Trump "mette al bando" la società informatica russa Kaspersky

Niente più prodotti Kaspersky per le agenzie statali. "Vittime di un gioco politico"

Le agenzie governative dovranno fare a meno, da oggi in poi, dei prodotti a marchio Kaspersky. Lo ha hannunciato l'Amministrazione per il servizi generali (Gsa) americana, cancellando la società di prodotti per la sicurezza digitale da due elenchi di fonitore autorizzati a vendere allo Stato.

Una scelta che sarebbe stata dettata dal timore che a Mosca qualcuno voglia utilizzare i prodotti della società russa, a lungo leader della sua fetta di mercato, per entrare nei gangli più dedicati della macchina governativa statunitense.

Niente più servizi di information technology e apparecchiature di fotografia digitale, dunque, per garantire "l'integrità e la sicurezza dei sistemi governativi e delle reti". A poco sono servite le rimostranze di Kaspersky, che ha detto di non avere "alcun legame con il governo" e aggiunto "di non aver mai aiutato alcun governo del mondo nello spionaggio informatico". Rassicurazioni che a Washington non sono sembrate sufficienti.

Già in passato Eugene Kaspersky, numero uno del gruppo, si era detto disponibile a incontrare membr del governo o testimoniare in Senato. "A quanto pare Kaspersky Lab - ha commentato la società, in parole citate dall'agenzia russa Ria - è stata trascinata in una lotta geopolitica in cui ognuna delle parti sta provando a usare la società come pedina nel suo gioco".

Commenti
Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mer, 12/07/2017 - 11:15

Kaspersky is better antivirus of the world , yeahh

Jon

Mer, 12/07/2017 - 12:01

E noi usiamolo tutti e abbandoniamo quelli usa..!!

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mer, 12/07/2017 - 13:24

Non c'è limite all'idiozia