Montana, aereo precipita su cimitero: 17 morti

Portava in gita sciistica un gruppo di ragazzini, un aereo privato
precipitato su un cimitero in Montana
mentre cercava di eseguire un atterraggio di emergenza. A bordo 12 bimbi tra i 6 e i 10 anni accompagnati da quattro adulti e il pilota

Washington - Portava in gita sciistica un gruppo di ragazzini, un aereo privato precipitato su un cimitero in Montana, nel nord degli Stati Uniti mentre cercava probabilmente di eseguire un atterraggio di emergenza. Le vittime, in gran parte bambini, risultano 17 e non ci sono notizie di sopravvissuti.

Il tragico incidente Il monomotore Pilatus PC-12, partito dalla California, era diretto alla località sciistica di Bozeman, in Montana, ma il pilota si è trovato in difficoltà e ha tentato di atterrare a Butte, sempre in Montana. Ma il velivolo poco prima dell'atterraggio è finito senza controllo in un cimitero. Testimoni oculari citati dai media locali raccontano di aver visto l'aereo in chiara difficoltà e di aver poi assisto alla sua caduta praticamente in verticale sul cimitero, dove ha poi preso fuoco. Un portavoce della Federal Aviation Administration ha detto di ritenere che si trattasse di una vacanza sciistica, confermando che gran parte delle vittime erano bambini e ragazzini.