Monito dell'Onu all'Iran: "Violazione diritti umani" Approvata una risoluzione

Gli Usa hanno approvato
un nuovo pacchetto di sanzioni contro l’Iran a causa del suo controverso programma nucleare e del suo sostegno al gruppo militante
libanese Hezbollah<br />

New York - L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione in cui si esprime «profonda preoccupazione» per le "ricorrenti" violazioni dei diritti umani in Iran. Il documento, approvato con 78 voti favorevoli e 45 contrari, segue di alcuni giorni una lettera aperta firmata da oltre 80 personalità di tutto il mondo in cui si chiede a Teheran di liberare Sakineh Mohammadi Ashtiani, l’iraniana condannata a morte per complicità nell’omicidio del marito. L’Onu "esprime profonda preoccupazione per le gravi e ricorrenti violazioni dei diritti umani" in Iran, dove i prigionieri sono "torturati, soggetti a disumane condizioni di detenzione e puniti con la fustigazione o l’amputazione degli arti", si legge nella risoluzione. Nel documento è sottolineato, inoltre, l’esponenziale incremento del numero delle condanne a morte eseguite nella Repubblica Islamica e le sempre più frequenti limitazioni alla libertà di religione e di espressione.