Terrorismo, Italia ed Usa condivideranno dati biometrici

Accordo per la prevenzione e la lotta contro le gravi forme di criminalità ed il terrorismo attraverso Secure Real Time Platform e la condivisione dei dati biometrici.

Italia e Stati Uniti hanno siglato una dichiarazione d’intenti per migliorare la condivisione delle informazioni nel tentativo di prevenire il terrorismo ed altri reati. E’ quanto comunicano in una nota dal Department of Homeland Security.

“Il Segretario dell’ Homeland Security Jeh Johnson ed il Ministro dell'Interno Angelino Alfano, hanno firmato una dichiarazione di intenti per la prevenzione e la lotta contro le gravi forme di criminalità ed il terrorismo attraverso Secure Real Time Platform e la condivisione dei dati biometrici”.

La piattaforma Secure Real Time ha consentito lo screening con i partner internazionali di 300 mila soggetti che hanno richiesto visti e permessi negli Usa, così da identificare potenziali terroristi o minacce note. Dal 2015 tutte le domande per le richieste di asilo negli Stati Uniti sono processate con la piattaforma Secure Real Time.

Johnson ed Alfano hanno firmato la dichiarazione durante la riunione del G6 dei Ministri degli Interni che si è conclusa ieri, a Roma. L'incontro, cui hanno partecipato anche Francia, Germania, Polonia, Spagna e Regno Unito, verteva sulla sicurezza europea, la migrazione, il cyberspazio e la cooperazione comune.

Commenti

idleproc

Sab, 22/10/2016 - 14:17

Okkay, totalmente sbracati, prendiamo atto.

frabelli1

Sab, 22/10/2016 - 14:37

Se c'è di mezzo Alfano allora siamo a posto.

mila

Sab, 22/10/2016 - 17:56

Tra le "gravi forme di criminalita'" c'e' anche l'opposizione alle politiche degli USA e dei loro satelliti?