Un Mondomare di allegria sbarca al Galata

Quella genovese del 4 e 5 luglio è la tappa più attesa di Mondomare Festival che, alla sua terza edizione, dopo la fortuna delle precedenti, ha deciso di approdare nel capoluogo ligure per concludere un ciclo di eventi che in un mese ha percorso la nostra regione da Ponente a Levante. Le piazze genovesi sono prestigiose, il Galata Museo del Mare e l'intero quartiere di Sampierdarena, così come prestigiosi sono i nomi degli ospiti che si esibiranno.
Moni Ovadia sarà il primo che, venerdì alle 18 al Galata, dispiegherà la sua arte affabulatoria nell'incontro «Il mare dell'esilio», seguito da Giorgio Scaramuzzino ed Elena Dragonetti che saranno protagonisti di uno spettacolo riservato ad un pubblico di giovanissimi, «Il nonno Mollica ovvero il pescatore di storie». Richiamo della serata sarà Flavio Oreglio che alle 21, nella Terrazza Panoramica del Galata, intratterrà il pubblico genovese con un incontro-spettacolo in cui saranno sviscerati argomenti da sempre a lui cari quali filosofia, scienza e religione. Un divertissement raffinato «alla Oreglio» in cui i temi sociali si alternano con charme a momenti più leggeri.
La seconda giornata, quella di sabato 5, sarà altrettanto ricca. Oltre alla replica dello spettacolo di Scaramuzzino, alle 19, il Galata sarà palcoscenico di una performance di danza, «Sogni in tempesta», curata da Gianni Di Cicco, che vedrà quattro danzatori affrontare il tema «tempesta» con fisicità. Espliciti i riferimenti alla tempesta shakespeariana, che offre un'esplorazione coreografica dell'impeto del mare forte, quasi aggressiva, e senz'altro di effetto.
La sera Dario Vergassola e Ugo Dighero chiuderanno il Festival. Il primo si esibirà sul palco di Largo Gozzano a Sampierdarena con le sue «Interviste marine possibili». Beghe di tutti i giorni e rapporti ingloriosi con l'altro sesso saranno i temi di queste interviste, trattati con la comicità demenziale che da trent'anni contraddistingue il personaggio. Dighero, altro popolare comico, genovese di nascita, dal talento versatile, sarà in scena quasi in contemporanea, alle 21, al Galata con il recital «Hai detto Sandro».
Da ricordare che gli appuntamenti genovesi di Mondomare Festival fanno parte del programma Summer Festival, promosso dal Comune di Genova.