017 potrebbe, infatti, aspirare a succedere a Jean-Claude Juncker alla presidenza della Commissione Ue oppure Ban Ki-moon alla guida del Palazzo di Vetro.

Commenti

linoalo1

Lun, 14/07/2014 - 09:17

Certo che sarebbe un atto responsabile!Bisognerebbe che i Politici di tutto il mondo si ritirassero dopo uno,massimo due,mandati!Siamo stanchi di sentire e vedere sempre le stesse face,sempre con le stesse proposte mai realizzate!Lasciamo spazio alle nuove leve,che sicuramente,avranno anche idee nuove!Lino.

LOUITALY

Lun, 14/07/2014 - 11:04

come avrebbe dovuto fare Lippi quando vinse il mondiale (ora ricordato come un dei peggiori tecnici) o come avrebbe dovuto fare Berlusconi quando vinse nel 2008 ( ora ricordato per i bunga bunga)! Chi si ritira all'apice rimane nella storia

Gioa

Lun, 14/07/2014 - 11:18

nuove leve idee nuove....BONANOTTE!!. Forse. Non è sempre cosi'... CIAO MERKEL TI VEDREI BENE AL POSTO DEL "COGNAC" A COLAZIONE: Juncker... SICURAMENTE TU BEVENDO ACQUA FARAI MEGLIO....

GMfederal

Lun, 14/07/2014 - 11:28

ma VAFFANMERKEL KULONA!!!!

Raoul Pontalti

Lun, 14/07/2014 - 12:19

Ballon d'essai e allo stesso tempo sogno ad occhi aperti: zia Angela non si ritira, ma resisterà fino all'ultimo alla Cancelleria...(senza con ciò rievocare zio Adolf). All'ONU poi non hanno mai mandato quale segretario generale un politico di nazione importante ad eccezione inizialmente di un britannico (seguito da un norvegese che fu poi costretto a dimettersi per la contrarietà dell'URSS), per il resto personalità di paesi europei neutrali (Svezia e Austria) e non allineati e non importanti di Asia, Africa e America Latina. Da ultimo i Tedeschi non hanno mai brillato per simpatia e capacità diplomatiche...Forse meno improbabile la Commissione Europea.

agosvac

Lun, 14/07/2014 - 12:39

Se realmente la merkel avesse l'intenzione di ritirarsi proprio quando più alti sono i suoi gradimenti, è perchè sa qualcosa che i tedeschi, intesi come gente comune, non sa, nè deve sapere se non a tempi opportuni. I segnali sono molteplici: la Germania sta vivendo di "rendita". Sta vivendo sulle glorie passate. Il fatto reale è che la produzione industriale tedesca è in forte diminuzione. I bund tedeschi non li vuole più nessuno, visto che la bundesbank è chiamata a comprare i ritoli invenduti sempre più spesso. Anche la crescita economica lascia a desiderare per una potenza industriale come dovrebbe essere una nazione che vorrebbe essere la prima nel mondo, per non parlare dell'immobiliare che è fermo ormai da diversi anni!!!Crescere dell' 0,8% è molto rispetto all'UE ma è niente rispetto, per esempio, agli Usa che crescono regolarmente del 3/4%. Ritirarsi prima che i tedeschi capiscano quale sia la vera realtà, sarebbe un colpaccio, potrebbe sempre dire " ma quando c'ero io andava tutto benem, abbiamo anche vinto i mondiali di calcio e vinceremo quello della F1!!!". Se hitler si fosse dimesso quando aveva conquistato più di mezza Europa ed avesse lasciato la palla ad un successore, la seconda guerra mondiale la Germania l'avrebbe persa lo stesso, ma hitler sarebbe stato osannato come un vincitore!!!

Ritratto di daybreak

daybreak

Lun, 14/07/2014 - 13:44

Brava Merkulona bye bye e chiudi la porta.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 14/07/2014 - 14:12

Che il transatlantico "Europa" stia per affondare ?

vince50_19

Lun, 14/07/2014 - 14:13

Nutro seri dubbi. Tuttavia, se proprio dovesse concretizzarsi questa che per ora è un'ipotesi (peraltro rispettabile l'idea di ritirarsi da "vincitore") per ricoprire incarichi più "prestigiosi" per la sua carriera politica, chi la sostituirà non cambierà spartito. In fin dei conti è questo che importa ai paesi membri della Ue e se la musica rimarrà sempre quella nota, i commenti non potranno che avere sempre la stessa medesima risposta negativa. Che vedremo molto probabilmente concretizzarsi alle prossime elezioni europee.

bilancino

Lun, 14/07/2014 - 14:46

Se si dimettesse farebbe la fortuna dell'Europa che non ne può più dei suoi dictat. E' il simbolo della arroganza tedesca, crucca a tutti gli effetti ma non si dimetterà perchè il potere conquistato lei proprio non lo lascia. Culona di una Merkel e culoni della Nazionale che ha vinto immeritatamente il Mondiale !!! Forza Argentina e Forza Italia !

filder

Lun, 14/07/2014 - 16:22

Penso che a parte il gioire per la vittoria Tedesca arrivata in exstremis,persone come la Merkel e Gauck che sono rappresentanti di stato, dovrebbero mantenere un certo contegno e no sbraitare come le scimmie, anche questo dimostra la loro cultura possessiva e dominante che in certe occasioni come queste, sputano fuori: comunque auguri e mi dispiace per le mancate occasioni dell Argentina che ha dato ai krucchi filo da torcere fino all ultimo.

filder

Lun, 14/07/2014 - 16:32

Vorrei ricordare a tutti quelli che sperano e si augurano una prossima uscita di scena della Kulona, che dopo di lei ci saranno come lei a prendere il suo posto, in poche parole i tedeschi a parte una piccola eccezione, gli altri sono tutti i stessi: io ringrazio di non vivere ancora lì,per non vivere le buffonate che hanno fatto per festeggiare la loro vittoria, ma ricordo ancora bene, quando hanno perso la finale con l Italia che molti di loro, per la rabbia buttavano fuori dalla finestra i televisori e qualcuno a persino fatta nera di botte la moglie : Aufwiedersehen

FRANGIUS

Lun, 14/07/2014 - 20:09

BELLA FOTO ! UNA SCIMMIONA VESTITA DI ROSSO !

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 15/07/2014 - 07:42

KULONA INCH....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 15/07/2014 - 07:58

filder allora non hai visto come scimmiottava l'allora l'ex presidente d'Italia il comunista Sandro Pertini quando la Italia vinse in campionato mondiale.Ma leggendo quello che scrivi ne deduco che sono più fesso io che le leggo che tu che le scrivi.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 15/07/2014 - 17:28

KRUKKO FRANCO INFORMATI BENE: PERTINO NON ERA COMUNISTA MA SOCILISTA C'ERA E C'E' UNA BELLA DIFFERENZA. INOLTRE NON HA CERTO SBACIUCCHIATO IPOCRITAMENTE I CALCIATORI PER FINI ELETTORALI.

Ritratto di filatelico

filatelico

Mer, 16/07/2014 - 08:25

Ci mancava la cacchiata giornaliera di franco krukko!!!! Pertini è stato uno dei Presidenti più amati dagli Italiani, anche da coloro che non erano socialisti come lui. Paragonare Sandro a quella deficiente della Angela è veramente TROPPO!!! Tra l'altro era vestita di ROSSO, ex agente della STASI DDR!!!