Cade anche l'ultima barriera: ora ​il Pentagono apre ai trans

La decisione presa dopo l'apertura ai militari omosessuali. In America ci sarebbero già 15mila trans a prestare servizio in uniforme

Sta per cadere anche l'ultimo tabù. Adesso il Pentagono si appresta ad aprire ai trans abbattendo il divieto che impedisce loro di prestare servizio militare. Se così fosse, svanirebbe anche l’ultima barriera di tipo sessuale per chi vuole indossare l’uniforme. La decisione per ora è non è stata ancora formalizzata ma, stando a quanto riporta l'Associated Press, l’annuncio potrebbe arrivare già in settimana.

Il provvedimento non sarà immediatamente effettivo. Ci vorranno, infatti, sei mesi per portare avanti le necessarie valutazioni anche di tipo medico, legale e amministrativo. Al momento, poi, la misura riguarderà soltanto i trans che già prestano servizio nelle Forze Armate. Chi invece vuole arruolarsi dovrà aspettare. Secondo fonti del Pentagono, che hanno preferito restare anonime, lo scopo, almeno in questa fase iniziale, è di impedire che i trans che già sono in uniforme siano costretti ad abbandonare la carriera militare.

Secondo una stima governativa, ci sarebbero infatti circa 15mila trans a prestare servizio in uniforme. "Spesso lo fanno in segreto - fanno sapere fonti qualificate - altre volte con la complicità dei loro comandanti o colleghi". Nel prendere la decisione finale, secondo l'Associated Press, i vertici militari avrebbero voluto dar seguito all'eliminazione nel 2011 del divieto che impediva ai gay di prestare servizio militare. Lo scorso giugno, durante una cerimonia al Pentagono per il mese del Gay Pride, il ministro della Difesa Ash Carter aveva dichiarato: "Vogliamo arrivare ad un punto in cui nessuno presta servizio in silenzio e dove trattiamo tutti i nostri soldati, marinai, avieri e Marine con la dignità e il rispetto che meritano". Lo stesso presidente Barack Obama aveva, poi, invitato alla Casa Bianca un aviere transgender, Logan Ireland, in occasione di un ricevimento per Lgbt Pride. A sua volta l’aviere era accompagnato dalla fidanzata, Laila Villanueva, una donna transgender caporale dell’esercito. "Ribadisco la visione del presidente - aveva detto in quell’occasione ai giornalisti il portavoce Josh Earnest - ed è anche quella condivisa dal ministro della Difesa, e cioè che gli americani che sono qualificati per servire (nelle forze armate) devono essere messi in condizioni di farlo e meritano di essere trattati con dignità e rispetto". Un segnale che i tempi fossero ormai maturi è arrivato anche all’inizio dell’anno quando le forze armate hanno approvato la terapia ormonale per Chelsea Manning, il soldato talpa di Wikileaks nata come Bradley Edward. Manning si trova attualmente detenuta in una prigione militare e resta un militare dell’esercito, mentre deve scontare una pena di 35 anni.

Commenti

Luigi Farinelli

Mar, 14/07/2015 - 09:05

Quello che fa ridere (ma dovrebbe far piangere) è che dei

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 14/07/2015 - 09:14

Con la loro costituzione furono un faro di liberta ed inizio nel mondo intero il sogno Americano. Ora sono diventati una montagna di letame e iniziera l'incubo Americano. Maurizio

Ritratto di kanamara

kanamara

Mar, 14/07/2015 - 09:16

=l'Esercito-Brasiliano sostituirà l'Esercito-U.S.A.

Totonno58

Mar, 14/07/2015 - 09:45

Uh Marò, che grande problema!

tormalinaner

Mar, 14/07/2015 - 09:55

L'America con Obama sta precipitando sempre più in basso! Faranno la brigata arcobaleno con i trans che metteranno i fiori nei cannoni e concolonnello Luxuria, con grido di battaglia "li prendiamo per il c...."

Singolarita

Mar, 14/07/2015 - 10:10

Il nero ha ridotto il mondo ad uno schifo. Certamente sarà ricordato come il presidente peggiore per l'umanità tutta. Guerre, fame, schiavitu e abomini, sono solo un elenco parziale delle sue colpe. Che il mondo mai più dimentichi questa immensa sciagura.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/07/2015 - 10:14

Non riesco a fare commenti!!...Il mio punto di vista lo conoscete gia!

levy

Mar, 14/07/2015 - 10:19

L'America ha imboccato la strada del declino. Il mito americano non esiste più.

levy

Mar, 14/07/2015 - 10:34

Negli USA si praticano 50.000.000 di aborti, matrimonio omosessuale in tutti gli stati, la polizia è violenta ed assassina, non riconoscono più la loro tradizione cristiana, quasi 60.000.000 di persone vivono con i buoni pasto, militari pesantemente armati con l'operazione "jade helm" in ogni angolo del paese, falsi attentati orchestrati dal governo, corruzione polica ai massimi livelli in favore delle grandi corporazioni, una finanza fuori controllo, 900 basi militari sparse su tutto il globo, connivenza con i terroristi, detenzione preventiva senza processo, debito di 18.000.000.000.000 di dollari, ecc.

lento

Mar, 14/07/2015 - 10:43

Questo accade quando chi deve prendere della decisioni e' di parte!! Una cosa dovrebbero capire tutti:Questi "uomini"depravati,sono facilmente corruttibili!Se non si capisce questo vuol dire che sei Idem!!!

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/07/2015 - 10:43

L'America è un grande albergo,che si va "arricchendo" sempre più di "ospiti stravaganti"....L'obbiettivo di tutti:procurarsi con ogni mezzo,il denaro,per pagare il conto,per vitto e alloggio,con le più assurde "stavaganze"!

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 14/07/2015 - 11:07

Dopo froci e checche adesso pure i transporcelli... ma che vuole, trasformare le caserme in lupanari?

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 14/07/2015 - 11:22

In futuro non solo full metal jackets, ma anche mutande di ferro per i GIs.

buri

Mar, 14/07/2015 - 12:03

lo sdoganamento di tutte le depravazioni sessuali ha progone negli Stati Uniti per poi esèandersi a corompere il mondo intero

scarface

Mar, 14/07/2015 - 12:14

Cosa vi aspettavate da un presidente islamico se non la distruzione di quanto più rappresentativo del mondo occidentale... Gli Stati Uniti avevano bisogno di tutto meno che del diversamente bianco...

eumeme

Mar, 14/07/2015 - 12:57

....certo quando i vostri nipoti capiranno leggendo i commenti che ancora credevate nel 2015 che esistano cittadini di serie A e di serie B in funzione della loro identità sessuale - che non scelgono, ma scoprono - la commiserazione sarà tutta per l'ignoranza e la chiusura mentale che dimostrate. sembrate dinosauri e la vostra forma pensiero beceramente fascista e ignorante ai estinguerà come loro. mi fate compassione per quanto siete infettati da pregiudizi e chiusura mentale... per quelli di voi che ai professano cristiani ricordo "ama il prossimo tuo come te stesso" (non ricordo ci fossero distingui quali "se non è omosessuale o transessuale")

Raoul Pontalti

Mar, 14/07/2015 - 13:24

Giusta decisione: i trans sono deprivati della fava, dunque non sono pericolosi...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 14/07/2015 - 14:03

@eumeme:....la compassione,il rispetto che posso provare per una persona "diversamente sessuale",sfuma in irritazione,quando il fatto viene vissuto dall'altro come fatto di cui essere "orgoglioso",e con la pretesa di vedere la sua sessualità",quasi come una opportunità persa(di cui essere per l'appunto orgogliosi),come per dire:"...non sai cosa ti perdi a essere "normalmente sessuale",...vedi io come sono contento?!!"

Marcolux

Mar, 14/07/2015 - 14:12

L'inizio della decadenza degli Stati uniti è certificato. Presto la Superpotenza si sfalderà. Grazie Obama, l'islamico che ha distrutto Europa e USA, a favore dell'ISLAM.

FRANZJOSEFF

Mar, 14/07/2015 - 14:14

PARLO IN GENERALE E NON ENTRO NELL'ARTICOLO QUANDO SI DICE CHE L'AMERICA E' IN DECLINO FORSE SI FORSE NO, MA CHE GLI AMERICANI VOTANO PERSONE CHE IMITANO ANCHE LONTANAMENTE E SCHIFOSAMENTE MALE KENNEDY, OVVERO COLUI CHE HA FATTO ASSASSINARE MARLYN MONROE, E VI SONO TESTIMONIANZE INATTACCABILIL ERANO I VICINI DI CASA CHE HANNO VISTO TUTTO E TUTTI IN FACCIA, ALLORA GLI AMERICANI VOTANO COLORO CHE IMITANO I KENNEDY ANCHE SE SI CHIAMANO BARACCA OBAMA

moshe

Mar, 14/07/2015 - 14:22

Con l'abbronzato, gli USA si stanno trasformando in un letamaio.

moshe

Mar, 14/07/2015 - 14:23

Ci voleva un presidente negro per ridurre gli USA in un letamaio.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Mar, 14/07/2015 - 14:29

levy con 2 guerre mondiali gli abbiamo consegnato le chiavi dell'occidente e la nostra cultura occidentale non poteva cadere più in basso...

risorgimento2015

Mar, 14/07/2015 - 14:37

Bastera`! una catastrofe naturale di grandi proporzioni tipo asteroidi,o vulcaniche per riportarci indietro nel tempo. E`poi si vedra` chi sono i veri maschi? A meno che` non ci pensa la grande RUSSIA prima ancora?

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 14/07/2015 - 14:52

Il generale ha chiesto 30 giorni di licenza: deve andare in Brasile a farsi le tette.

Ritratto di Farusman

Farusman

Mar, 14/07/2015 - 15:02

Medaglia d'oro al valor militare al soldato Angela: resisteva impavida/o al sibilar delle palle.

mar75

Mar, 14/07/2015 - 15:12

Giusto per essere preciso, il transessualismo non ha niente a che fare con l'omosessualità. I/le transessuali soffrono di disforia di genere e possono essere perfettamente eterosessuali. Esistono casi di persone transessuali male to female che sono attratte esclusivamente dalle donne, informatevi. Esiste ancora il pregiudizio che i transessuali siano gay che vogliono diventare donne per poi esercitare il mestiere più antico del mondo. Quei casi sono in minoranza, la maggior parte delle transessuali fa un lavoro comune a tante altre persone.

mar75

Mar, 14/07/2015 - 15:14

@Marcolux: "Grazie Obama, l'islamico che ha distrutto Europa e USA, a favore dell'ISLAM." Ha le idee un po' confuse, non mi sembra che gli islamici integralisti siano così tanto tolleranti verso i gay e transessuali.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 14/07/2015 - 15:18

In considerazione che l'Army opera in territori a prevalenza mussulmana come reagiranno i popoli di quei paesi vedendo un esercito composto da individui che secondo il loro Credo meritano la lapidazione o il più sbrigativo taglio della testa?

elpaso21

Mar, 14/07/2015 - 19:44

Ma lasciate che facciano ciò che vogliono, i trans non sono un problema, i veri problemi sono altri, questa si chiama Libertà, e poi basta con questa destra sfigata che odia i trans, è venuto il momento di cambiare registro.

paolo48

Mar, 14/07/2015 - 19:59

penso sia giusto. Sono persone , capaci come tutti. Meritano molta piu' dignita' e rispetto di tanti che vedo commentare . I trans non sono quelli dell'immaginario collettivo che avete in testa.Sono persone che hanno diritto al rspeetto di tutti e alla dignita' come prevista dalle costituzioni. Dopotutto, nell'ultima guerra, non si sono fatti alcun scrupolo di mandare al fronte afroamericani, nativi, omosessuali e trans per poi, rigettarli nel ghetto, senza nemmeno ringraziarli del loro operato. Specie i nativi, i cui idiomi sono stati basilari per le comunicazioni in una lingua che nessun'altro poteva conoscere. Non mi meravigliano questi commenti. Se avete una coscienza spero non vi faccia dormire stanotte. Siamo ancora lontani dalla civilta'.

paolo48

Mar, 14/07/2015 - 20:32

penso sia giusto. Sono persone , capaci come tutti. Meritano molta piu' dignita' e rispetto di tanti che vedo commentare . I trans non sono quelli dell'immaginario collettivo che avete in testa.Sono persone che hanno diritto al rspeetto di tutti e alla dignita' come prevista dalle costituzioni. Dopotutto, nell'ultima guerra, non si sono fatti alcun scrupolo di mandare al fronte afroamericani, nativi, omosessuali e trans per poi, rigettarli nel ghetto, senza nemmeno ringraziarli del loro operato. Specie i nativi, i cui idiomi sono stati basilari per le comunicazioni in una lingua che nessun'altro poteva conoscere. Non mi meravigliano questi commenti. Siamo ancora lontani dalla civilta'.

Tuthankamon

Gio, 20/08/2015 - 16:17

La questione pone tali problemi disciplinari quando si vive in spazi ristretti come nelle missioni nelle zone di instabilità odierne, da rendere ingestibile la convivenza di gruppi di militari. Non entro nel dettaglio. Obama può dire quel che vuole. E' caricato a molla da gruppi di interesse omosessualisti tra gli altri!