Ucraina, Barroso: "Rischiamo punto di non ritorno"

Molto preoccupato il presidente della Commissione Ue Barroso. Oggi l'Europa decide come muoversi. Ashton: "La Russia ritiri le truppe"

La tensione è sempre più alta tra la Russia e l'Ucraina. "Siamo di fronte a una situazione gravissima e una crisi drammatica - dice il presidente della Commissione Ue, Josè Manuel Barroso, dopo il faccia a faccia con il presidente ucraino Petro Poroshenko che oggi partecipa ai lavori del Consiglio Europeo straordinario - potremmo arrivare a un punto di non ritorno se non si ferma l’escalation. Tuttavia crediamo che ci sia sempre tempo per trovare una soluzione".

Migliaia di militari stranieri e centinaia di carri armati hanno invaso il territorio ucraino: è la denuncia del presidente Petro Poroshenko al termine dell’incontro con Barroso.

"La Russia - sottolinea l’Alto rappresentante per gli Affari Esteri dell’Unione europea, Catherine Ashton, durante la conferenza stampa conclusiva del vertice informale dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea che si è tenuto a Milano - ritiri le sue truppe dal territorio ucraino. Durante questo incontro - ha proseguito Ashton - tutti i ministri hanno espresso preoccupazione per l’aggressione delle truppe regolari russe e abbiamo detto, con chiarezza, che non c’è una soluzione militare, ma occorre una soluzione politica che garantisca l’integrità territoriale dell’Ucraina".

Commenti

ANTONIO1956

Sab, 30/08/2014 - 13:30

Ma si può essere più faziosi di cosi ?? Dove sono le truppe Russe in Ucraina?? Chi bombarda con aerei e con cannoni le proprie città uccidendo i propri cittadini ?? Chi ha abbattuto l'aereo della Malaysian Airline ?? Non ci vorranno far credere che quelle foto che mostrano qualche camion non identificato in una non meglio identificata zona del mondo siano le agguerrite truppe Russe spero ?? Noi Europei stiamo giocando al massacro ma per che cosa ?? Questo Paroshenko è peggio di quello che c'era prima, di certo quello di prima ha ammazzato molta meno gente.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Sab, 30/08/2014 - 14:52

X antonio, la smetta di delirare e vada dal suo neurologo. Le prove e la colpevolezza dei russi e di putin ci sono tutte ( da maidan, all'aereo della malesia, fino alla presenza di armi e soldati russi in ucraina ). E lei che si ostina a difendere quello che ormai non e'piu'difendibile, rendendosi complice di quel criminale, oligarca, comunista, mafioso di joseph putlin e allo stesso stempo e' responsabile con la sua propaganda, fatta in malafede ( consapevolmente) a favore di quel criminale omicida. Se non si ferma ora, l'avremo presto nei balcani ( dai fratelli serbi e slavi ), a ridosso del confine. Poi si ricomincia la storia di Trieste e delle foibe. Capisco che lei e tanti altri siate confusi. Come darvi torto. Per 20 il berluska vi ha detto che il comunismo era cattivo e l'america rappresentava la liberta'', mentre ora sostiene l'esatto contrario. Si chiama crisi d'identita' la vistra condizione. Io sto con la liberta'. Quella vera. I russi, se proprio amano putin, possono fare pure le valigie e trasferirsi nell'amata russa, ma senza rubare il territorio ucraino. La nuova russa fino a 200 anni fa non conosceva neanche i russi, visto che ci abitavano solo popolazioni tartare e turco-mongole. Poi fu colonizzata da contadini ucraini, prima che stalin e i comunisti russi uccidessero con le loro purge, deportazioni e pianificazioni statali dell'economia milioni di contadini ucraini. Poi successivamente con l'industrializzazione dell'ucraina i vuoti furono riempiti con milioni di russi immigrati, che oggi sono poco piu'che il 50%.

mila

Sab, 30/08/2014 - 17:15

@ diversamentedidx -Guardi che chi sta delirando ormai e' proprio Lei. In Ucraina, proprio a Kiev non ci sono mai stati Russi? E il principato di Kiev, gia' nell'800 (non 1800) d.C. da chi era abitato? La crisi d'identita' e' la sua, da quando il Partito comunista Sovietico (per altro sempre piu' serio di quello italiano) ha smesso di foraggiare i "comunisti" italiani. Cmq, se proprio ha cosi' paura di ritrovarsi l'esercito russo presso Trieste, prenda l'aereo e si rifugi negli USA, unico Paese sicuro, democratico e esente da fenomeni mafiosi.

nerinaneri

Sab, 30/08/2014 - 17:16

x diversamentedidestra: ma stai anche a replicare? non vedi che hanno il cervello rovesciato? ce ne sono almeno una decina qui dentro che la pensano così...fra un po' riabiliteranno anche la corea del nord...lascia perdere

JOHNGAN

Sab, 30/08/2014 - 17:24

A diversamentedidestra: nessuno dice a lei di curarsi, ma solo di imparare a leggere ed informarsi, perche' e' di certo uno di quelli che legge e capisce cio' che vuole. Non certo sui faziosi ed allineati giornali Italioti, ma su quelli americani puo' trovare ogni verita' : dall'aereo MH17 alle armi chimiche di Assad per cui dopo la denucia del premio Pultizer Seymur Hersh il persidente Obama ha cancellato l'attacco previsto per il 2 Sett. E' stata l'intelligence Inglese e Russa a scoprire che erano i ribelli Isis amici di McCain i responsabili. Come la Nato non ha mai fornito tracciati Radar dell'aereo malese e Kiev ha fatto sparire le comunicazioni con la torre di controllo con cui dirottavano l'aereo verso la zona in cui e' stato abbattuto. Vada in Ukraina oggi e parli con la gente, chieda chi bombarda le case e uccide..E' KIEV, che le piaccia o no finanziata dichiaratamente dagli USA.. Se in Catalogna od in Irlanda vogliono il separatismo devono bombardarli??? Ci sono le elezioni come in Ukraina vinte in larga maggioranza dai filo Russi. Lasciamo questo popolo a decidere, ne ha diritto e gli USA finalmente la smettano di distruggere nazioni ed economie. Se Poroscenco ama gli USA faccia le valige con Assenjuk e ci vada, ma non c'e' nessun Ukrainio che vuole venire in Europa. E...quando insulta qualcuno lo faccia di persona se ha le palle..

mborrielli

Sab, 30/08/2014 - 19:47

diversamentedidestra, non sia ridicolo. Mi dica dove sono le prove che l'aereo della Malaysian Airline sia stato abbattuto dai Russi ? Gli americani non sono riusciti ad oggi, nonostante tutti i satelliti con gli occhi costatemente puntati sulla zona, a mostrare uno straccio di prova. Che invece i Russi hanno mostrato... ed hanno mostrato che l'aereo è uscito di 10 km dalla sua rotta normale, è stato affiancato da un altro che probabilmente gli ha sparato addosso e poi è girato attorno per essere sicure che fosse ben abbattuto. E lei invece cosa difende... a Maidan c'era gente che sparava sia sulla polizia che sui manifestanti. Sicuramente erano forze speciali al soldo di Mosca, vero ? Senta, faccia una cosa: si tolga le fette di salame dagli occhi. In Ukraina l'esercito di Kiev bombarda le città causando la morte di centinaia di civili. E quello che lei chiama criminale (Putin) non è andato a distruggere un Paese chiamato Libia (perché, secondo loro, stava causando vittime civili), acceso le polveri in Siria, spianato l'Iraq, bombardato a tappeto l'Afghanistan. Chi difende l'indifendibile è invece lei, e Putina fa solo quello che farebbe la Nato se l'Italia volesse far parte della Federazione Russa.

gian carlo galli

Sab, 30/08/2014 - 21:15

a diversamentedidestra : si vede che lei e' rimasto ' congelato ' ai tempi dell'ex URSS ! la realta' in Russia e' oggi ben diversa, Putin non ha bisogno di noi ma noi di lui !! in quanto hai disastri combinati dagli ukraini fascisti a piazza Maidan (circa 100 morti civili uccisi dai cecchini pagati da qualcuno .... probabilmente oltreoceano), all'aereo Malese per il quale gli scienziati olandesi hanno chiesto ufficialmente scusa alla Russia, non c'e che dire ! quindi se insiste nel delirio tremens la comprendiamo, ma non insista ! i giochi americani non pagheranno a loro che agli europei asserviti che stanno portando oltretutto le nostre economie verso il disastro economico !!

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 31/08/2014 - 06:47

caro diverso,vedo che scrivi molto ma a vanvera,stai sereno lo so che per fare una analisi ragionata serve un po di intelletto. Ti ricordo che dei 20 anni 10 li ha usati la sx.

linoalo1

Dom, 31/08/2014 - 09:18

Finchè gli Estranei,ossia le Nazioni non coinvolte,U.E. compresa,si arrogano il diritto di sanzionare solo per antipatia,la situazione,andrà sempre peggio!Lasciamo che ,le loro beghe interne,se le risolvano fra loro!!Noi estranei,chi siamo per intervenire?Mi viene il dubbio,che è ormai una certezza,che quasi sempre questi interventi esterni siano dettati solo da interessi personali!Aiutiamo solo chi chiede un aiuto giustamente motivato!Solo così facendo,probabilmente molte situazioni critiche non si sarebbero mai verificate!Il Rododentro!

BastaUsa

Dom, 31/08/2014 - 10:34

Per il diversamentedidestra :prova A essere un po' più riflessivo. Chi ha armato Saddam per poi fargli la guerra x 20 anni ? Chi ha armato la Isi contro Assad per poi (cioè ora ) chiedere mezzo miliardo di dollari solo per andare a sparargli un po' di bombe sulla testa ? Queste foto di carri armati russi chi ha fatto ? Chi ha abbattuto il DC 9 della Itavia ? Chi ha permesso a 5 aerei civili di attaccare le torri gemelle ? Uno per farla grande da farla bere a tutti , sul suo pentagono ?????? Chi sta succhiando il sangue agli arabi da 40-50 anni ? (Dopo tanto ho capito perché gli arabi odino gli americani ora lo sanno anche i bambini ) caro signore diversamente di destra , i signori della CIA hanno già programmato i prossimi 20 anni del mondo intero . Il loro presidente non è' altro che un burattino che parla in televisione come se stesse ripetendo delle frasi non sue. Fai caso quando appare n televisione. Ti faccio l'ultima domanda : chi ha pagato l'ex presidente della camera per far cadere il Berlusconi ? Facile la risposta. Basta Usa !!!!!!!!!!!!!!! Grazie Usa per la crisi che ci stai regalando dal 2008 . Grazie anche per la dichiarazione fasulla del suo ex ministro per aver fatto cadere sugli europei la colpa della caduta di Berlusconi . Sono bravi a far credere quello che loro vogliono far credere al mondo intero. Sempre disponibile a risponderti

Ritratto di diversamentedidestra

diversamentedidestra

Dom, 31/08/2014 - 12:54

X mila, guardinche il principato di kiev e'stato creato dalla tribu della gente rus, che erano normanni germani, di sicuro non slavi russi. Erano guerrieri vichinghi che si mischiarono alle popolazioni indigene slave, che a quell'epoca non si distinguevano ancora tra russe e ucraine, ma solo slave in generale. I vichinghi formarono la classe dominante, e governarono la plebe slava. Nel corso dei secoli si slavizzarono anche loro chiamente, essendo una minoranza nel mare slavo. Il principato di kiev dopo secoli fu inglobato in quello di mosca, ma a parte i tentativi dei zar russi di cancellare la lingja ucraina, considerata alla stregua di un dialetto russo, bruciando tutti i libri ucraini, non ci riuscirono, perche'la parte occidentale era occupato dagli austro-ungarici, che hanno permesso alla lingua di sopravvivere. Poi, quello che fecero stalin e comunisti l'ho gia- scritto. Tutto il resto sono favole. Russi e ucraini sono popoli distinti ed entrambi si richiamano allo stato di kiev e giocano su fatto dell'assonanza per via della parola rus, che di russo non avevano niente, non essendo slavi, ma germani. Si studi la storia prima di fantasticare

archivic

Dom, 31/08/2014 - 15:05

diversamentedixxx. ha la storia tutta sua. e' un malato di mente:)