La Montalcini scopre amici a destra

Premio Nobel per la medicina, senatrice a vita, gloria dell’Italia scientifica, Rita Levi Montalcini (nella foto) compie cent’anni il 22 aprile e tutti la ricordano per il voto determinante che in tante occasioni ha «salvato» il governo Prodi. Oggi, a più di un anno dalla caduta di quel governo, l’anziana lady della scienza italiana scopre personaggi di rilievo anche a destra. «Gianni Letta - ha detto al Corriere della Sera - è uomo di valore. Conosco la Moratti: è una persona seria. Alemanno l’ho trovato simpatico, mi piace quando parla e sta facendo bene il sindaco di Roma. La Gelmini? Una persona con cui è facile comunicare, la stimo per le cose che ha fatto: il ripristino del voto in condotta è giusto».