Trump torna alla carica: "General Motors produca in America"

Ultimatum alla casa automobilistica: "Basta auto dal Messico o tasse salate"

Lo aveva già detto alla Apple, mettendo in chiaro di avere una linea ben precisa su ciò che le industrie statunitensi dovrebbero fare. Ora Donald Trump ribadisce le sue intenzioni, prendendo però di mira un altro colosso, General Motors.

Il nuovo presidente americano ha utilizzato twitter per mandare un messaggio molto chiaro alla società, sostenendo che "General Motors sta mandando modelli di 'Chevy Cruze' prodotto in Messico ai rivenditori americani, passando il confine senza pagare le tasse".

Una tesi a cui Trump abbina un ultimatum: "Producete negli Stati Uniti o pagare le tasse doganali!". Se infatti lo stabilimento principale della General Motors si trova nell'Ohio, a Lordstown, c'è n'è un altro a Ramos Arizpe, in Messico, da cui vengono importate alcune vetture.

Commenti
Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 03/01/2017 - 16:02

....E Trump,sarebbe "uno",che non fa gli interessi del Popolo Americano??..."UN" esaltato,che avrebbe distrutto l'America??.....Dove lo troviamo in italia "uno" così???...Certo,impossibile!!!!!!Tutti "politicamente corretti"!!!!Povera europa,povera italia!!!!

petra

Mar, 03/01/2017 - 16:15

Lucio: ce n'è e non c'è n'è

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mar, 03/01/2017 - 16:15

Mi auguro che le autovetture prodotte in Messico siano vendute negli USA con i costi di produzione di quel paese, altrimenti Trump avrebbe ragione da vendere in quanto, come spesso avviene, un prodotto costruito dove il lavoro costa meno viene venduto in altri paesi ai costi produttivi standard del paese dove viene venduto. In tal caso si tratta di pura speculazione. Come dare torto al nuovo presidente americano?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 03/01/2017 - 16:49

Anche gli italiani pagano il dazio per esportare in America. Dunque...

Angelo664

Mar, 03/01/2017 - 16:55

Secondo me il buon Donald ha ragione. Vedi la nostra FCA che nemmeno paga più le tasse in Italia, produce in Turchia e vende a prezzi Europei. Ce né abbastanza per vietarne la vendita sul suolo Italiano !!! Poi via via tutto il resto. Se facciamo le cose bene ce le verranno a chiedere in ginocchio gli altri.

Siciliano1

Mar, 03/01/2017 - 17:34

Se mantiene le promesse, ne vedremo di belle. Intanto dimostra vero patriottismo. (Toh politici!!!)

Ritratto di wilegio

wilegio

Mar, 03/01/2017 - 17:35

Da noi mai, eh? Da noi tutti producono fuori, ti telefonano da fuori pagano le tasse fuori. E la disoccupazione è alle stelle. Solo che noi non abbiamo uno statista, mentre gli stati uniti sembra proprio che l'abbiano trovato.

Ritratto di italiota

italiota

Mar, 03/01/2017 - 17:39

VOGLIO ESSERE GOVERNATO A TRUMP ...OPPURE DA PUTIN !!!!

Ritratto di orione1950

orione1950

Mar, 03/01/2017 - 18:49

Politici italiani imparate dell'americano!

ESILIATO

Mer, 04/01/2017 - 01:18

Dopo questo annuncio il presidente della FORD e' andato in televisione annunciando la cancellatura del progetto per il nuovo impianto in Mexico.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 04/01/2017 - 07:32

Eh,eh! 10,100, 1000 "fascisti" di questo tipo!

patrenius

Mer, 04/01/2017 - 08:55

Trump ha ragione o no? Aziende delocalizzano ( vale anche in Italia) fanno sparire i profitti, creano disoccupazione in patria e non devono pagare dazi per reimportare al paese di origine? Guantanamo smontato? Mai!Altro che dittatore: Trump ha cervello e palle. Magari ce ne fosse uno qui.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Mer, 04/01/2017 - 08:55

DONAL TRUMP;É UN PRESIDENTE CON LE PALLE; É ADESSO DOPO IL MESSICO TOCCHEREBBE ALLA CINA DI PAGARE IL DAZIO DOGANALE PER I SUOI PRODOTTI CHE INVADONO GLI USA A PREZZI STRACCIATI; ED IO MI AUGURO CHE ANCHE LA UE PRENDA LE STESSE MISURE CON LA CINA CHE TRUMP STÁ PRENDENDO CON IL MESSICO!.

steacanessa

Mer, 04/01/2017 - 09:16

Il Donald sempre meglio!

Ritratto di vincenzoaliasilcontadino

vincenzoaliasil...

Mer, 04/01/2017 - 09:55

In Italia le Aziende straniere scapparono grazie ai scioperi a gogò e costi Lavoro eccessivo. La Fiat invece, l'ha fatto per ringraziare il Popolo Italianuzzo per aver dato miliardi di Cig, così gli Agnelli-Fiat al Parlamento non costituivano conflitto di interessi ma per Berlusconi prima Azienda a versare tasse apriti cielo, ora i straricchi Artisti faranno obiezione? O Madonna e Gaga faranno lavoretti alla Lewinsky?

alox

Mer, 04/01/2017 - 12:00

Trump evidenzia la sua ignoranza ogni volta che parla! Purtroppo sta' rilevando la Sua natura ossia credere di essere un dio in terra: narcisista prepotente! La prossima mossa quale sara'? Chiunque ha intenzione di andarsene dagli USA, magari ritornare in Italia verra' punito? The Land of the free?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 04/01/2017 - 14:43

....Questi sono fatti,non chiacchere!!Lavoro vero,non "virtuale"!Non "piantagioni di cannabis",burocrazia,lavori inutili o quasi,per mantenere pletore di votanti e non votanti,che assecondano l'"andazzo" accogliente,di milioni di invasori,per la gioia dei nostri "industriali",che invece di fare come vuole Trump,o "delocalizzano",o "sfruttano" questi furbi invasori,lasciando sul GOBBO del SISTEMA,tutti gli effetti collaterali!!!!!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 04/01/2017 - 14:47

@alox:...."Trump evidenzia la sua ignoranza ogni volta che parla!"....Quella di Trump è ignoranza??!!..."... La prossima mossa quale sara'?...VENIRE IN ITALIA A LEZIONI DI INTELLIGENZA DA LEI!!.....

rokko

Gio, 05/01/2017 - 07:13

Trump è un incompetente; le aziende si invogliano a produrre sul suolo nazionale creando le opportune condizioni, non mettendo i dazi, altrimenti l'unico risultato che si ottiene è l'impoverimento generale dei cittadini che per avere un bene sono costretti a pagarlo di più per via dei dazi. Non vedo l'ora che diventi presidente a tutti gli effetti, così vedremo oltre alle chiacchiere cosa farà di concreto.

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 11/01/2017 - 14:22

Mister Obama, sodale della Killary, non ha mai preteso tasse dai grossi capitalisti americani, anzi li ha sempre difesi! Cosa ne diceva dell'allora candidato, oggi presidente Trump,la sinistra casta del Main Stream! Difendere i lavoratori ed i proletarî yankees deve essere un fatto obbrobrioso per i maggiorenni de il Partito Democratico! Infatti ecco, da noi, MPS! ... LIBERTÀ O CARA

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mer, 11/01/2017 - 15:49

x alox gentile signore guardo con amara, malcelata sorpresa alle sue parole! Difendere, da sinistra, lavoratori e proletarî non è dato! Appare non essere, oggi, politically correct, o forse non lo é mai stato! Stante Castro, amico del duo: Obama, the Nobel, e Clinton, the Killary! ... Libertà o cara