A tre anni spara ai compagni dell'asilo. Due bambini feriti

La tragedia in un asilo casalingo di Dearborn, un sobborgo di Detroit

Due bambino sono stati ricoverati in ospedale dopo che un compagno dell'asilo di soli tre anni ha aperto il fuoco all'interno di un asilo casalingo a Dearborn, sobborgo di Detroit, dopo avere trovato un'arma da fuoco.

Si sono vissuti momenti di panico all'asilo per l'infanzia privato gestito da una donna e che accoglie i figli delle famiglie del vicinato. La polizia ha parlato con il bimbo, ma non è al momento chiaro come abbia trovato la pistola e se fosse conservata con cura. La legge dello Stato americano non proibisce esplicitamente di tenere armi da fuoco nelle strutture dedicate ai più piccoli, se tenute con la sicura e scariche.

I due bambini feriti sono stati raggiunti alla spalla e al volto. "Il bambino ferito alla spalla è in condizioni stabiliti e ci si attende che si riprenda senza problemi - ha detto alla stampa Gary Mann, luogotenente della polizia locale -. L'altro, ferito al volto, è in condizioni serie, ma stabili".

Commenti

edo1969

Gio, 28/09/2017 - 20:32

A questo quando diventa adulto - se riesce a diventare adulto - non romperà i maroni nessuno.

nunavut

Gio, 28/09/2017 - 22:18

La colpa é del menefreghismo di chi possiede un'arma e la lascia incustodita e alla portata di tutti.L'arma non é pericolosa se non viene maneggiata da qualcuno,io ne possiedo ma sono in un armadio chiuso a chiave e le munizioni sono nascoste e solo io so dove si trovano.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 28/09/2017 - 22:42

SIAMO NELLA DEMOCRAZIA PIÙ PERFETTA ... MICA COME IN ITALIA CHE POSSONO SPARARE SOLO I DELINQUENTI DICHIARATI E I PICCIOTTI ASSOLDATI.

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Ven, 29/09/2017 - 00:08

.... ma vogliamo dirlo che questa AMERICA è violenta? Che gli americani/inglesi dopo aver eliminato i pellerossi adesso continuano a sparare a chi capita capita? Fin da piccoli, poi adolescenti con stragi sempre nella scuole, poi la polizia, poi in Sud America, poi in Irack, poi in tutto il mondo, domani magari in Korea. Vogliamo prendere le distanze da un popolo così violento??

Ritratto di Sarudy

Sarudy

Ven, 29/09/2017 - 00:09

edo1969 non è una cosa da ammirare, anzi.....

cgf

Ven, 29/09/2017 - 09:51

@Sarudy Sapeva che in Svizzera 45,7 abitanti su 100 sono armati? e nella tranquilla Finlandia 45,3 su 100? Vuole anche le statistiche dei furti/rapine? Negli USA solo le celebrità mettono la recinzione intorno a casa, lei vedi i prati fino al marciapiede, nessuna inferriata alle porte/finestre, provi indovinare perché. Ovviamente un'arma non si lascia mai incostudita...