E la ex modella imbraccia il fucile per combattere i jihadisti dell'Isis

Ha 46 anni ed una figlia, che ha lasciato a casa per andare a combattere al fianco dei curdi in Siria

Ha lasciato la sua vita di ex-modella in Canada ed è andata a combattere contro gli jihadisti in Siria insieme ai curdi dell'Unità di Protezione Popolare (Ypg). Tiger Sun, questo è il suo nome, ha 46 anni e ha lavorato come "spotter" per le truppe curde: il suo ruolo era individuare con un binocolo jihadisti per i cecchini.

In un'intervista al MailOnline ha spiegato come la vista di cadaveri non l'abbia disturbata e che una volta ha mangiato accanto a un mucchio di cervelli.

Pur essendo una splendida bionda, ha detto che è stata trattata in battaglia come "uno dei ragazzi". Ha raccontato che quando a combattere al fianco di soldati maschi ci sono donne i rapporti sessuali si verificano, anche se sono tenuti segreti.

Ma ha anche rivelato che, pur essendo un ex-modella, è stata trattata da pari a pari durante i combattimenti."Ho assistito a cose che non avrei mai potuto immaginare. Ho camminato su un dito una volta - era carbonizzato nero e piegato in modo orribile".

Nell'intervista Tiger ha anche rivelato di avere visto "una bambina morire per le ferite da una esplosione di mina, dal momento che i curdi non hanno alcuna formazione o né possiedono apparecchiature mediche".

Lo scorso primo marzo ha lasciato la figlia a casa ed è volata in Iraq ove è stata introdotta clandestinamente e poi in Siria. Senza una vera formazione che non fosse sparare con una pistola, è stata spinta direttamente in battaglia.

"'Ho visto la violenza? Ho visto Isis uccidere persone innocenti? Sì, ero in guerra. Li ho visti che cercavano di ucciderci. "Vediamo Daesh, uccidiamo Daesh", e questo è tutto. In realtà è abbastanza semplice". La malnutrizione l'ha costretta a tornare a casa.