Monicelli, le commedie allo Gnomo

Il suo umorismo grottesco e quel gusto tragicomico di raccontare vizi e virtù della società italiana, non gli sono mai venuti meno; neanche quando, nel 2006, a 91 anni di età, ha firmato l’ultimo splendido tassello di quella commedia all’italiana che lo ha fatto divenire uno degli indiscussi maestri del nostro fare cinema di qualità. Del resto, tutta la filmografia di Mario Monicelli, arrivata a quota 65 film con l’ultimo Le rose del deserto, si è contraddistinta come sorta di lungo percorso caratterizzato dall’acume, ma anche dal coraggio, di mettere in piazza (pardon, su grande schermo), il mutamento di valori e di costumi, della nostra Italia. Il tutto, filtrato da una lente simpaticamente impietosa ma che non ha mai ceduto al pessimismo, avvalendosi, come linguaggio, di una poetica scevra di retorica e pregiudizi. Per celebrare uno dei talenti più rappresentativi del nostro cinema, allo Gnomo è in programma una interessante retrospettiva di alcune delle sue pellicole più significative del cammino artistico del Monicelli regista. A partire dalle due che si possono gustare oggi, ovvero Signore e Signori buonanotte e, soprattutto, Il Borghese piccolo piccolo, attuale come non mai, visti i temi trattati, che riassume bene, con ironia ma non con compiacenza, il percorso degenerativo di una società che ricade, ancora oggi, nei suoi vecchi vizi. Domani spazio alla galleria di piccole e grandi meschinità dell’italiano medio esposta ne I nuovi mostri e al grottesco Bertoldo Bertoldino e Cacasenno. Il 21, oltre al già citato Le rose del deserto, che racconta le vicende di un gruppo di antieroi spediti in Libia durante il conflitto mondiale, sarà in cartellone anche il «furbo» Speriamo che sia Femmina, opera scritta dallo stesso Monicelli, attraverso la quale ha voluto nutrire la commedia all’italiana di nuova linfa. Sabato l’indimenticabile e amaro Romanzo popolare e I compagni, affresco prezioso della presa di coscienza del movimento operaio.
Omaggio a Mario Monicelli
Cinema Gnomo via Lanzone 30/A
fino a domenica