Usa, la polizia uccide un 18enne nero nel Missouri

Gli agenti avrebbero sparato al giovane davanti a un distributore di benzina

Un'altra persona di colore è stata uccisa dalla polizia: un giovane nero di 18 anni è stato ucciso a colpi di pistola a St. Louis nel Missouri, a pochi chilometri da Ferguson, teatro dell'uccisione di Michael Brown e delle successive manifestazioni di protesta, poi dilagate in tutti gli Stati Uniti.

L'omicidio - riportano i media statunitensi - sarebbe avvenuto poco dopo l'una di notte davanti ad un distributore di benzina e la vittima si chiamava Antonio Martin. Alcuni testimoni hanno detto che "sarebbe stato ucciso da un poliziotto". Sul luogo del dramma si sono immediatamente radunate un centinaio di persone e, secondo il Saint Louis Post Dispatch, la polizia ha già proceduto ad arresti di persone che protestavano. Il luogo dove il giovane è stato ucciso è dotato di telecamere di sorveglianza. Il corpo della vittima è rimasto per lungo tempo al suolo prima di essere portato via. Negli Stati Uniti la tensione è molto alta dopo una serie di interventi controversi della polizia nei confronti di afroamericani, in particolare dopo gli episodi di Michael Brown e Eric Garner, due neri uccisi in circostanze diverse da agenti di polizia, che poi sono stati prosciolti.

Commenti
Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mer, 24/12/2014 - 10:15

Sembra di essere in Africa.

Ritratto di gianky53

gianky53

Mer, 24/12/2014 - 10:18

Fosse accaduto in altri tempi questo sarebbe stato soltanto un normale fatto di cronaca in un Paese di 320 milioni di abitanti e come notizia sarebbe apparsa solo sulla Gazzetta locale.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 24/12/2014 - 11:01

La consueta "non notizia". Da ridimensionare così: "Poliziotto sventa una rapina ed uccide il rapinatore che gli aveva puntato la pistola addosso.". Che ci azzecca il colore della pelle?

GMfederal

Mer, 24/12/2014 - 11:17

bene bene buon natale a tutti i poloziotti americani che servono e proteggono

vince50_19

Mer, 24/12/2014 - 11:22

Il condizionale non uccide nessuno.. Coraggio mettete in scaletta buone notizie, almeno oggi e nei giorni seguenti. Ne ho piene le palle di cronaca nera continuativa.

Ritratto di rapax

rapax

Mer, 24/12/2014 - 13:56

anche questo sara' un "bovero" negro ucciso dalla "cattivissima" polizia Usa COMPOSTA DA BIANCHI, NERI, ISPANICI, ORIENTALI..ma non siamo ridicoli.

Lovre51

Mer, 24/12/2014 - 14:34

Non capisco perché il negro possa fare quello che vuole,se lo si tocca si diventa razzisti!Riportate anche quanti bianchi vengono uccisi dai poliziotti...basta con queste notizie insulse,il delinquente non ha colore!!!

linoalo1

Mer, 24/12/2014 - 15:23

Se il loro Presidente,non fosse Nero,ci sarebbero tutte queste manifestazioni?Io non credo!Lino.

nino47

Mer, 24/12/2014 - 15:35

Riferite la notizia la completo! Russofili!!!!

mariolino50

Mer, 24/12/2014 - 16:10

GMfederal Dovrebbero proteggere tutti infatti, e non ammazzare la gente a loro piacimento, qualunque cosa abbiano fatto. Lì cè anche la pena di morte, ma nessuno da solo si deve fare giudice, giuria e boia senza processo, altrimenti è omicidio, e poi non sanno nemmeno sparare, o vogliono fare tutti il cecchino, one shot one kill. Purtroppo a volte lo fanno anche qui da noi mio caro, e può capitare a chiunque, a meno di non essere dei loro.

Pitocco

Mer, 24/12/2014 - 16:21

Mio padre mi ricordava che gli americani sono dei barbari a tutto tondo. Non sbagliava! E se una certa durezza è necessario per la criminalità quanto accade in questi ultimi anni, dal 1970 in poi, rasenta quasi una forma patologica di emarginare alcune razze (negri, portoricani, ispanici). La popolazione carceraria americana è la più numerosa del pianeta, del pianeta!! C'è qualcosa che non quadra in questo e l'origine di questa disfatta sociale è l'approccio ai valori fondanti gli Stati Uniti: il denaro! Putin non avrà bisogno di lanciare nessuna testata atomica, perché gli Usa affonderanno nella loro stessa violenza.

Ritratto di marforio

marforio

Mer, 24/12/2014 - 16:42

Poveretto, era solo nero !Certe notizie non dovrebbero uscire dalla terra dell 'ex Klux Klux Klan.

vince50

Mer, 24/12/2014 - 17:03

I poliziotti forse esagerano,ma i neri sono arroganti e strafottenti.Di conseguenza ognuno si accolli le proprie responsabilità,vivo o morto che sia.Speriamo che alcuni vengano trasferiti in Italia,sai quanti di quelli che da noi fanno solo "ragazzate"imparerebbero in fretta.

Pitocco

Mer, 24/12/2014 - 18:23

@Lovre51 Gli Stati Uniti d'America hanno la più numerosa popolazione carceraria del mondo. Con meno del 5% della popolazione mondiale, gli USA hanno circa il 25% della popolazione carceraria mondiale. (7,2 milioni di carcerati e tutta carne ottima per alcune spedizioni che si faranno e che sono state utilizzate dai vari contractors) La popolazione carceraria americana è costituita per un buon 70% da negri.

killkoms

Mer, 24/12/2014 - 18:52

@gianky53,se veniva ammazzato,in analoghe circostanze un ragazzo bianco, (e capita anche quello negli Usa) allora si che era solo un caso di cronaca!

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Mer, 24/12/2014 - 19:30

PITOCCO, NON è IMPORTANTE SE è LA PIù NUMEROSA DEL PIANETA, DEVI PARLARE IN PERCENTUALI...

19gig50

Mer, 24/12/2014 - 19:31

Cioè quel negro gli ha puntato la pistola contro (ANSA) e secondo loro doveva lasciarsi uccidere? Quei poliziotti dovrebbero venire da noi, ce ne bisogno.

ESILIATO

Mer, 24/12/2014 - 19:37

Come al solito la stampa sia Italiana che Usa riporta le notizie solo a meta e quando la verita viene fuori come e' accaduto a Fergusson e si scopre che il deceduto "non era veramente un santo" e che aveva fisicamente attaccato il poliziotto allora si smette di parlarne invece di andare a fondo e rivelare ai lettori/ascoltatori la verita. I colpevolo di questo odio razziale sono Obama, De Blasio e Sharpton che vivono sfruttando le disgrazie degli altri ed aizzando alla rivolta illegale. Martin Luter King se puo vedere dall'oltretomba si rivolterebbe nella cassa al solo pensiero che questi individui si professino suoi discepoli.

NON RASSEGNATO

Mer, 24/12/2014 - 20:30

Se l'hanno ammazzato durante una rapina hanno fatto bene. Speriamo succeda presto anche in Italia

Gaby

Mer, 24/12/2014 - 21:06

Lo sxxxxxo ha puntato una pistola, carica, al poliziotto....e si e' preso una scarica addosso. Gli sta bene.

ESILIATO

Mer, 24/12/2014 - 21:56

Obama, DeBlasio e Sharpton sono responsabili di queste divisioni razziali e la stampa non riporta la verita ma solo cosa fa comodo a loro ed a vendere copie oppure aumentare il traffico.

Alessio2012

Mer, 24/12/2014 - 22:46

Alla fine in neri sono più uniti dei bianchi... E questo è bello.

killkoms

Ven, 26/12/2014 - 11:50

@alessio2012,uniti nel delinquere!anche qui,il distributore ove è avvenuto il fattaccio,è stato saccheggiato,come il negozio dal quale il "buon" brown era uscito senza passare alla cassa..!