Le ultime parole di Jo Cox: "Il mio dolore è troppo forte"

L'assistente parlamentare che l'ha soccorsa ha raccontato gli ultimi istanti di vita di Jo Cox, la deputata laburista uccisa ieri da un uomo

"No, my pain is too much": mi fa troppo male. Sono queste, secondo Fazila Aswat, le ultime parole sospirate con un filo di voce da Jo Cox ieri, dopo l'agguato di Birstall. Lo ha rivelato a Itv Ghulam Maniyar, il padre della stessa Aswat, un'assistente parlamentare che per prima ha provato a soccorrere la deputata laburista.

Secondo le ultime ricostruzioni, la Cox sarebbe stata accoltellata dall'aggressore, identificato come Tommy Mair, anche dopo essere stata ferita con una pistola. Non senza un estremo particolare agghiacciante: l'uomo le avrebbe sferrato una serie di calci prima di andarsene, quando Jo era ormai per terra in un lago di sangue. "Mia figlia mi ha raccontato che intorno al corpo di Cox c'era tantissimo sangue - ha dichiarato Maniyar all'emittente, "Non poteva fare altro che confortarla. Poi è arrivata la polizia, e l'elisoccorso e hanno portato Cox in ospedale". L'assistente avrebbe inoltre cercato di colpire l'aggressore in fuga con la sua borsa. "Mia figlia è in stato di shock - ha aggiunto l'uomo - lavorava a stretto contatto con Jo Cox da un anno e le era molto legata".

Commenti

sondo2009

Ven, 17/06/2016 - 23:10

Perché con 2 colpi di pistola e varie coltellate secondo voi ci si diverte?