Un terremoto a Taiwan fa 11 vittime. Centinaia di persone intrappolate

Intorno alle dieci italiane la scocca che ha colpito il Paese asiatico. Più di 200 le persone tratte in salvo

A Taiwan decine di persone intrappolate sotto le macerie del sisma

In Italia erano quasi le 22 quando il sisma ha colpito, con una magnitudo di 6.4, che ha fatto tremare la parte meridionale di Taiwan, con un epicento che si è registrato a 22 chilometri dalla città meridionale di Pingtung.

Sarebbero almeno undici le vittime, in un bilancio che per forza di cose è ancora provvisorio e che parla anche di gravi danni agli edifici nella città di Tainan. Un palazzo di diciassette piani è crollato al suolo, causando la morte di un bambino e una seconda persona.

Per i resoconti comparsi sui media locali, una terza persona è rimasta travolta dalla caduta di oggetti domestici. Altre due vittime di cui si sa al momento avrebbero perso la vita in una diversa zona della città.

Sono oltre 220 le persone che sono state estratte dalle macerie ancora in vita, ma ancora continua la ricerca di sopravvissuti che potrebbero essere rimasti intrappolati