"Un ufo nei cieli della Russia". Ma è solo il lancio di un razzo

Molti hanno pensato a un ufo quando hanno visto comparire una "medusa" nei cieli della Russia. La verità l'ha svelata il ministero della Difesa

In molti hanno pensato agli ufo, non appena hanno visto una sorta di "medusa" apparire nel cielo. Ma la realtà è molto più semplice. Come riporta il Sussidiario, "in tanti sono rimasti con il naso all'insù ad ammirare, sbalorditi e senza risposte, quanto stava accadendo nel cielo notturno di diverse città russe, tra cui Jaroslavl, nella Russia europea". Proprio le città in cui in questi giorni si stanno giocando i Mondiali. Cosa stava succedendo? Gli ufo si sono improvvisamente interessati allo sport? Oppure volevano verificare se effettivamente l'Italia non ce l'aveva fatta a qualificarsi? Niente di tutto questo, ovviamente.

La risposta alle molte domande poste dai russi l'ha fornita lo stesso ministro della Difesa di Mosca che su facebook ha spiegato: "Glonass-M, lanciato dagli uomini delle forze aerospaziali russe dal cosmodromo di Plesetsk, ha raggiunto l'orbita nell'orario previsto ed ha iniziato a funzionare per il centro di test spaziali Titov delle forze aerospaziali russe". Tutto era previsto quindi: quella apparsa nei cieli era semplicemente la scia lasciata dal razzo Soyuz-2.1b. Nessun ufo nei cieli russi. Ma certamente uno spettacolo da ammirare.

Commenti
Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 18/06/2018 - 14:24

Ripresa bellissima e si vede come sta per rompere il muro del suono

Divoll

Lun, 18/06/2018 - 21:58

NASA... prrrr