Terremoto in Nuova Zelanda: molti feriti, crolla una scogliera

Il sisma di magnitudo 5,7 ha colpito Christchurch, ancora in fase di ricostruzione dopo il terremoto devastante del 2011

Uno spaventoso terremoto ha colpito la Nuova Zelanda: una scossa di magnitudo 5,7 è stato registrato circa 15 chilometri a est di Christchurch, città ancora in fase di ricostruzione dopo il devastante sisma del 2011.

La scossa si è verificata a circa 31 chilometri di profondità e fortunatamente non ha fatto vittime, anche se ci sono numerosi feriti. Evacuato un palazzo, mentre è crollata una parte della scogliera di Taylor's Mistake, a sudest della città.

Si è trattato di uno dei più violenti terremoti mai registrati dal 22 febbraio del 2011, giorno in cui una scossa di magnitudo 6,3 provocò la morte di 185 persone a Christchurch e la distruzione di vaste aree della città.

Annunci