Turchia, ecco l'obiettivo dell'Akp: “La nuova Costituzione sia religiosa”

Il presidente del parlamento mette in chiaro: "Niente spazio per la laicità. Siamo musulmani"

Il presidente turco Erdogan a un comizio a Sorgun a fine marzo

Che l'obiettivo della leadership turca sia quella di cambiare la Costituzione del Paese, in senso presidenziale, non è una novità.

Quello che però ha detto oggi il presidente del parlamento turco, Ismail Kahraman, impensierisce più di uno, perché il politico dell'Akp, partito guidato da Erdogan, ha messo in chiaro che la carta fondamentale del Paese dovrebbe cambiare per essere "religiosa".

"In quanto Paese musulmano perché dovremmo negare la religione? - ha detto Kahraman durante una conferenza, citato dal quotidiano Hurriyet - Siamo un Paese musulmano. Per questo dobbiamo avere una costituzione religiosa", senza "spazio per la laicità".

Commenti
Ritratto di DVX70

DVX70

Mer, 27/04/2016 - 00:09

Che facciano pure ciò vogliono... La sharia ? Perfetto. Ma a casa loro e senza i 6mld di € che i nostri accorti' amministratori europei vogliono prelevarci dalle nostre tasche aumentando la benzina.

fcf

Mer, 27/04/2016 - 09:19

Dopo simili dichiarazioni non si può neppure esaminare l'ipotesi di una Turchia nelle UE e tanto meno il libero accesso di turchi senza visti. Quel paese sta tornando indietro di secoli così come tutti gli altri Paesi islamici.

marco.olt

Mer, 27/04/2016 - 13:01

Poveri ingenui chi non lo aveva previsto, dove c'è islam c'è sharia con le sue porcherie. L'Europa con la legge islamica è solo questione di tempo, alla faccia degli ayatollah degli accoglimenti scriteriati, benvenuta in Europa Turchia ti affidiamo le nostre chiappe.