Puntava sigaretta elettronica contro polizia: ucciso a San Diego

Pubblicato il video che accusa l'agente: l'afroamericano non aveva armi con sé

"Aveva un oggetto in mano". Nulla di più chiaro era emerso in un primo momento dal racconto della polizia, che aveva spiegato così quanto avvenuto a El Cajon, un sobborgo di San Diego, dove un afroamericano era rimasto ucciso sotto i colpi di un agente.

Un episodio che ancora una volta aveva messo sotto accusa la polizia americana, accusata di avere ammazzato un uomo che in realtà non costituiva un pericolo per le forze dell'ordine. Un'opinione che si fa più forte a pochi giorni dall'accaduto, ora che la pubblicazione del video in cui si vede la sparatoria ha reso evidente cosa davvero sia successo.

Secondo quanto dice ora la Cnn, nel video, ripreso da un cliente di un fast-food, si vede l'agente Richard Gonsalves sparare quattro proiettili contro Alfred Olango, disarmato, che puntava contro di lui un "dispositivo per il vaping", una sigaretta elettronica insomma, tra le urla di una donna che assisteva alla scena.

Dopo che è stato reso pubblico il video, ancora non diffuso online - secondo quanto riporta il magazine The Atlantic - si attende ora una decisione su possibili accuse contro l'agente. Secondo funzionari citati dalla stampa americana, un team di specialisti in emerenze psichiatriche era diretto al luogo dove Olango sarebbe morto, per calmare l'uomo, in stato confusionale.

Commenti

cgf

Sab, 01/10/2016 - 13:44

lo sanno che debbono non puntare nulla contro la polizia, cercava il suicidio assistito? Troppi poliziotti, di tutte le razze, vengono uccisi ogni anno, meglio un brutto processo che un bel funerale.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 01/10/2016 - 13:59

È proprio vero: il fumo nuoce gravemente alla salute.

bobots1

Sab, 01/10/2016 - 14:17

Diciamocelo onestamente: chi non avrebbe sparato? Sanno che non devono muoversi nè tanto meno puntare qualcosa. Troppi poliziotti muoiono sulle strade americane per non avere paura...

Malacappa

Sab, 01/10/2016 - 15:04

Le regole sono chiare in USA stenditi a terra e non ti muovere senno questi non scherzano se vuoi fare il bullo ne paghi le conseguenze.

lento

Sab, 01/10/2016 - 15:33

Anche solo puntando le dita a forma di pistola,la polizia ha tutto il dovere di sparare !

Ritratto di mbferno

mbferno

Sab, 01/10/2016 - 16:16

In America molti non capiscono che NON E'SAGGIO puntare alcunchè contro la polizia.

venco

Sab, 01/10/2016 - 16:16

In America con la polizia non si scherza, l'anno scorso sono stati assassinati 530 poliziotti la, questo nessuno lo dice.

fer 44

Sab, 01/10/2016 - 16:46

Quando sono andato la prima volta negli USA, oltre 25 anni fa, mi hanno spiegato che, se ti ferma la polizia in auto, devi stare fermo con entrambe le mani sul volante, non aprire la portiera ne cercare di scendere dall'auto; se ti chiedono i documenti dell'auto, fai cenno che sono nel cassettino portaoggetti, ma lascia che siano loro ad aprirlo, se ti chiedono quelli personali, gli dici che li hai nel portafoglio in tasca, di prenderli pure! E ti va bene!

vince50

Sab, 01/10/2016 - 17:02

Gli sta bene,troppa arroganza e strafottenza.

Linucs

Sab, 01/10/2016 - 17:23

L'hai capito o no che quando arriva uno sbirro e sei negro devi stare ZITTO E FERMO, che già così non sei sicuro di tornare a casa? Lasciate le puttanate da black panthers nel vostro ghetto.

VittorioMar

Sab, 01/10/2016 - 17:25

....mi piacciono le regole della POLIZIA STATUNITENSE!!!

Ernestinho

Sab, 01/10/2016 - 18:15

Preferisco questo a quello che accade in Italia dove ai delinquenti tutto è permesso!

mariolino50

Sab, 01/10/2016 - 18:33

fer 44 E' scritto anche sulle guide, e io ho fatto lo stesso, ma è normale, gli Usa dicono di essere il faro della libertà, e la polizia si comporta peggio che nelle dittature. Vedono qualcosa e sparano, ma come sono addestrati.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 01/10/2016 - 23:49

La RAI NO, ma le televisioni locali qui, hanno mostrato le immagini e vi assicuro che anche per uno come me, che "maneggia" armi da 30 anni, riconoscere al buio che quel "dispotitivo per Waping" non fosse una pistola,data la sua forma, non sarebbe stato facile!!! FIDATEVI di un SEMIESPERTO in materia. Buenas noches dal Nicaragua.

zucca100

Dom, 02/10/2016 - 01:39

Cgf. Questa idiozia l'hai scritta più' volte, fai il bravo, dacci un taglio. Sono cose serie, non si pio sparare a un poveraccio solo perché ti punta una sigaretta elettronica. Questo lo capisci?

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Dom, 02/10/2016 - 02:45

Mariolino50 hai detto le sxxxxxxxa dell ore 18,33. Io ho fatto il poliziotto e l'ho fatto durante gli anni di piombo e so cosa significa. Potenzialmente qualsiasi persona fermata avrebbe potuto essere in BR o similar ciurmaglia. Non hai tempo di pensare e ragionare. Se ti puntano qualcosa contro non stai a verificare se é un cacciavite, una sigaretta o una pistola: spari per primo. Sopratutto di notte. Tu parli, aprila bocca ed esce fumo. Se la minaccia é reale (dico minaccia e lí c'era bella e buona) si agisce. Punto.

linoalo1

Dom, 02/10/2016 - 09:12

Vorrei proprio vedere cosa avrebbe fatto,chiunque,al posto di qull'agente,ben conoscendo la situazione!!

ziobeppe1951

Dom, 02/10/2016 - 11:15

Un'arma, non necessariamente deve avere la forma di una pistola può starci benissimo sotto forma di sigaretta elettronica

zucca100

Dom, 02/10/2016 - 11:20

Hernando armato?

edo1969

Dom, 02/10/2016 - 13:00

hernando45 guarda che la pistola ad acqua non conta come arma

edo1969

Dom, 02/10/2016 - 13:08

I poliziotti italiani dovrebbero fare lo stesso, ci sarebbe molta meno feccia in giro e meno vittime di violenze tra le forze dell'ordine: ricordate per esempio il finanziere massacrato pochi mesi fa a Trento da tre "risorse" ? ci avessero provato negli Usa ora lo starebbero raccontando ai vicini di tomba, da noi avranno un buffetto da un magistrato e un bel "non farlo più eh"

gianrico45

Dom, 02/10/2016 - 13:29

La polizia americana,prima spara e poi dice chi va la.Adesso due sono le cose,o sono degli emeriti cacasotto,o hanno ordini precisi per intimorire il popolo.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 02/10/2016 - 16:25

Sono SOLO i COCOMERIOTAS che considerano la possessione di ARMI come una MALATTIAAAA, e che si scandalizzano solo al sapere che una persona normale detenga un arma!!!!lol lol.

Anonimo (non verificato)

mariolino50

Dom, 02/10/2016 - 17:45

ottimoabbondante Non mi risulta che i suoi colleghi sparino facilmente come fanno gli americani, eppure abbiamo la delinquenza più forte che ci sia al mondo, può darsi che i poliziotti americani agiscano con una arroganza estrema, da stato dittatoriale, poichè gli Usa, e neanche noi, lo dovrebbero essere, forse molti sono infastiditi da tale cosa, visto che la paga alla polizia viene dalle nostre tasse, il rispetto dovrebbe essere reciproco. O forse le democrazie sono tutte false.

zucca100

Dom, 02/10/2016 - 18:02

non sono i cocomeriotas a temere le armi, come dice Hernando. sono le persone di buon senso