Monossido killer: intossicata famiglia di 7 nordafricani

Credevano che il figlioletto di un anno avesse contratto una brutta influenza. Invece, quando l’ambulanza del 118 lo ha trasportato al San Paolo, i medici hanno capito che il piccolo era vittima di un intossicamento da monossido di carbonio. E allora è stata l’intera famiglia di nordafricani - i due genitori e gli altri quattro figli, tutti in preda a malori - a finire in ospedale per farsi visitare e curare. È accaduto in un appartamento di via Gratosoglio 115, ieri, poco prima delle 18. Il padre ha accompagnato i figli maschi di 5 e 3 anni alla Macedonio Melloni, dove si è fatto visitare anche lui. La mamma, invece, ha raggiunto il figlio più piccolo, con la sorellina maggiore di 9 anni e il fratello di 8, al San Paolo. Non sono gravi.