MONTAGNA

Una vacanza con il sigillo dell'Unesco. Le Dolomiti, infatti, da qualche mese sono patrimonio dell'umanità e il Trentino, il cui territorio è quasi integralmente occupato dai «Monti Pallidi», si candida come destinazione dell'anno. Queste montagne uniche al mondo si sono conquistate questo prestigioso riconoscimento non solo perché rappresentano un ambiente di grande fascino da tutelare in maniera rigorosa, ma anche perché sono un luogo dove l'uomo ha saputo stabilire con la natura un patto di amicizia e di cooperazione. L'inverno 2009-2010 è alle porte e rappresenta l'ennesima occasione per conoscere le Dolomiti. Un viaggio alla scoperta di questi scogli corallini, che un tempo popolavano il mare, non può tralasciare le vette che sono diventate il simbolo stesso della catena montuosa, a partire dal gruppo del Sella (memorabile la gita con la funivia sul Sass Pordoi) dal Latemar, dal Brenta e dalle Pale di San Martino, senza tralasciare un'escursione verso la Marmolada, che porta il mondo dei ghiacci a stretto contatto con la dolomia.
Nella mente dei più, ovviamente, la parola «Trentino» richiama l'immagine di piste innevate e di moderni e veloci impianti di risalita. La tecnologia è entrata da tempo con vigore anche in questo mondo e ha portato moltissimi benefici agli appassionati dello sci, che non toccano solo la funzionalità di seggiovie e cabinovie, ma si estendono anche ai «giocattoli» elettronici in grado di abilitare l'accesso agli impianti senza dover estrarre alcuna tessera e capaci di tenere traccia dei nostri movimenti per renderli poi disponibili su un sito internet. Senza dimenticare gli impianti di innevamento programmato, che garantiscono la possibilità di sciare anche quando non nevica. Allo sci e alle discipline sportive più in voga, come lo snowboard, lo scialpinismo e il nordic walking, che portano a diretto contatto con la natura, in Trentino si possono affiancare tante attività che non richiedono alcun allenamento specifico, se non la capacità di sapersi godere la vita e saper apprezzare le cose belle. Accanto allo sport, però, c’è tanto altro. Innanzitutto un'offerta pensata per accogliere le famiglie e andare incontro alle esigenze dei più piccoli, la cui vacanza deve essere organizzata in maniera diversa da quella confezionata per gli adulti. Le località di vacanza, le società che gestiscono gli impianti, gli alberghi e i parchi naturali, serbatoi di salute che vivono in ogni stagione dell'anno, sono in grado di proporre tante attività a misura di bambino.
Poi ci sono le proposte per chi va in cerca del benessere, che giungono sia dai quattro centri termali aperti nella stagione fredda, sia dagli hotel che espongono il marchio «Vita Nova - Trentino Wellness». Chi ama la buona cucina può scegliere fra tanti rifugi e ristoranti che sanno conciliare le ricette della tradizione con le invenzioni degli chef. Si va dalle proposte tradizionali alle strutture stellate, che hanno saputo rivisitare le ricette locali in maniera creativa. Un buon bicchiere di Trentodoc, Teroldego, Marzemino o Nosiola annaffierà nel migliore dei modi sapori che possono sorprendere. Ma il Trentino non è solo sport e benessere, perché il turista è sempre più esigente e chiede una vacanza a 360 gradi, che non dimentichi anche la cultura e la tradizione. Ecco dunque che il contatto con la tradizione è garantito dai mercatini di Natale, che compaiono in ogni vallata con luci e profumi inconfondibili, e dalle feste organizzate in occasione del Carnevale. Il sistema museale trentino, che ha nel Mart di Rovereto, progettato dall'architetto Mario Botta, nel Castello del Buonconsiglio, nel Museo tridentino di scienze naturali e nel Museo degli usi e costumi della gente trentina le proprie roccaforti, saluta la prossima primavera la riapertura di un gioiello medievale, Castel Thun in Val di Non, mirabile esempio di architettura castellana trentina, che custodisce collezioni di ogni genere e racconta, meglio di tanti libri di storia, come si è vissuto in Trentino negli 800 anni di principato vescovile. Ogni territorio, comunque, ha in serbo proposte particolari. I pacchetti vacanza confezionati per venire incontro agli ospiti non si contano, ciascuno può trovare facilmente quello ideale, sfruttando il nuovo sito internet www.visittrentino.it, uno strumento moderno che rende ancora più accessibile la vacanza in Trentino.