Le ultime parole del comandante: ​"Per l'amor di Dio, apri la porta!"

Il pilota chiede a Lubitz di preparare l'atterraggio. E lui come ultime parole pronuncia: "Spero" e "Vedremo"

Un airbus A320 della Germanwings

"Apri questa maledetta porta!". Così il pilota dell'aereo Germanwings ha urlato al copilota Andreas Lubitz, che lo aveva chiuso fuori dalla cabina di pilotaggio mentre faceva precipitare l'Airbus sulle Alpi francesi. A dirlo è il giornale tedesco Bild, spiegando che a rivelarlo è stata la scatola nera che registra i suoni nella cabina di pilotaggio.

I primi venti minuti di volo mostrano scambi di battute banali tra il pilota Patrick S. e il copilota. Alle 10.27, il pilota chiede a Lubitz di preparare l'atterraggio a Duesseldorf. Quest'ultimo pronuncia, come ultime parole, "Spero" e "Vedremo". Il pilota esce per andare in bagno e l'aereo comincia la discesa. Pochi minuti più tardi, si sente bussare forte alla porta, ricostruisce Bild. Il pilota dall'esterno dice: "Per l'amor di Dio, apri la porta". In sottofondo, si percepiscono le urla dei passeggeri. Si sentono i tentativi di abbattere la porta con un'ascia, poi un urlo: "Apri questa fottuta porta!". Alle 10.40 circa, l'aereo colpisce una montagna. Gli ultimi suoni registrati sono le urla dei passeggeri, subito dopo l'Airbus si schianta a 700 chilometri orari su un versante. Tutte le 150 persone a bordo sono morte.

Commenti

little hawks

Dom, 29/03/2015 - 10:07

Le visite specialistiche possono accertare che un pilota non sia pazzo, ma se uno si converte all'Islam e vuole diventare "martire" non è pazzo e allora chi ci può rassicurare?

Ernestinho

Dom, 29/03/2015 - 10:12

Se esiste l'Inferno quel maledetto pilota deve andare nella parte più profonda! Una cosa non capisco: in prossimità dell'atterraggio il Comandante aveva proprio bisogno di andare in bagno?

istroveneto

Dom, 29/03/2015 - 10:35

Non parlatene piu'. Togliete le sue foto. E' precisamente quello che voleva il pazzo assassino: essere al centro dell'attenzione mondiale. Dimentichiamolo, abbassiamo il sipario su di lui (non sul tragico fatto in se', naturalmente).

flip

Dom, 29/03/2015 - 11:10

la depressione, come la paranoia, sono il principio della pazzia. chi ne soffre andrebbe isolato o internato per salvare lui e gli altri

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 11:17

@ Ernestinho Guarda che l'aereo non si trovava affatto in prossimità dell'atterraggio. Dopo 27 minuti dal decollo, aveva raggiunto l'altitudine di crociera. Altitudine che ha mantenuto per 4 minuti. Dopo di che, ha cominciato una discesa controllata che lo ha portato a schiantarsi contro le alpi francesi. Nel punto dell'impatto con la montagna, l'aereo non era neppure a metà della rotta che lo avrebbe dovuto portare a Düsseldorf.

gianfranco1966

Dom, 29/03/2015 - 11:21

circa un anno fa,io sono nelle marche, un tedesco mi tampona con la sua macchina, io stavo davanti a lui, non mi vide proprio.....durante gli accertamenti della polizia stradale lui ebbe a dire....noi gli esami per il rinnovo della patente non li facciamo..... io in quel momento capii che l infallibilita, la superiorita, la serieta dei tedeschi sono tutte CxxxxxE. per quanto riguarda l aereo tedesco... UN BRAVO specialista CAPISCE SUBITO SE HAI TENDENZE PARANOICHE. i tedeschi nei controlli sono pessimi. capito il concetto?

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 12:18

Riscrivo il mio commento censurato ieri. Scusate, ma i corpi delle vittime che fine hanno fatto? Vi stanno intrattenendo con tutte le storie inventate su questo ragazzo per non farvi pensare ad altro. Non sono un complottista, ma se state attenti allo svolgimento dei fatti vi accorgete che tutto quello che viene dopo l'"incidente" ha solo il senso di nascondere la verità. Pochissimo tempo dopo lo schianto il signor Obama dichiara che non è stato un attentato: ma che tempismo sospetto! Il pilota era un signor pilota. L'aereo era intatto e i corpi polverizzati (avete dimenticato?) Poi i tre "capi" si incontrano stranamente e sul pilota vengono fuori tutte le boiate che vi stanno raccontando. In poco tempo hanno creato documenti, certificati, ex fidanzate, l'aereo distrutto... e i corpi?. Ma non vi accorgete che vi stanno prendendo tutti in giro! Vi stanno facendo credere quello che vogliono loro. SVEGLIATEVI!!!!!

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 29/03/2015 - 12:32

little hawks - Lei ha bisogno di una visita specialistica al piu` presto...Che mestiere fa? Il suo stato psichico puo` mettere a repentaglio vite umane?

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 12:43

@ erasmo "L'aereo era intatto" fino al momento immediatamente anteriore all'impatto con la montagna. Con questo, si vuole precisare che l'aereo non è esploso in volo. Si vuole dire che l'aereo era intatto quando ha impattato la parete della montagna. Quanto ai "corpi delle vittime", se l'impatto - a quella velocità (si parla di circa 700 km/h) - ha disintegrato l'aereo, allora ha disintegrato anche i corpi delle vittime.

Ritratto di emiliot

emiliot

Dom, 29/03/2015 - 12:50

Certo che ostinarsi a cercare il complotto in questa vicenda è veramente assurdo. Quello che è successo è chiaro: alla cloche è rimasto un bastardo che ha voluto trascinare con sè 150 innocenti. Le altre ipotesi sono forzature che non reggono: non vi sono gli elementi e soprattutto non vi sono le motivazioni

windpd

Dom, 29/03/2015 - 12:50

@gianfranco1966 Eh beh in effetti le visite per il rinnovo della patente in italia sono meticolose e serie...ma mi faccia il piacere...

macchiapam

Dom, 29/03/2015 - 12:59

La tesi del co-pilota pazzo e assassino non convince. I primi soccorritori hanno accertato che le vittime portavano la mascherina dell'ossigeno: il che fa presumere che fosse in atto una qualche forma di avvelenamento dell'aria. Sorprende poi la decisione del comandante di uscire nella zona passeggeri: un comportamento rarissimo, certamente originato dall'intenzione di accertare che cosa stesse accadendo; anche perchè lo o gli steward, anche loro obnubilati, non erano più in grado di comunicare. E se infine nemmeno il co-pilota è stato in grado di riaprire la porta al comandante, questo può indicare che anche lui era ormai vittima dell'asfissia. Occorrono approfondimenti, troppo facile far passare per pazzo il co-pilota.

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 13:21

@ macchiapam "I primi soccorritori hanno accertato che le vittime portavano la mascherina dell'ossigeno" ??? Mi dica la fonte, per cortesia. A me NON RISULTA NULLA DI TUTTO CIO'. "Sorprende poi la decisione del comandante di uscire nella zona passeggeri" ??? Quindi, secondo Lei, un Comandante non può mai abbandonare la sua postazione nemmeno per andare in bagno ??? Io Le dico che, ad esempio durante il volo di crociera, uno dei due piloti può BENISSIMO alzarsi per andare in bagno (ad esempio). E' una cosa che Le possono testimoniare un sacco di passeggeri che lo hanno visto fare. E' ASSOLUTAMENTE NORMALE.

tormalinaner

Dom, 29/03/2015 - 13:30

Questo incidente aereo ci fa capire l'animo di supremazia suicida dei tedeschi che stanno portando l'europa allo sfascio con la loro politica di rigidità di bilancio, al comando e chiusi dentro l'abitacolo. Possiamo abbandonare l'aereo basta volerlo.

Ritratto di franco_DE

franco_DE

Dom, 29/03/2015 - 13:30

cassio sapete tutto voi siete medici avvocati giudici persino esperti aereonautici , ma il brutto peggio è che siete dei compagni di sinistra questo è il peggio per voi delle minkiie sbollite di sinistra.

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 13:50

Briegel70, anche a me risulta tutto ciò che ha scritto macchiapam e anche altro. Va bene, continuate a danzare felici sul Titanic, tanto non potete fare niente. E' decisamente molto più rassicurante credere alle favole che mettere in funzione il proprio cervello. DORMITE!!!!!

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 13:52

Briegel70, anche a me risulta tutto ciò che ha scritto macchiapam e anche altro. Va bene, continuate a danzare felici sul Titanic, tanto non potete fare niente. E' decisamente molto più rassicurante credere alle favole che mettere in funzione il proprio cervello. DORMITE!!!!! Buona notte.

Ettore41

Dom, 29/03/2015 - 13:56

Concordo con il comment di Brigel70, tuttavia c'e' un fatto molto rilevante che non e' stato preso in considerazione. Se e' vero quanto riportato dal Giornale :"Quest'ultimo pronuncia, come ultime parole, "Spero" e "Vedremo" allora anche il Comandante ha le sue colpe. Una risposta del genere non solo non e' accettabile da un subalterno ma avrebbe dovuto far pensare. Ne' risulta che il comandante abbia detto:"Non fare l'ixxxxxxxe" oppure "stai scherzando vero?"

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 15:20

@ erasmo Il cervello "si mette in funzione" sulla base delle informazioni raccolte. Quali sono le informazioni in tuo possesso che noi "dormienti" non abbiamo ??? PS: cita anche la fonte delle informazioni. Altrimenti non hanno alcuna attendibilità !

Luis53

Dom, 29/03/2015 - 15:35

Purtroppo tutta la veritá non verrá mai detta ,poi gli articoli dei giornali e la fretta nel dare notizie che alla fine confondono, esempio l'uso delle maschere se il fatto dipende solamente dal pilota? l'aereo era intatto prime notizie, piú tardi si schianta contro la montagna a 700 km ora.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Dom, 29/03/2015 - 15:45

Frau Culona Merkel vai in televisione e, a reti unificate, chiedi scusa a tutto il Mondo visto che un pilota tedesco, anche matto, depresso o non vedente, può tranquillamente determinare una strage. GERMANIA VERGOGNA!

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 15:58

Ancora! briegel dammi qualche informazione sul recupero dei corpi e citami la fonte. Le mie fonti sono le notizie dei tg nelle prime ore dopo il fatto.

Ernestinho

Dom, 29/03/2015 - 16:02

X briegel70. Ho espresso la mia opininone in base al commento dell'articolo "chiede a Lubitz di preparare l'atterraggio". Quindi ci si preparava. Esprimo una mia opinione, naturalmente da prendere solo per ipotesi: Il pilota abbia teso una trappola al Comandante facendogli credere che c'era qualcosa tra i passeggeri che non andava (a riprova le famose mascherine indossate) e poi l'abbia chiuso fuori. Altrimenti, per attuare la sua pazzesca idea, doveva attendere che il Comandante sarebbe andato, eventualmente",in bagno!

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 16:22

@ Ernestinho, No, "non chiede a Lubitz di preparare l'atterraggio" e "non ci si preparava". Il Comandante ha semplicemente fatto un Briefing sulle operazioni che avrebbero (AVREBBERO quando sarebbe stato il momento) dovuto eseguire durante l'avvicinamento e l'atterraggio. Ma ciò NON SIGNIFICA che erano in procinto di scendere per l'atterraggio. Tanto è vero che, come ho scritto e come risulta dai tracciati di quel volo, l'aereo non si trovava neppure a metà della rotta che doveva seguire.

alessandro1975

Dom, 29/03/2015 - 16:34

fino a ieri leggevo che era un mistero il motivo per cui il pilota fosse uscito dalla cabina......ora invece vengo a conoscenza di un motivo banalissimo: il bagno. Ma allora perché se ne meravigliavano fino a ieri??

briegel70

Dom, 29/03/2015 - 17:00

@Alessandro 1975 Infatti... Perché se ne meravigliavano... Un pilota che, tipicamente durante la fase di crociera, abbandona la sua postazione (99 volte su 100, per andare in bagno) è una cosa così banale e così normale che non dovrebbe far sorgere il minimo mistero. Non ci dovrebbe essere neppure il bisogno di specificare che lo ha fatto "per andare in bagno"... Tanto è vero che non si ha la "certezza" che sia andato in bagno... Lo si presume... Ma alzarsi dal posto di pilotaggio è una cosa che, quando le condizioni e le fasi del volo lo permettono, si può fare TRANQUILLAMENTE... Certo, per il tempo strettamente necessario a fare ciò che si deve fare... E per un valido motivo, aggiungo...

Ghiringhelli Mario

Dom, 29/03/2015 - 17:10

qualcuno con buon senso, non dico esperto, può spiegarmi perchè non vediamo un corpo, dico uno delle vittime? é come fossero scomparsi mentre per l'aereo caduto in Ucraina, l'anno scorso, c'erano i cadaveri. e poi per quale motivo rimane così poco dell'aereo? i reattori così massicci dove sono? Ma il particolare più strano è la mancanza di un punto reale di impatto. non è così roccioso il costone, anzi c'è molta terra di riporto e la roccia affiora qua e là. Non mi spiego queste cose.

liberalone

Dom, 29/03/2015 - 17:25

Chissà se, almeno per Pasqua, qualcuno manderà un mazzo di fiori ai genitori di Lubitz?

Tuvok

Dom, 29/03/2015 - 17:48

@erasmo, quando un aereo precipita i corpi si sfracellano a causa dell'impatto. Secondo il Daily Mail sono state recuperate 600 "parti" che si sta cercando di rimettere insieme. Per l'identificazione si utilizzera' il DNA dei consanguinei.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 29/03/2015 - 18:19

Il volo United Airlines 93 (quello dell' 11 settembre) schiantandosi produsse un cratere, così risulta, di 35 metri di diametro. .... anche tenendo conto di differenti densità del terreno, è possibile che questo volo non abbia prodotto una piccola voragine? 70 tonnellate lanciate a 700 km/h.... E le telefonate? Poco credibile che nessuno abbia provato a chiamare o mandare messaggi di addio....

daxone

Dom, 29/03/2015 - 18:20

Erasmo...l'unico complotto e' quello dei tuoi neuroni contro di te......

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Dom, 29/03/2015 - 18:20

Tutto può essere ma..... Hollande che sapeva ancor prima che i superstiti si recassero sul luogo che "non ci sono superstiti" ?? Dichiarazione assolutamente perlomeno incauta, irrituale e francamente sospetta. 3 capi di stato che si riuniscono in loco? Trovatemi un caso analogo per un incidente aereo.

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 18:32

grazie daxone col tuo intervento hai confermato il mio pensiero. Sprovveduto tu e chi ti gestisce. Tvb.

Ritratto di Sniper

Sniper

Dom, 29/03/2015 - 18:45

Dalla lista dei passeggeri si vede come ci fossero due Iraniani, e, seduti in ultima fila, due Marocchini a bordo. Dai, che ne dite, c'e` speranza di rilanciare la pista islamica...?

Dordolio

Dom, 29/03/2015 - 18:55

Ho bevuto d'un fiato tutta la ricostruzione di Bild...Il pilota che batte sulla porta, urla, ecc.. Poi il commento di un lettore su un giornale locale di qui mi ha riportato alla realtà. Ma come è possibile? La porta era blindata. I microfoni registrano solo quello che avviene nell'abitacolo! Non possono aver registrato NIENTE nel settore passeggeri dove era rimasto chiuso fuori il pilota! Oppure (a nostra insaputa) registrano anche quel che ci diciamo a bordo? Faccende intime e/o di affari? E come ha accesso Bild a tutte queste informazioni? Non sto a fare il complottista però...

Dordolio

Dom, 29/03/2015 - 19:02

Guardate, può succedere qualsiasi cosa in volo. Tempo fa (se non è una bufala) scrissero dei piloti di un volo di una compagnia orientale che si erano addormentati (entrambi!) così profondamente che per svegliarli dovettero mi pare mandare un aereo militare sul posto. E il volo continuava beato con il pilota automatico. Detto questo, tutta la storia ha qualcosa che stona. E - se argomenta bene - do anche retta a qualche complottista.

padovana

Dom, 29/03/2015 - 20:53

Non credo nemmeno un po' alla tesi del pilota suicida. Cosa vogliono farci credere e perché?

Ritratto di aldolibero

aldolibero

Dom, 29/03/2015 - 21:47

Alcuni commenti fanno riflettere,tolti quelli che si affidano alle televisioni.Per curiosita', abbiamo la rete e usiamola. Provate a vedere ECPLANET e una teoria che forse tra 20 anni (tipo ustica)saltera' fuori, subito denigrata dagli interessati.Buona lettura e grazie mille.

erasmo

Dom, 29/03/2015 - 22:31

Caro aldolibero, ho letto anch'io quello che si dice su ECPLANET, anche se non avevo bisogno di questo per sapere che quello che ci viene proposto è un film per i nati ieri. Finchè ci sono i daxone che bevono tutto quello che il potere dice, loro vincono facile, come dice una pubblicità. Purtroppo la massa è acefala e vuole sicurezza, per cui , incapace di pensare, accetta le favole che le vengono somministrate. Buona notte ai cuori pavidi.