Trump pubblica un video in cui prende a pugni in faccia la Cnn: è polemica

Il presidente degli Stati Uniti ha pubblicato un video in cui "prende a pugni in faccia" la Cnn e viene subissato di critiche: "Incita alla violenza contro i giornalisti"

Donald Trump è di nuovo al centro della bufera dopo aver twittato un video in cui prende a pugni in faccia la Cnn: si tratta dell'ultimo episodio di quella alcuni definiscono ormai come una vera e propria guerra tra il presidente degli Stati Uniti e alcune testate giornalistiche da lui ritenute "ingiuste" nei suoi confronti.

Il video in questione è un frammento di uno sketch realmente avvenuto nel 2007 in un'arena di wrestling: durante la "battaglia dei miliardari", il tycoon, all'epoca un personaggio televisivo, ha "attaccato" e buttato a terra Vince McMahon, il capo della World Wrestling Entertainment.

Ma nel tweet che il presidente degli Stati Uniti ha pubblicato stamattina, il video era stato modificato: al posto del viso del suo avversario, si vede il logo della Cnn. Nel filmato si vede Trump che butta a terra la personificazione dell'emittente televisiva, la prende a pugni in faccia per circa dieci secondi e poi si alza e si allontana come se niente fosse (GUARDA IL VIDEO).

Il video si conclude con un'immagine molto simile al logo ufficiale dell'agenzia di news, ma modificata in modo che al posto di "Cnn" si legga "Fnn" che sta per "Fraud News Network", ovvero emittente televisiva imbrogliona, truffaldina.

Subito il tycoon è stato subissato di critiche: per i suoi detrattori il filmato rappresenta un vero e proprio incitamento alla violenza e molti utenti hanno accusato il presidente di mettere in pericolo la sicurezza dei giornalisti con il suo atteggiamento verso i media. "Finirà per far uccidere qualcuno che lavora nei media", è il commento della stratega repubblicana Ana Navarro.

Ma alla Casa Bianca rispediscono subito al mittente le polemiche. "Ci sono molte emittenti televisive, seguite da centinaia di migliaia di telespettatori, che non sono sempre giuste con il presidente - ha commentato Thomas Bossert, il consigliere alla difesa nazionale di Trump - Nessuno percepirebbe quel video come una minaccia, spero che non lo facciano. Ma penso che Trump ne prenda così tante dai programmi tv che abbia il diritto di reagire".

Mentre sui social network e in tv infiamma la polemica, la risposta della Cnn non si è fatta attendere. Inizialmente ha risposto a caldo al tweet del tycoon citando la portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders, che qualche giorno fa aveva detto che Trump "non ha mai in alcun modo supportato o incoraggiato la violenza".

In seguito, l'emittente ha rilasciato una dichiarazione ufficiale. "È un giorno triste quello in cui il presidente degli Stati Uniti incoraggia la violenza contro i giornalisti. Chiaramente, Sarah Huckabee Sanders ha mentito quando ha detto che il presidente non ha mai fatto una cosa del genere. Invece di prepararsi per il suo viaggio oltreoceano, il suo primo incontro con Vladimir Putin, affrontare il problema della Corea del Nord e lavorare alla sua riforma della sanità, è impegnato in comportamenti infantili molto al di sotto della dignità della sua carica. Noi continueremo a fare il nostro lavoro. Lui dovrebbe iniziare a fare il suo".

Commenti
Ritratto di andrea626390

andrea626390

Dom, 02/07/2017 - 19:21

Un demente, Mai si era visto un Presidente che inizia la giornata ad insultare via twitter il mondo intero .... Caso psichiatrico, senza ombra di dubbio ....

Ritratto di Alberto86

Alberto86

Dom, 02/07/2017 - 19:40

In occidente ed in USA, i giornalisti hanno troppo potere di fare quello che vogliono. E mi pare chiaro che oramai siano ampiamente fuori controllo.

Ritratto di tulapadula

tulapadula

Dom, 02/07/2017 - 19:40

Un pagliaccio che si presta alle pagliacciate.

nunavut

Dom, 02/07/2017 - 19:58

Perché loro i cosidetti giornalisti "indipendenti" di CNN cosa fanno ?? quando hanno pubblicato le esternazioni di Johnny Deep su un possibile assassinio di Trump ? normalmente certe stupidaggini non si pubblicano come nessuno avrebbe dovuto pubblicare la stupida video di Trump,certo che sui tre giornalisti di Cnn che si sono autosospesi avendo pubblicato e cercato di scovare tutto quello,vero o non vero che potesse danneggiare Trump(su ordine espresso dei dirigenti)sicuramente non ne parlano.Non esistono (oppure sono rari come le mosche bianche)i giornalisti veramente indipendenti.

Ritratto di DONCAMILLO7

DONCAMILLO7

Dom, 02/07/2017 - 20:08

Sto personaggio è veramente un povero s figato. .del resto senza i soldi ereditati del padre e quelli evasi sarebbe a pulire cessi in stazione.

Arch_Stanton

Dom, 02/07/2017 - 21:52

Antefatto: la settimana scorsa un dipendente CNN ripreso di nascosto dice che il direttore della CNN ha ordinato di dare notizie false e non verificate contro Trump, che il Russiagate è tutta una montatura senza prove ma che ne parlano sempre per danneggiare Trump e per fare ascolti. Scoppiato lo scandalo, la CNN ha ipocritamente licenziato tre giornalisti tra cui un premio pulitzer. Il direttore è ancora al suo posto. (in Italia non ne ha parlato nessun media, abituati a fare copia-incolla da CNN, NYT e WP). La CNN inventa e diffonde notizie false, il video satirico di Trump è legittimo.

Arch_Stanton

Dom, 02/07/2017 - 21:57

La CNN l'ha fatta grossa, inventa e diffonde notizie false contro Trump, al fine di fomentare odio e violenza contro di lui, i suoi collaboratori ed i suoi elettori. E ora fanno gli offesi per un video satirico, che gira in rete da mesi ?

blackindustry

Dom, 02/07/2017 - 22:48

Le tentano tutte per minare la credibilita' di Trump... che meschini... le sinistre sono identiche ovunque nel mondo, predicano la democrazia ma quando perdono scatenano la macchina del fango...

Italianoinpanama

Dom, 02/07/2017 - 23:17

bravoooo

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Lun, 03/07/2017 - 06:22

CNN si preoccupi di dare informazioni corrette, se vuole fare politica si faccia eleggere in Parlamento

Ernestinho

Lun, 03/07/2017 - 06:50

Ma è proprio matto! E' poco affidabile ed equilibrato!

Kamen

Lun, 03/07/2017 - 07:53

Tipico parto della sinistra intellighenzia americana.

papik40

Lun, 03/07/2017 - 09:34

Non ho letto nessuna riprovazione né tanta indignazione nella stampa usa quando Obama fu scoperto ke aveva spiato tutti i suoi alleati. Questo da la misura della faziosità e della credibilità della stampa "libera ef illuminata" tipo CNN ke pubblica notizie inventate di 3 suoi giornalisti di punta costretti a dimettersi