Tornado in Alabama. Almeno 23 i morti finora accertati

Le tempeste sarebbero state più di una. Ancora molte le persone seppellite sotto le macerie

Un tornado si è abbattuto ieri, domenica 3 marzo, con una violenza inaudita sulla contea di Lee, nella parte orientale dello stato dell’Alabama. Distrutte completamente le abitazioni che il tornado ha incontrato sulla sua folle corsa. Sradicati decine di alberi. Ancora diversi corpi sono seppelliti sotto le macerie e molti soccorritori stanno cercando di estrarli nel più breve periodo possibile. Una corsa contro il tempo per cercare di ritrovare qualcuno ancora in vita. Al momento le vittime accertate sarebbero 23, di cui due bambini. Ma il numero sembra purtroppo destinato a salire, come ha sottolineato Jay Jones, sceriffo della contea di Lee.

Jones ha inoltre spiegato che il tornado ha completamente spazzato via la Highway 51 e che la zona maggiormente colpita sarebbe vasta circa mezzo miglio, che equivale a 800 metri. Sono almeno 150 i soccorritori attualmente impegnati nelle operazioni di emergenza. Come ha fatto sapere il centro meteo dell’Alabama, non sarebbe stato un unico tornado a colpire lo stato “Il primo tornado che ha colpito la contea di Lee era almeno un EF-3 e largo almeno mezzo miglio”. Il grado EF-3, su una scala da 0 a 5, si riferisce a venti che vanno da 218 a 266 chilometri l’ora.

Il presidente Donald Trump ha voluto scrivere un messaggio su Twitter per avvertire la popolazione “ Alle persone fantastiche dell’Alabama e delle aree circostanti: si prega di restare prudenti e al riparo. I tornado e le tempeste erano veramente violenti e altri potrebbero arrivare. Alle famiglie e agli amici delle vittime e ai feriti, Dio vi benedica tutti”. In Georgia circa 6mila abitazioni sono rimaste prive di luce e 16mila hanno registrato alcune interruzioni dell’energia elettrica.

Commenti

cir

Lun, 04/03/2019 - 14:19

avanti cosi!!!