Usa, primavera di sangue. Sparatoria in Florida: sette studenti feriti

È successo a Panama City Beach. La polizia ha arrestato il sospetto aggressore. Tre studenti sono in gravi condizioni

Almeno sette studenti universitari tra i 20 ed i 22 anni dell’Alabama sono rimasti feriti, tre in gravi condizioni, in Florida a Panama City Beach durante il turbolento "spring break" (la tradizionale settimana di vacanza per gli universitari all’inizio della primavera) in cui in decine di migliaia si lasciano andare senza freni. La polizia ha arrestato il sospetto aggressore, David Jarmichael Danies, 22 anni, anche lui dell’Alabama. È accusato di sette tentati omicidi. Addosso gli è stata trovata una pistola calibro 40. La situazione sulla scena del crimine era oltre il caos cui la polizia è abituata durante queste libagioni in cui le strade sono invase da giovani strafatti di alcol e droga, ha denunciato lo sceriffo Frank McKeithen: "Abbiamo (non solo) gente ubriaca sulle spiagge o gente ubriaca e drogata, ma anche gente ubriaca, drogata e armata sulle nostre spiagge e questa è la ricetta per un disastro".

Commenti

NON RASSEGNATO

Dom, 29/03/2015 - 13:56

Se non altro in America non peccano di buonismo. Resterà in galera a vita