Montani: «Nel 2007 utile a 500 milioni»

Antonveneta

«L’integrazione di Antonveneta è stata completata». Così ha esordito l’amministratore delegato di Antonveneta, Piero Luigi Montani, nel corso dell’Investor Day svoltosi ieri a Padova. «Dal 2008 - ha spiegato Montani - le sinergie di costo saranno di 178 milioni di euro all’anno rispetto ai 160 milioni di euro inizialmente previsti a seguito dell’integrazione». Montani ha poi parlato di sinergie di ricavo pari a 250 milioni di euro a partire dal 2008, contro i 100 milioni di euro inizialmente annunciati. «Il piano industriale prevede un target di utile atteso di circa 500 milioni di euro nel 2007», ha detto Montani. Montani ha anche aggiunto che dopo aver perso 55mila clienti nel 2005 e 17mila nel 2006, Antonveneta ha invertito la tendenza negativa. «La banca ha risentito dell’instabilità del 2005 anche nel corso del 2006», ha spiegato. «Oggi però stiamo ricominciando a crescere».