Monsignor Bagnasco «assolve» Halloween

Pedofilia. L’accusa buona per tutte le occasioni. L’accusa che l’Arcivescovo di Genova, anzi, che il presidente dei vescovi italiani, usa ogni volta che ha bisogno di condannare una pratica, un’usanza, una consuetudine che va prendendo corpo nella società. O almeno, è l’accusa che gli viene attribuita a mezzo stampa. Salvo poi scoprire che lui non l’ha mai avanzata. Un anno fa fu la volta delle unioni di fatto a essere assimilate, secondo la libera interpretazione del pensiero di monsignor Bagnasco, alla pedofilia. Con il corollario di polemiche e di minacce all’indirizzo dell’arcivescovo ritenuto responsabile di un paragone mai fatto. Oggi tocca alla festa di Halloween. (...)