Trump: "Probabile che Putin sia coinvolto negli avvelenamenti"

Il presidente americano Donald Trump ha parlato di Putin durante un'intervista rilasciata alla Cbs in cui ha detto che il presidente russo "potrebbe essere coinvolto in omicidi e avvelenamenti"

Dopo aver attaccato la Fed qualche giorno fa - cosa molto inusuale per un presidente Usa che cerca sempre di non entrare mai in rotta di collisione con la banca centrale - Donald Trump spende parole non proprio lodevoli per il presidente russo Vladimir Putin dicendo che quest'ultimo "potrebbe essere coinvolto in omicidi e avvelenamenti". Lo fa durante un'intervista che ha rilasciato alla Cbs, storico canale d'informazione americana.

Una frase che, in qualunque contesto la si pronunci, resta comunque pericolosa. Tanto che, dopo essersene accorto, lo stesso Trump fa dietrofront e preferisce continuare il discorso dicendo che: "Però ho fiducia, e comunque nulla di tutto ciò è avvenuto nel nostro Paese". Poi, il presidente ricorda l'incontro che si è tenuto nel 2016, dicendo che fu un summit molto difficile da sostenere e racconta di "di essere stato molto duro con lui". Nonostante ciò, però, ha nella memoria un incontro molto piacevole e molto bello.

Alla domanda della giornalista, quale superpotenza ritiene più pericolosa se Russia o Cina Trump ha risposto: "Penso, francamente, che la Cina sia un problema più grande rispetto alla Russia". Sui nuovi dazi che potrebbe imporre alla Cina dice:"Non sto cercando di spingere la Cina verso una crisi economica ma Xi Jinping, con il quale ho un buon rapporto, deve capire che le relazioni commerciali tra i nostri due stati devono essere più equilibrate. Non si poteva proseguire nella situazione precedente".

Spende qualche parola anche sul dittatore Kim, dicendo che è a conoscenza delle violazioni dei diritti umani che la Korea del Nord sta commettendo ma i suoi sforzi diplomatici si sono limitati a ridurre le minacce per gli Usa.

Al presidente sono state richieste anche informazioni su come intende contrastare il cambiamento climatico e lui ha risposto così: "Non sottovaluto il problema ma non voglio spendere miliardi di dollari e perdere milioni di posti di lavoro. Non nego le questioni legate al cambiamento climatico ma è un tema da cui si parla da decenni. In passato abbiamo avuto uragani con un impatto ben maggiore rispetto a Michael. E gli scienziati in ogni caso non sempre sono neutrali, ma a volte fanno politica".

"Non mi fido di tutti alla Casa Bianca, è un covo pieno di malelingue, c'è chi ti parla male dietro ma io ci sto comunque bene", ha concluso poi Trump.

Commenti

patrenius

Lun, 15/10/2018 - 10:27

Certamente Putin ha una concezione molto personale della democrazia, ma...ha raccolto un paese disfatto e allo sbando e ne ha fatto uno sano, coeso e potenza militare mondiale. Ben venga qualche peccato.

CALISESI MAURO

Lun, 15/10/2018 - 11:22

Probabilmente sono gli effetti della canapa in gioventu! Stando nel retail e senza andare all'ingrosso ( cioe' i milioni di morti procurati da guerre per la democrazia ) partendo da Allende e altre decine di persone politiche o militari sono state uccise ( e centinaia minacciate ) da Cia e consimili, veramente il male ha preso soppravvento in nord america.

Massimo25

Lun, 15/10/2018 - 13:18

certo che detto da un presidente il cui paese ha combinato stragi e guerre attorno al pianeta..é una coglionata pazzesca..

HappyFuture

Lun, 15/10/2018 - 13:37

Bellissimo. Ma chi ha messo su quel video? UN ABBRACCIO. Ma mi volete far ricredere di questo... giornale? Sull'Unione Europea Trump ha detto che "E' stata messa su per approfittarsi di noi negli scambi commerciali!" Che bello! L'UE ha finito; finished; is over! Peccato che noi siamo "Europeisti"

Divoll

Lun, 15/10/2018 - 14:37

Durante le elezioni presidenziali, parteggiavo per Trump. Ma ora devo dire che e' un uomo di cui non ci si puo' assolutamente fidare. A differenza di Putin, che ha una sola parola e quel che dice quello fa e mantiene, Trump dice una cosa ieri, un'altra oggi e un'altra ancora domani, sembra una foglia al vento. La Clinton sarebbe stata ancora peggio, certo, ma devo concludere che tutti i presidenti americani hanno, come diceva Toro Seduto, la lingua biforcuta, non se ne salva uno.

cir

Lun, 15/10/2018 - 15:01

maledetto yankee , pensa alla storia del tuo schifoso paese ,e facciamone un conto dei genocidi della vostra gentaglia !!

ESILIATO

Lun, 15/10/2018 - 15:26

CALISESI MAURO....allende si e' suicidato dopo che il paese aveva scoperto che voleva "vendere" il paese ai fratelli castro.....studiati la storia ......

ESILIATO

Lun, 15/10/2018 - 15:30

HappyFuture, l'europa che abbiamo non e' quella voluta dai padri dell patto del "carbone e acciaio" degli anni 50. Cio che abbiamo ora fu un complotto dei vari Prodi europei che si incassarono enormi cifre , in particolare Prodi con le privattizazioni dell IRI,

cir

Lun, 15/10/2018 - 15:55

ESILIATO : tu hai studiato la storia che ti racconta paolo mieli...

EchiroloR.

Lun, 15/10/2018 - 16:32

Mi sembra normale in Trump...Putin è il contrario, è freddo e controllato, Putin parla sempre solo ciò che è necessario Sappiamo tutti che Trump parla perché ha la bocca, senza misurare le conseguenze ..