Montalcini: «Inutile andare in Aula»

La scienza spiega tutto. Epperò mica bisogna scomodare molecole e atomi per questioni da poco. Per esempio, per spiegare il radicale cambiamento di comportamento della senatrice a vita Rita Levi Montalcini basta il buon senso. «Non sono più andata in Senato, la maggioranza è tale che penso non sia utile passare le mie giornate là», ha dichiarato il premio Nobel a Radio 3 Scienza. Perbacco, ma è la stessa signora che due anni fa non mancava una seduta nemmeno con lo sciopero dei mezzi? Quella che ad ogni fiducia chiesta dal governo Prodi si precipitava a votarlo, salvandolo puntualmente, nonostante la maggioranza fosse già morta e sepolta? Sì, è lei. Per la quale evidentemente un seggio è «utile» solo quando serve per dare una mano a Prodi, «per cui nutro enorme stima e affetto e ammirazione». Altrimenti, ha di meglio da fare. Mica serviva un Nobel per capirlo.