Trump giura su due Bibbie

Una era appartenuta a Lincoln (la stessa su cui aveva giurato Obama), l'altra invece fu regalata a Trump da sua madre, quando aveva solo nove anni

Il giuramento di Donald Trump avviene su due Bibbie, una delle quali apparteneva al presidente Abramo Lincoln. Prima di Trump a giurare sulla Bibbia appartenuta a Lincoln era stato il solo Obama. L'altra Bibbia, invece, è un cimelio di famiglia molto caro a Trump: fu sua madre Mary Anne a regalargliela, quando lui aveva solo nove anni. Gli fece questo dono alla fine del corso di religione della scuola domenicale presbiteriana.

Il presidente del comitato per l'insediamento, Tom Barack, ha spiegato che "nel suo primo discorso inaugurale il presidente Lincoln si appellò ai migliori angeli della nostra natura. Ora che farà lo stesso giuramento 156 anni più tardi, Trump porrà con umiltà la mano su Bibbie che hanno un significato così speciale per la sua famiglia e il nostro Paese".

Il Post ricorda che la citazione degli angeli è comparsa in un velenoso scambio di tweet fra Trump e Arnold Schwarzenegger. Il presidente eletto ha sbeffeggiato l'attore per l'indice d'ascolto più basso del suo, come presentatore del reality "The Apprentice". L'ex governatore della California ha risposto con un video in cui leggeva il passaggio sugli angeli del discorso di Lincoln ed ha invitato Trump a studiarselo.