In Turchia i negozi per turisti vendono giubbotti salvagente a migranti in fuga dalla guerra

A Bodrum i migranti fanno spese nei negozi di souvenir e nelle gioiellerie: quello dei giubbotti salvagente è ormai un business lucroso sui cui molti commercianti hanno messo gli occhi

Migranti siriani comprano giubbotti salvagenti in un negozio per turisti a Bodrum

Si dice Bodrum e si pensa immediatamente alle acque cristalline, alla sabbia calda e ai resort più esclusivi di tutta la Turchia. Eppure in queste settimane la località costiera affacciata sulla sponda anatolica del Mar Egeo è teatro di una delle maggiori migrazioni di massa della storia recente.

Da qui partono le migliaia di migranti che, provenienti dal Medio Oriente e dall'Asia centrale, salpano alla volta delle vicine isole greche. La sola Kos, si pensi, è stata raggiunta da 21mila persone solamente nel corso dell'ultima settimana. Il viaggio dalla Turchia alla Grecia dura pochi chilometri, poche ore di traversata affrontate in pericolo su un gommone.

Diversi migranti, specie tra quelli provenienti dalla Siria, sono disposti a pagare diverse migliaia di euro per essere trasportati in Grecia. E Bodrum, da qualche tempo, è diventata l'hub di questi atipici passeggeri. Tanto che nelle ultime settimane sempre più negozi hanno esposto in vetrina giubbotti salvagente, di cui c'è grande richiesta tra i migranti.

Non è quindi insolito vedere empori di souvenir e persino gioielleria mettere in vendita giubbotti di plastica arancioni, a disposizione del miglior offerente. Anche la vita, qui, ha un suo prezzo.

Commenti

venco

Ven, 21/08/2015 - 17:03

Dalle guerre si accolgono in primis donne, vecchi e bambini, e vanno accolti nei paesi limitrofi, così dice l'Onu.

Ritratto di alejob

alejob

Ven, 21/08/2015 - 17:39

Cosa vecchia, le TV Straniere hanno fatto vedere questo mercato da molto tempo. I poveri MIGRANTI, dietro il RACCONTO di un GIORNALISTA SLOVACCO, che ha fatto il tragitto passandosi per loro, ha detto che spendono 5000/6000 Euro per il viaggio, poi 800/900 per il Giubotto. Chiesto loro dove vanno, dicono in Italia, ci danno SOLDI e CASA e si vive come in PARADISO. Con grande meraviglia, chiedendo loro come si chiamavano, ha notato che SONO tutti GEMELLI, Sono nati lo STESSO GIORNO nello STESSO POSTO e portano lo STESSO NOME. A questo punto il Giornalista non ha più chiesto le GENERALITA', le conosceva di TUTTI. SVEGLIA ITALIANI IDIOTI, questi ci metteranno sotto i PIEDI tra POCO.

Aristofane etneo

Ven, 21/08/2015 - 18:05

Mah! Fosse vero non rimane rassegnarsi al peggio visto che, come Italiani ed Europei di cultura laica o cristiana, abbiamo tutti i potentati economici, militari e spirituali contro.

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 21/08/2015 - 18:10

ALTRI HANNO TROVATO IL GUADAGNO O COME DICEVA UNA PUBBLICITA' ANNI 60 QUANDO L'ITALIA ERA ITALIA HULLALLA' CHE CUCCAGNA. GRAZIE PD E CATTOCOMUNISTI COOP CGIL AVETE ARRICCHITO ALTRI

FRANZJOSEFVONOS...

Ven, 21/08/2015 - 18:14

ALEJOB QUANDO E' INIZIATA QUESTA FOLLIA ERA L'INIZIO DEL 2000 DICEVAMO TUTTI CHE GLI ITALIANI VENIVANO BUTTATI A CALCI IN CxxO IN MARE. ALCUNI DICEVANO NON E' POSSIBILE SIAMO PIU' DI LORO, HO RISPOSTO GUARDI CHE CON LA POLITICA DI SINISTRA GLI ITALIANI FARANNO LA FINE DI QUELLI CHE SI INGINOCCHIANO E CHIEDONO PERDONO PIANGENDO DI NON ESSERE AMMAZZATI MI PARE CHE UN CERTO PERSONAGGIO DI CANALI 5 STRISCIA LA NOTIZIA HA FATTO IL VERO ITALIANO NON ODIATE GLI STRANIERI LA SOSTANZA E' DIVERSA MA LA MUSICA E' UGUALE

CIGNOBIANCO03

Ven, 21/08/2015 - 18:26

@alejob:OTTIMO intervento, ha già detto tutto.

Dolcevita1960

Ven, 21/08/2015 - 18:45

Ma vi siete mai chiesti perché vogliono TUTTI venire in Italia e in Europa? ma per farsi mantenere da noi!!!!!!!! di profughi non ce ne sono nemmeno il 5% ......

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Sab, 22/08/2015 - 12:45

Sono tutti in fuga. Non vogliono nemmeno combattere per il loro paese. Ma che razza di gente è questa? Piace solo fare il profugo?

killkoms

Sab, 22/08/2015 - 13:31

è paradossale che la turchia faccia passare questa gente per toglierseli dalle palle,sottraendosi ai sui doveri di paese membro Onu,nonché di aspirante membro ue!provateci voi,ad approdare,dalla grecia alla turchia con un canotto,e vedrete come vi spareranno a vista!