Ucraina, inchiesta sul volo MH17: fu abbattuto da un missile russo

La commissione internazionale che indaga sull'aereo malese abbattuto in Ucraina ha stabilito fu stato colpito da un sistema antiaereo Buk della 53^ brigata antiaerea russa basata a Kursk

L'inchiesta internazionale sull'abbattimento del volo MH17, avvenuto nel luglio 2014 sui cieli dell'Ucraina orientale, ha stabilito che il missile che ha centrato l'aereo era russo. Il velivolo della Malaysia Airlines, diretto dall'Olanda a Kuala Lumpur (Malesia), esplose in aria uccidendo i 273 passeggeri e i 15 membri di equipaggio. Gli inquirenti del Joint Investigarive Team, di cui fanno parte autorità di Australia, Belgio, Malaysia, Olanda, e Ucraina, sono arrivati alla conclusione che il missile del sistema terra-aria Buk-Telar, che ha colpito l’MH17, "proveniva dalla 53^ brigata di missili anti-aerei di stanza a Kursk in Russia", ha detto il responsabile della commissione, l’olandese Wilbert Paulissen. "La 53^ brigata fa parte delle forze armate russe", ha aggiunto. Nel settembre 2016 alla stessa conclusione era arrivata la procura olandese, stabilendo che il missile era stato fornito dai russi mediante un sistema Buk da un’area all’epoca controllata dai ribelli filo-russi del Donbass.

La Russia ha semopre negato il proprio coinvolgimento nell'incidente. Oltre ad alcuni filmati, in cui si vedevano i ribelli intenti a trasportare il sistema missilistico, gli investigatori hanno intercettato alcune telefonate in cui si sentirebbero le voci di alcuni uomini che stavano discutevano proprio sul trasporto del Buk da e poi di nuovo in Russia. In un altro audio si sente un miliziano filorusso in preda al panico dire che il velivolo è stato abbattuto nella convinzione che si trattasse di un aereo militare. Poche ore dopo l'abbattimento il Buk era stato riportato verso il confine russo. Mancava solo un missile.

Mosca: "Una storia vecchia"

"Si tratta di una vecchia storia, anche all’epoca nel 2014 gettata in bocca all’informazione": usa queste parole Vladimir Chizhov, rappresentante permanente della Russia presso l’Unione europea, per liquidare i risultati dell’indagine internazionale.

L'esercito russo: "Mai varcato i confini"

I militari russi non sono responsabili dell’abbattimento dell’aereo. Lo ha affermato il ministero della Difesa russo in una nota, respingendo le accuse degli investigatori dell’inchiesta internazionale: "Sia nelle prime ore dopo la tragedia che più tardi, il ministero della Difesa russo ha ufficialmente negato l’insinuazione dell’Ucraina secondo la quale militari russi sono stati responsabili del disastro" e "ha fornito al gruppo investigativo olandese prove rilevanti", si legge nel comunicato. "Nessun missile anti-aereo dell’esercito russo ha mai varcato la frontiera russo-ucraina", si aggiunge, puntando invece il dito contro "il coinvolgimento di unità ucraine utilizzando missili Buk" di concezione sovietica.

Commenti

Jon

Gio, 24/05/2018 - 13:05

Come no?? senza prove..e movente?? Per quale motivo Putin fa abbattere un aereo passeggeri?? Perche' e' uno stupido criminale?? Hannon impiegato 4 anni perpartorire l'ennesima bufala. sottoscritta da Ukraina, Australia & C..!!! Tutti vassalli dell'Impero...

agosvac

Gio, 24/05/2018 - 13:17

Non mi sembra che questa commissione d'inchiesta, vista la composizione, sia extra partes. Direi che è stata fatta esclusivamente per condannare la Russia.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 24/05/2018 - 13:25

La solita bugia quotidiana anti-Putin!

dagoleo

Gio, 24/05/2018 - 13:40

Che interesse poteva avere Putin o potevano avere i Russi ad abbattere un aereo che sorvolava il loro territorio o quello dell'Ucraina orientale? Nessuno. Gli Ucraini invece? Molti di più. Su tutto attirare l'attenzione internazionale sulla guerra in corso e, possibilmente, far ricadere le responsabilità sui Russi aggressori. E quindi sarebbero i Russi i responsabili? E' come il caso Skripal, una balla colossale cui non crede nessuno.

VittorioMar

Gio, 24/05/2018 - 13:51

.SIAMO ALLE BUFALE MISSILISTICHE ??.NON PROVOCATE L'ORSO RUSSO!!!

ondalunga

Gio, 24/05/2018 - 14:30

Egregio VittorioMar, da anni stuzzichano la Russia sperando in un passo falso di Putin ed entourage militare, ci siamo stati ad un passo con la distruzione della Siria, e USA/UK/F/Israele continueranno finchè qualcosa accadrà. Che negli USA (data l' estrema ignoranza media e l' essere abituati a NON farsi mai domande) credino al 100% a quanto gli raccontano è fisiologico ma che anche nella cara vecchia Europa ormai succeda lo stesso mi preoccupa moltissimo.

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Gio, 24/05/2018 - 14:38

parliamo di Ustica, piuttosto. il missile era francese o USA?

alox

Gio, 24/05/2018 - 14:48

Ci mancherebbe che il piccolo Dio Putin, ammette una colpa...cosi' come nego' fino all'ultimo la presenza di militari in Crimea! Solo ed esclusivamente la forza con questo Dittatore Talebano

alox

Gio, 24/05/2018 - 14:49

Putin nega...

Algenor

Gio, 24/05/2018 - 15:40

Il Buk é un missile ex-sovietico che utilizza anche l'Ucraina, non solo l'esercito russo. La commissione investigativa è composta da paesi della NATO (Belgio/Olanda), alleati formali degli USA (Australia), alleati informali (Malaysia) e come ciliegina sulla torta, dall'UCRAINA ovvero da uno dei due sospettati per l'abbattimento dell'aereo: al di la delle presunte prove ma quale credibilitá puó avere un indagine condotta da uno degli accusati del delitto e dai suoi amici, da cui alla fine risulta indicato come colpevole l'altro accusato che non ha partecipato alle indagini ed é in conflitto con i suoi accusatori e sopratutto con l'altro sospettato (che ha indagato su se stesso)????? Vi immaginate un indagine per omicidio condotta in questo modo?