"Trump vuole espellere i diplomatici russi dall'America"

La Casa Bianca medita sui passi da compiere dopo l'avvelenamento di Skripal

Potrebbe arrivare dall'America la prossima contromossa in risposta all'avvelenamento di Serghei Skripal, ex spia del Kgb russo, e della figlia Yulia. Dopo i fatti di Salisbury, per cui la Gran Bretagna accusa direttamente Mosca, Trump sarebbe pronto a seguire i passi di Londra ed espellere i diplomatici di Putin.

Non c'è ancora una certezza, ma alcune fonti iniziano a parlare, citate da Bloomberg. Trump concorderebbe con i consiglieri e già lunedì potrebbe arrivare una decisione in merito, ma prima Washington vorrebbe la sicurezza che anche gli alleati europei seguano prontamente la stessa via.

Intanto è la Bbc a rivelare un nuovo dettaglio sulla vicenda della ex spia, sostenento per bocca di Vladimir Timoshkov, un ex compagno di scuola, che Skripal avesse chiesto a Putin di essere perdonato e poter far ritorno a casa. Una tesi che però il Cremlino smentisce, come continua ad assicurare di non avere nulla a che fare con l'avvelenamento.

Ieri sera i leader dell'Unione Europea hanno chiesto a Federica Mogherini di richiamare Markus Ederer, capo della delegazione in Russia, per consultazioni. E intanto il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, ha ribadito: Londra vuole "spingere i partner a passi verso lo scontro. Punta a rendere la crisi con la Russia quanto più profonda possibile".

Commenti

venco

Sab, 24/03/2018 - 17:48

Trump agisce d'impulso, senza pensarci sopra.

Ritratto di I1-SWL527

I1-SWL527

Sab, 24/03/2018 - 18:55

poi cosa c'entra la USA con la GB?

cgf

Sab, 24/03/2018 - 19:13

L'europa, quella con e minuscola, cerca lo scontro con la Russia. Meraviglia non poco il numero di tracce lasciate in giro dai servizi russi. Mi ricorda l'aereo Malesiano abbattuto, tanto tamtam fino a che non sono saltate fuori le tracce radar che... ops, di colpo hanno smesso tutti di parlarne.

Divoll

Lun, 26/03/2018 - 00:04

Io ho letto che, spronato dalla May, Trump abbia detto che lo fara' "se vi saranno le prove del coinvolgimento russo". Gli inglesi strepitano, ma non presentano uno straccio di prova e vorrebbero coinvolgere mezzo mondo nella guerra diplomatica contro la Russia. Uno sfregio al diritto internazionale. Alla fine, si dovranno pure scusare.