Theresa May e le altre donne al potere nel mondo

Theresa May, da mercoledì nuovo premier della Gran Bretagna, entra ora nella lista delle donne al potere nel mondo,

Theresa May, da mercoledì nuovo premier della Gran Bretagna, entra ora nella lista delle donne al potere nel mondo, a cui si potrebbe aggiunger anche Hillary Clinton. Ecco chi sono:

Germania: Angela Merkel è dal 2005 cancelliere della prima potenza economica europea. Prima donna ad accedere a questa funzione nella storia del paese, a dicembre 2013 è stata rieletta cancelliere per un terzo mandato di quattro anni.

Croazia: già ministro degli Affari Esteri, la conservatrice Kolinda Grabar Kitarovic è stata eletta presidente nel gennaio 2015. E' stata la prima donna presidente nei Balcani a essere eletta col suffragio universale.

Lituania: Dalia Grybauskaite, già commissario europeo, è stata eletta alla presidenza nel maggio 2009. E' la prima donna a occupare questa carica nel paese.

Malta: Marie-Louise Coleiro Preca è stata eletta presidente della Repubblica ad aprile 2014. E' la seconda donna a ricoprire quest'incarico.

Norvegia: Erna Solberg, vinte le elezioni legisltative del settembre 2013, è diventata la seconda donna in Norvegia a ricoprire l'incarico di primo ministro.

Polonia: Beata Szydlo, candidata del partito conservatore Pis, maggioritario in Parlamento, è diventata premier a novembre 2015 succedendo a un'altra donna: Ewa Kopacz

Bangladesh: Sheikh Hasina Wajed, primo ministro da inizio 2009, ha nuovamente ricevuto l'incarico a gennaio 2014 per un altro quinquennio.

Birmania: Aung San Suu Kyi è capo del governo de facto, non avendo potuto assurgere alla presidenza a causa della vecchia Costituzione ereditata dalla giunta militare. La carica suprema è ricoperta da un suo uomo di fiducia, Htin Kyaw, dopo la vittoria alle elezioni del novembre 2015.

Corea del Sud: Park Geun-Hye, eletta a dicembre 2012 per un mandato di cinque anni, è la prima donna alla presidenza del paese. - Nepal: il Parlamento ha eletto nel 2015 Bidhya Bhandari alla presidenza. È la prima donna che ricopre questa funzione, di carattere essenzialmente simbolico.

Taiwan: Tsai Ing-wen, accademica, è diventata a gennaio scorso la prima donna presidente dell'isola con oltre il 56% dei suffragi.

Liberia: Ellen Johnson Sirleaf è stata eletta, prima donna in un paese africano, alla presidenza nel novembre 2005. Nel 2011 è stata rieletta per un mandato di sei anni.

Mauritius: Ameenah Gurib-Fakim è assurta alla presidenza della Repubblica a giugno 2015 ed è la prima donna che rivesta questa carica nella nazione insulare.

Namibia: Saara Kuugongelwa-Amadhila è stata nominata premier a marzo 2015 dal presidente Hage Geingob. Si tratta anche in questo caso della prima volta per una donna.

Cile: dopo il mandato 2006-2010, Michelle Bachelet è stata nuovamente eletta alla presidenza nel dicembre 2013.

Isole Marshall: Hilda Heine è stata eletta a gennaio di quest'anno presidente della piccolissima Repubblica (55 mila abitanti) del Pacifico occidentale.