Trump scaricato dal suo vice: ​"Parole indifendibili"

Pence: "Non posso tollerare o giustificare le parole di Donald Trump sulle donne e non posso difenderlo. Sono stato offeso dalle immagini del video"

"Non posso tollerare o giustificare le parole di Donald Trump sulle donne e non posso difenderlo. Sono stato offeso dalle immagini del video". Lo ha dichiarato il candidato repubblicano alla vicepresidenza Mike Pence in un comunicato scritto dopo le polemiche sul video rilasciato ieri dal Washington Post in cui il candidato repubblicano si vanta delle sue conquiste femminili come uomo di potere, parlando delle donne con dichiarazioni pesanti. Come marito e come padre mi sento offeso dalle parole e dalle azioni descritte da Donald Trump", continua Pence nella nota. Il candidato alla vicepresidenza sottolinea comunque come siano state positive le scuse offerte dal magnate al popolo americano: "Prego per la sua famiglia e per l'opportunità che domani sera avrà davanti al Paese di mostrare cosa vi è realmente nel suo cuore".