Trump e Sanders avanti in New Hampshire

Donald Trump e Bernie Sanders avanzano con il vento in poppa a poche ore dal voto delle primarie in New Hampshire. Anche se i diretti inseguitori riducono un po' lo svantaggio

I sondaggi non ci prendono sempre, ma sono pur sempre gli unici "termometri" in grado di tastare il polso ai candidati. Anche se poi bisogna fare i conti con i voti veri. E, come l'Iowa di recente ha ricordato, possono sempre esserci le sorprese.

Vediamo come stanno le cose alla vigilia delle primarie in New Hampshire. In base all'ultimo sondaggio dell'University of Massachusetts-Lowell/7, citato da The Hill, Donald Trump dovrebbe vincere a mani basse, con un sostegno pari al 34%. Dopo di lui, in parità con il 13%, Ted Cruz e Marco Rubio. Molto vicini Jeb Bush e John Kasich, che in base al sondaggio sarebbero intorno al 10%: un distacco di tre punti non pare incolmabile. Chris Christie è dato al 5%. Il sondaggio è stato realizzato su 464 probabili elettori del Gop alle primarie, con interviste telefoniche tra il 5 e il 7 febbraio, il margine di errore è del 5%.

In un altro sondaggio, realizzato dalla Monmouth University, Trump e Sanders si confermano favoriti. Sul fronte repubblicano Trump guida col 30% davanti al governatore dell’Ohio John Kasic al 14%,a seguire Rubio e Jeb Bush, entrambi al 13%. L’ultraconservatore Ted Cruz, vincitore in Iowa, è solamente quinto al 12%. In campo democratico il "socialista" Sanders ha dieci punti di vantaggio su Hillary Clinton: 52% a 42%. I media però mettono in evidenza come in New Hampshire i sondaggi si rivelano spesso menzogneri. Basti ricordare cosa accadde nel 2008, quando nonostante il vantaggio di tutti i sondaggi Hillary Clinton arrivò seconda, superata da Barack Obama.

Vediamo infine il sondaggio della Cnn, che fa una media di tutte le rilevazioni: Trump è solidamente in testa con il 31%, davanti a Marco Rubio con il 15% e Ted Cruz con il 13%. In campo democratico Sanders è al 54% contro Hillary Clinton al 40%.

Commenti

Miraldo

Lun, 08/02/2016 - 18:57

Vai Trump diventa presidente e fai piazza pulita di tutti gli stranieri e dopo tocca all'Italia con la Lega di Salvini.