Texas, anziani intrappolati in casa di riposo inondata: drammatico appello via social

Dopo l'uragano Harvey, il Texas è sommerso dalle alluvioni e 15 anziani sono rimasti intrappolati nella casa di riposo inondata d'acqua: la drammatica richiesta d'aiuto via social

"La casa di riposo "La vita Bella" di Dickinson in Texas è quasi sott'acqua con gli anziani pazienti intrappolati dentro.Hanno bisogno di aiuto al più presto.Vi prego condividete!".

È questo l'accorato appello pubblicato su Twitter assieme a una foto che mostra la drammatica situazione: anziani incapaci di muoversi mentre l'acqua verdastra dell'alluvione portata dall'uragano Harvey ormai era arrivata a cingerli all'altezza della vita e continuava a salire.

La foto è stata pubblicata domenica mattina da Kim and Tim McIntosh, che l'avevano ricevuta dalla madre, la proprietaria della casa di riposo. I McIntosh hanno detto di aver ricevuto l'immagine, in cui si vedono almeno sei donne anziane e un gatto intrappolate nel soggiorno inondato di acqua, dalla madre intorno alle 8 del mattino e poi di non essere più riusciti a mettersi in contatto con lei.

I due, che sitrovavano in Florida, hanno deciso di condividere la drammatica richiesta di aiuto sui social, chiedendo a più persone possibili di condividerla sperando di riuscire così ad allertare i servizi di emergenza più vicini alla casa di riposo. "Abbiamo pensato che la situazione fosse disperata", hanno spiegato.

Subito il tam tam social si è messo in moto riuscendo a raggiungere una squadra di salvataggio locale che si è subito messa in azione per andare a recuperare gli anziani. Subito il caso è diventata la massima priorità per le squadre di emrgenza, perché, anche se l'uragano nel frattempo era stato declassato a tempesta, le fortissime piogge avevano causato grosse alluvioni nel sud-est dello stato.

Le squadre di soccorso di Dickinson, coordinate da David Popoff, hanno raggiunto "La vita Bella" e hanno iniziato le operazioni di salvataggio, aggiornando i McIntosh ogni 30 minuti finché tutte le persone intrappolate sono state portate in salvo. "Stiamo trasportando nonne e nonni per via aerea", ha raccontato Popoff al Daily News. Nel pomeriggio è arrivata la conferma ufficiale: in tutto 18 persone, di cui 15 pazienti della casa di riposo, sono stati salvati.

"Grazie alla cooperazione di così tante persone, sono state salvate 18 vite oggi", fanno sapere dal coordinamento dei soccorsi. L'allerta però rimane alta: le previsioni dicono che la pioggia intensa continuerà fino a metà di questa settimana, provocando alluvioni catastrofiche.