Terrore in Pakistan: spari contro una scuola cattolica

Uomini armati hanno esploso colpi di arma da fuoco contro la St. Francis High School. Uno studente e due guardie di sicurezza sono rimasti feriti

Questa mattina uomini armati hanno aperto il fuoco su un istituto scolastico di Lahore, la St. Francis High School, liceo cattolico situato nel quartiere di Bahar, nell'area di Anarkali. Lo riferisce l'Agenzia Fides.

Uno studente e due guardie di sicurezza sono rimasti feriti e sono ricoverati in ospedale. Le motivazioni dell'attacco non sono state ancora accertate, e ci sono indagini in corso. Le autorità hanno chiuso in via preventiva sia la San Francis High School, sia la contigua St Mary High School.

"Il nuovo attacco, però, testimonia il netto peggioramento della situazione dei cristiani in Pakistan e diffonde altra paura", commenta a Fides l'avvocato cristiano Sardar Mushtaq Gill.

La St Francis High School è stata fondata dalla Chiesa cattolica nel 1842 ed è stata la prima scuola cattolica di Lahore.

Il governo pakistano ha poi nazionalizzato l'istituto nel 1972. La scuola è considerata una dei migliori istituti superiori della città. Delle 17 scuole cattoliche esistenti a Lahore, nel 2004, con la leadership di Pervez Musharraf, 16 sono state restituite alla Chiesa, tranne l'istituto St Francis, data una disputa sulla proprietà del terreno, in quanto la Chiesa non era in grado di dimostrarne il possesso.

L'istituto è stato al centro di una controversia giuridica, che ha visto rischiare anche l'abbattimento dell'edificio, per interessi e speculazioni edili. A novembre 2014 il governo lo aveva restituito alla diocesi di Lahore.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/04/2015 - 14:40

"Cristiani provocano i musulmani che sparano in una scuola.Il Papa chieda perdono".Questo è il titolo che immagino scriveranno i giornali,naturalmente democratici.

Ritratto di apasque

apasque

Ven, 17/04/2015 - 15:25

@bingo bongo: sono con te. L'Italia, certa Italia di sinistra è andata fuori di melone. Credo occorrano elezioni per sbatterli via tutti, e se non bastassero elezioni, occorre trovare il modo di bloccarli.

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Ven, 17/04/2015 - 15:28

Cosa ne pensa Franceschiello ????

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 17/04/2015 - 15:29

E 'ndo starebbe la notizia?

plaunad

Ven, 17/04/2015 - 15:58

La Sboldrina adesso dirá che in realtá erano petardi e girandole di carnevale ........

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/04/2015 - 15:58

apasque adesso come adesso,con gli Alf-ano a fare affari con quelli dei barconi, ci vorrebbero 2 cose e tutte 2 quasi impossibili:1 governo che non ci guadagni con i clandestini (odio il termine ipocrita di migrante) ed un popolo che,diversamente da adesso,abbia il coraggio di prendere il forcone e cacciare questi parassiti che ci governano e,contestualmente,caricarli questi "migranti" su dei bei "barconi" chiamati aerei e portarli tutti a Brussel.Così vediamo se gli "evoluti" dell'Ue sono contenti di aiutare i "migranti" del ca..ppero.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Ven, 17/04/2015 - 16:06

apasque nel mio precedente commento di risposta al tuo ho usato il parogone dei migranti perchè quello che succede ai cristiani nei paesi musulmani come il Pakistan è dovuto al fatto che da quelle parti hanno ben compreso che abbiamo dei governanti occidentali calabraghe che,pur di far affari con loro, sono pronti a vendergli la lor mamma per farne fare quello che vogliono.Tanto sono vili i nostri governanti.

killkoms

Sab, 18/04/2015 - 21:17

e il papa pensa ai clandestini (pardon immigrati) islamici!