Schianto in Provenza, Lufthansa: "L'aereo fermo 6 ore per un problema al carrello"

Nei cieli della Provenza lo schianto sulle Alpi. Nello schianto hanno perso la vita 150 persone. La Lufthansa: "Ieri l'Airbus aveva un problema al carrello"

"Per il momento possiamo dire che è stato un incidente. Non abbiamo niente che ci porti a pensare che fosse qualcos'altro. Finora ci sono state solo delle congetture". Lo ha detto una portavoce di Lufthansa durante una conferenza stampa sullo schianto dell'Airbus di Germanwings che si è schiantato stamattina nel sud della Francia. Poco dopo, anche il vicepresidente della Lufthansa ha ribadito che la compagnia sta lavorando sul presupposto che il disastro dell'aereo Germanwings sia stato un incidente.

Heike Birlenbach, vice presidente di Lufthansa per le vendite e i servizi in Europa, parlando nel corso di una conferenza stampa a Barcellona ha aggiunto che "a questo stadio consideriamo che si sia trattato di un incidente e tutte le altre ipotesi sono frutto di speculazioni". Intanto allo Spiegel online, la compagnia fa sapere che l’aereo caduto oggi nelle Alpi francesi sarebbe stato diverse ore fermo ieri a Dusseldorf per un problema tecnico. Motivo dello stop un problema al "Nose Landing door" (il portello anteriore del carrello). "Un problema completamente superato però - ha sostenuto il portavoce della Lufthansa - al punto che l’aereo ha potuto, dalle 10 del mattino, riprendere di nuovo il suo servizio regolare". Il "nose landing door" è uno sportello ribaltabile della fusoliera, che viene aperto e chiuso quando il carrello viene estratto o ritirato. L’areo sarebbe rimasto diverse ore fermo nel cosiddetto Aog Modus, "Aircraft on ground".

Intanto la scatola nera dell’Airbus verrà immediatamente esaminata. A riferirlo è il ministro degli Interni francese Bernard Cazeneuve secondo quanto riporta Le Monde. La scatola nera, ha spiegato il ministro, è stata trasferita all’Ufficio delle indagini e delle
analisi, l’autorità francese incaricata delle indagini sugli incidenti dell’aviazione civile.

Un testimone ha dichiarato di aver sentito dei forti rumori prima dello schianto del velivolo. Si tratta del proprietario di un camping francese sulle Alpi. Si chiama Pierre Polizzi e ha parlato con l'Associated Press: "Dato che su quest'area volano spesso dei caccia, pensavo si trattasse di quello. Guardando però non ho visto aerei di quel tipo: il rumore è stato lungo, otto secondi circa. Sembrava che l'aereo volasse più lentamente di un aereo militare. Poi c'è stato un altro prolungato rumore, 30 secondi dopo".

Infine è da escludere l'ipotesi che ci siano sopravvissuti. Nel pomeriggio si erano diffuse indiscrezioni da alcune fonti dei soccorritori di un "corpo che si muoveva fra i rottami". Il segretario di Stato francese ai Trasporti, Alain Vidalies, ha annunciato invece che "non c'è nessun sopravvissuto".

Commenti
Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 24/03/2015 - 20:47

Prima ancora delle ragioni dell'incidente, qui ci sono 150 vite stroncate... E' una tragedia immane! Vorrei abbracciare tutti i loro cari e esprimere loro il mio più profondo cordoglio. Certo che, per quanto si è saputo fino a ora, è un incidente aereo ben strano. Anche non considerando il fatto che l'aereo fosse o meno su una "rotta anomala", quello che non riesco a capire è la mancanza di comunicazioni radio tra il velivolo e i controllori del traffico aereo pur in presenza di 9 minuti di costante perdita di quota. Anche considerando che l'inizio della discesa non sia avvenuto per un GRAVE malfunzionamento a motori/avionica/strutture (che i piloti avrebbero immediatamente comunicato), dal tracciato si vede che il velivolo non ha cambiato rotta durante la discesa e che è passato da una velocità di circa 480Nodi a 378. Penso si riferiscano alla "Ground Speed" (velocità rispetto al suolo rilevata dai sistemi di controllo del traffico aereo) o, al limite, alla velocità... 1 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 24/03/2015 - 20:48

...del velivolo rispetto all'aria come segnata dallo strumento di misura di bordo ("KIAS" knots indicated airspeed-velocità indicata dell'aria in nodi). L'AirbusA320 stalla (a seconda del carico e della posizione dei flap) da una velocità (KIAS) minima di 82Nodi a una massima di 179. Possibile che quando i piloti si sono resi conto che puntavano verso i fianchi di una montagna non abbiano tentato una minima cabrata (all'impatto erano ancora almeno 200 Nodi - 370kmh al di sopra della velocità di stallo) o un cambio di rotta? Un'altra cosa che mi fa pensare è che se si è manifestata qualsiasi tipo di avaria al momento in cui hanno iniziato la discesa (da 11582metri!), avrebbero potuto tentare di puntare su un qualsiasi punto dove tentare un atterraggio di emergenza nel raggio di almeno 90km (mantenendo lo stesso rateo di discesa che li ha portati da 38000 a 6800piedi/2000 metri) e entro quel raggio c'erano zone pianeggianti (anche il Lago di Sainte Croix), sicuramente... 2 SEGUE

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mar, 24/03/2015 - 20:49

...meno "mortali", per il calcolo delle probabilità, dei costoni delle montagne. In poche ore anche a tutti noi sono stati mostrati tracciati radar, indicazioni su rotta-altitudine-velocità e presto trapeleranno notizie sulle comunicazioni radio e i risultati dell'analisi della scatole nere; quindi, presto, gli "addetti ai lavori" rilasceranno comunicati molto più precisi in merito alla dinamica di questa tragedia. A meno che non ci sia qualcosa che l'opinione pubblica non deve sapere... e allora passeranno mesi! Magari anche più degli 8 che sono passati nel silenzio totale per il volo MH17 la cui "analisi" è in mano agli olandesi ma dove Kiev ha diritto di veto al rilascio di qualsiasi informazione senza il suo benestare così come sancito dal contratto "segreto" (capitato in mano al giornalista sbagliato) che i nazisti di Poroshenko si sono affrettati a far firmare prima di permettere la rimozione delle vittime e del relitto dal luogo del disastro... 3 FINE

vince50

Mar, 24/03/2015 - 21:09

Un incidente?probabile,ma anche se così non fosse non potrebbero certo dirlo altrimenti aerei vuoti.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 24/03/2015 - 21:15

Si è stato un incidente. E noi ci crediamo.

Ritratto di mina2612

mina2612

Mar, 24/03/2015 - 21:27

E' difficile non pensare al terrorismo islamico dal momento che gli attacchi più disparati sono iniziati e i barbari dell'isis hanno imposto ai loro tagliagole di agire in qualunque posto, contro chiunque e come meglio credono.

giomag42

Mar, 24/03/2015 - 23:16

Scusate, ma qualcuno puo' spiegarmi cosa mai avrebbe avuto a che fare un "ipotetico" guasto ad un carrello con una discesa, a velocita' pressoche' costante, durata di dieci minuti e senza alcuna comunicazione di avaria o malfunzionamento, per andare a schiantarsi contro una montagna?

Ritratto di alasnairgi

alasnairgi

Mer, 25/03/2015 - 00:02

E' inutile fare congetture! Aspettiamo e sapremo, se vorranno informarci.

MaMi2512

Mer, 25/03/2015 - 00:04

Cordoglio e grande dispiacere per la tragedia, pensate ai poveri genitori che aspettavano i figli all' aereoporto . detto questo ,cercheranno di dar la colpa alla compagnia ed evitare psicosi di attentati o piloti kamikaze: Problemi al carrello...ecco perché non è riuscito ad atterrare sulle alpi.

Ritratto di stock47

stock47

Mer, 25/03/2015 - 00:36

Incidente per un problema al carrello mentre sta volando? Ridicolo. Un incidente del genere avrebbe avuto senso nell’atterrare o nell’involarsi ma non mentre l’aereo è in volo. E’ più probabile un attentato terroristico, visto che quelli dell’Isis stanno premendo per ottenerlo, come che sia, in Europa. E’ probabile che sia stato uno di quei ragazzini di origine islamica o convertitosi all’islam e che si trovavano a bordo dell’aereo. Sulla pagina del Giornale on line vi è proprio un articolo in merito (..l'Isis recluta i "cuccioli") e si finge d’ignorare la cosa proprio su un articolo sulla stessa videata? Da una parte dice che ci stanno provando e dall’altra escludono la cosa a priori? Si diano una decisa!

flashpaul

Mer, 25/03/2015 - 01:21

Il saturato : tutte osservazioni di carattere tecnico assolutamente pertinenti. Sembra strano infatti , dall´insieme delle possibilità che il pilota aveva, non ne abbia scelta una per salvarsi.

Dante1265

Mer, 25/03/2015 - 03:51

Non sono un esperto, ma provate a guardare su una mappa dove stanno Barcellona e Dusseldorf... cosa ci faceva il velivolo sulle Alpi?

Ritratto di abj14

abj14

Mer, 25/03/2015 - 04:14

il saturato 20:47 + giomag42 23:16 – Ho avuto le stesse vs riflessioni ponendomi gli stessi quesiti. Qualcosa o più di qualcosa non quadra anche per il fatto che, almeno per il momento, resta inspiegabile la frammentazione dell'aereo in una miriade di piccolissimi detriti. Staremo a vedere. Certo che, nonostante le statistiche dimostrino la piccolissima incidenza dei disastri aerei in rapporto ad altri mezzi di trasporto, la morte di 150 persone in un solo colpo e che magari si sono resi conto durante 7/10 minuti che era la fine, deve essere qualcosa di veramente raccapricciante. Pace alle loro anime e consolazione ai loro cari.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Mer, 25/03/2015 - 04:48

scusate , non sono affatto un esperto, ma un carrello serve x il decollo e per l atterraggio, perche dovrebbe dare problemi durante il volo?

rigadritto

Mer, 25/03/2015 - 07:57

giomag42 Mar, 24/03/2015 - 23:16 commento di buon senso il tuo: come può un problema al carrello far precipitare un aereo che vola a 10000 metri, senza neppure che eventualmente il problema stesso venga segnalato? Bisogna saper aspettare prima di sparare certe notizie, per favore, perché le indagini non dureranno certo qualche giorno, ci vorranno mesi.

scarface

Mer, 25/03/2015 - 08:33

Certo, è stato un incidente e Gesù è morto di influenza....

elio2

Mer, 25/03/2015 - 08:35

Mi ha sorpreso subito l'intervento di Hollande, in televisione, quando neppure avevano raggiunto il luogo dell'impatto, mai visto une tempestività del genere, che affermava non ci fossero superstiti, come faceva a saperlo? Non è che ci stanno nascondendo qualche cosa, magari che l'aereo è stato dirottato e poi fatto precipitare? Un'ultima cosa strana, si è sempre parlato di 148 tra passeggeri e membri dell'equipaggio, mentre stamattina si parla di 150 morti, da dove saltano fuori i 2 in più? L'aereo non è un autobus dove la gente sale e scende in continuazione.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 09:01

ilsaturato. Per quanto riguarda l'incidente dell'aereo in Ucraina la commissione olandese ha già fatto sapere che si è trattato di un missile.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 09:06

giomag42. La sua è una domanda intelligente. In effetti l'apertura in volo dello sportello del carrello è un'emergenza codificata nel manuale di pilotaggio di ogni aereo. Una cosa è certa: la procedura d'emergenza in questo caso stabilisce che la velocità dell'aereo venga ridotta più o meno a quella prevista in fase di atterraggio per evitare di danneggiare o addirittura perdere in volo lo sportello che, quando è aperto, non sopporta velocità di 400 kts. Pertanto si può tranquillamente affermare che l'aereo non ha avuto problemi di carrello.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 10:00

abate berardino. 04.48. Premesso che ho già dato la mia opinione da ex pilota di aeroplano sul fatto che non vi è stato nessun problema al carrello, opinione ricavata dai grafici che riportano le velocità e le quote dell'aereo in funzione del tempo, un malfunzionamento può sempre capitare. Tutti i manuali di pilotaggio degli aerei prevedono questa emergenza e indicano la procedura da seguire per ridurre al minimo le conseguenze.

onurb

Mer, 25/03/2015 - 10:08

Dante1265. Gli aerei civili volano seguendo le cosiddette regole IFR (Instrument Flight Rules). Il pilota è obbligato a seguire la rotta che gli viene comunicata dall'ente di controllo nella clearance poco prima del decollo e successivamente, in volo, deve attenersi a quanto gli viene ordinato dal controllore. La commissione che indagherà sull'incidente, tra le prime cose che farà, andrà a esaminare proprio queste circostanze.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 25/03/2015 - 11:25

Ma andiamo flashpaul, abj14, e tutti gli altri! Sempre a pensare male! E' evidente che sia stato un "incidente" no? Il fatto che i piloti non abbiano più avuto comunicazioni radio coi controllori, che abbiano impiegato 9 minuti (mantenendo la rotta) per scendere di 31000 piedi e che non abbiano tentato nessuna manovra disperata prima di schiantarsi contro una montagna, sono tutte sicuramente conseguenze di un'avaria al carrello... Non vorrete mica ipotizzare che i piloti siano stati messi fuori gioco da qualcuno vero? Certo, è strano che sia già stato dichiarato che "ci vorranno settimane" per avere risultanze dalle scatole nere (delle quali una già dichiarata "danneggiata", hai visto mai, e l'altra non ancora trovata)... resta il fatto che 150 (o 149?) innocenti sono morti. Prego Dio che non salti fuori che siano stati macellati; non sopporterei l'ennesimo coro di strilli e cortei democratici senza alcuna vera-violenta-definitiva-globale azione contro i macellai!

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Mer, 25/03/2015 - 11:38

ONURB, le uniche indicazioni contenute in una preliminare dichiarazione della commissione che indaga sul volo MH17 "precipitato" in Ucraina, è che le strutture del velivolo sono state colpite dall'esterno da vari frammenti. Di un missile (definizione che peraltro comprende anche quelli AA "aria-aria") parla solo lei e gli altri sostenitori dei nazisti di Kiev. Abbia almeno rispetto per chi è stato macellato ieri e il 17 Luglio 2014... o vuole negare anche l'esistenza dell'impegno che tutte le parti coinvolte nell'indagine sono state costrette a firmare SUBITO a favore del diritto di veto al rilascio di qualsiasi dichiarazione ufficiale a favore dei governo golpista di Kiev?

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 25/03/2015 - 23:03

Non sarebbe da scartare il sospetto di un attentato dei farabutti assassini islamici seguaci del corano. ANZI SAREBBE MOLTO PROBABILE. Quella gentaglia mussulmana sarebbe capace di non rivendicarlo per non dare indicazioni su come hanno fatto.