"La Turchia non entrerà nella Ue". Merkel vince il confronto con Schulz

Dall'emergenza immigrazione alla lotta al terrorismo, i due candidati si sono confrontati nell'unico confronto tv prima del voto. La Merkel in netto vantaggio su Schulz

Angela Merkel e Martin Schulz, faccia a faccia nell'unico confronto tivù prima delle elezioni del 24 settembre. Novanta minuti di botta e risposta in diretta su quattro canali. Al centro del braccio di ferro tra i due l'accoglienza dei rifugiati, i rapporti tra l'Unione europea e la Turchia e, soprattutto, il terrorismo islamico. Dal match sarebbe uscita vincitrice la cancelliera. Per il 44% dei telespettatori è stata più convincente. A preferire l'ex presidente dell'Europarlamento è stato solo il 32% degli spettatori.

L'ingresso della Turchia nella Ue

"Se diventerò cancelliere - ha attaccato Schulz - metterò fine al negoziato per l'adesione della Turchia all'Unione europea". "I cittadini tedeschi non possono più viaggiare con sicurezza in Turchia", ha aggiunto il candidato dell'Spd facendo riferimento al fatto che negli ultimi mesi dodici cittadini tedeschi siano stati arrestati per motivazione politiche. "Chi sarà cancelliere dovrà dire alla Turchia per proteggere la Germania: tutte le linee rosse sono state superate", ha detto per motivare la sua affermazione. La Merkel gli ha, tuttavia, fatto notare che era stato il partito socialdemocratico a essere favorevole ai negoziati. E che per lei "la Turchia non dovrebbe diventare un membro dell'Unione europea". Anzi, è favorevole a "congelare" i negoziati.

L'emergenza immigrazione

Come previsto, Schulz ha attaccato la sfidante sull'argomento dell'accoglienza ai migranti. "L'inclusione dei vicini europei avrebbe dovuto essere migliore", ha detto nell'accusare la cancelliera di non aver condiviso le scelte di apertura con gli altri membri dell'Unione europea durante la crisi del 2015. "Era una situazione drammatica - ha replicato la Merkel - e ci sono momenti nella vita di un cancelliere in cui bisogna decidere".

La decisione della cancelliera di aprire i confini ad almeno un milione di immigrati è un'arma politica che, sin dall'inizio della campagna elettorale, viene usata per screditarla. Le sue linee politiche in materia di accoglienza hanno, infatti, portato al rafforzamento dei partiti di estrema destra, come l'Alternative fur Deutschland (Afd).

Il terrorismo islamico

Durante il dibattito televisivo, la Merkel ha ribadito che "non bisogna abituarsi" al terrorismo, perché così si diventa suoi "ostaggi". Quindi ha chiesto di "imparare dagli errori" del passato per identificare "in tempo" i jihadisti. Ha poi anche detto che bisogna "difendere" il modo di vivere delle seocietà europee. Si è impegnata, come ha fatto anche Schulz, a non rifare gli "errori" commessi prima dell'attacco di dicembre ai mercatini di Berlino, dove un tunisino che doveva esser espulso aveva usato 17 identità diverse. Il socialdemocratico ha aggiunto di essere favorevole ad aumentare il numero di agenti di polizia e a migliorarne gli strumenti.

Commenti

acam

Lun, 04/09/2017 - 01:43

un ricordino la cancelliera disse ad una bambina che la germani non poteva accogliere tutti coloro che volessero entrare, poi cambio idea, no che avesse torto nel farlo ma perché a dato un messaggio confuso dicendo che la germani avrebbe fatto entrare tutti i profughi e poi chiudendo le porte. Criticano draghi da un lato ma lo lasciano fare dall'altro, impedendo insieme alla Francia all'Italia di diventare forte riesce a distruggere la tenuta europea, Spagna e Polonia al momento non hanno politiche efficace e si ha l'impressione che se Deutschland sarà veramente überalles l'Europa si sgretolerà in poco tempo molti piccoli stati non vogliono l'egemonia tedesca perché non hanno dimenticato.

alox

Lun, 04/09/2017 - 02:17

Grande la Turchia va' isolata pari pari alla Russia: Erdogan e Putin sono due fecce della stessa medaglia: Dittatori balordi che della propria gente non gli frega meno di niente!

zibby

Lun, 04/09/2017 - 02:22

in compenso l'intera Africa è entrata in Italia grazie a Renzi e Alfano

FaroAlogeno

Lun, 04/09/2017 - 02:50

non capisco perché si insista a definire Alternative für Deutschland un partito di estrema destra; è un partito conservatore il cui programma è molto simile a quello della CDU di una quindicina di anni fa; un partito certamente antieuropeista con posizioni sociali talora sorprendentemente progressiste, tanto che alcuni si divertono a scoprire affinità tra il programma della sinistra e quello di AfD;

Tuthankamon

Lun, 04/09/2017 - 07:40

Vorrei vedere che la Turchia entrasse nella UE. Sarebbe il colpo finale.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 04/09/2017 - 08:51

la regina Merkel potrebbe vincere il 4° mandato.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 04/09/2017 - 09:21

divina Merkel..

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Lun, 04/09/2017 - 10:07

Macché vincitori! Io vivo in Germania da 30 anni, comprendo perfettamente il tedesco e ho visto la sceneggiata in diretta: i due si sono leccati e strusciati, scambiandosi anche qualche complimento. I veri problemi del popolo tedesco non li hanno neppure nominati: povertà strisciante, stipendi che non crescono, disoccupazione sommersa, pensioni decrescenti, demolizione dello stato sociale. Si sono solo intrattenuti su banche, industria auto, pedaggi stradali, aiuti ai "migranti", esportazioni e naturalmente il pericolo Trump, che vuole eliminare il povero ciccio Kim... Ah, dimenticavo, le solte sparate su Erdogan il cattivo, dimenticando che lo stanno pagando per tener lontano dalla Krucconia gli straccioni migranti. Una farsa da teatrino di provincia.

ginobernard

Lun, 04/09/2017 - 11:10

" non capisco perché si insista a definire Alternative für Deutschland un partito di estrema destra " per lo stesso motivo per cui quando danno del populista ad uno lo dicono come direbbero merdoso. Come se essere per il popolo fosse una manifestazione di inferiorità. Mi sa che un giorno pagheranno tutto con gli interessi. Quando il popolo si incazza è come uno tsunami. Difficile da fermare. E poi vedi la gente un tempo popolare appesa in piazza. E la storia che si ripete. Ciclicamente.

ginobernard

Lun, 04/09/2017 - 11:29

ma possibile che la Germania si sia invaghita di sta donna ? non riesco a vederne la grandezza onestamente. Possibile che la Germania non riesca ad esprimere qualcosa di meglio ? pazienza l'Italia che assomiglia di più ad un paese islamico, ma la grande Germania. La Germania della Mercedes ... eccheccc ... zo

alox

Lun, 04/09/2017 - 14:45

@zibby gli Africani sono molto di piu' in Germania, ma a differenza dell'Italia che si fa' sottomettere i Tedeschi li fanno lavorare a scapito dei Turchi...c'e' sempre bisogno di muscoli e mano d'opera!

dagoleo

Lun, 04/09/2017 - 15:36

La verità è che nessuno dei due dovrebbe diventare cancelliere ma non vi sono altri candidati politici di livello.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 04/09/2017 - 21:14

non è invaghita viene ammirata perchè sa politicamente governare certo anche qui non è tutto roseo però se la paragoniamo alla Italia le diamo un 9 di voto.