Montecarlo incanta con la magìa del circo più bello del mondo

da Principato di Monaco

Ancora una volta sotto lo chapiteau che svetta nel Principato di Monaco da oggi al 28 gennaio si rinnova la magia di uno show senza eguali. Torna la più importante manifestazione circense del mondo: il Festival Internazionale del Circo di Montecarlo giunto alla XXXI edizione.
Un appuntamento irrinunciabile per gli amanti dell'arte circense, una realtà spettacolare che ancorata alla tradizione e al tempo stesso in continua evoluzione, è l'espressione di un modello d'arte che con il passare degli anni ha saputo valorizzare il suo fascino dietro il quale si celano il sacrificio, lo zelo e l'abilità dei più grandi artisti del mondo. Era il 1974 quando il Principe Ranieri III decise di organizzare il grande Festival per trasmettere l'arte del circo che lo aveva profondamente colpito, quando da bambino, frequentava i circhi stabili di Parigi. Nei primi anni gli spettacoli erano dominati dagli artisti europei, ma ben presto proprio grazie a Ranieri che selezionava egli stesso i partecipanti alla gara, salirono alla ribalta artisti che fino allora non avevano mai oltrepassato i confini dei loro paesi: la Mongolia, la Corea, la Cina, il Sudamerica, l'Africa, il Nord Europa, la Russia, l'Ucraina e il Canada.
E il Festival di Montecarlo, che è diventato con il passare del tempo il più grande evento sociale del mondo circense e dello spettacolo, richiama ogni anno 35mila spettatori, e viene trasmesso in televisione da molti Paesi, compresa l'Italia, per un audience di oltre un miliardo di telespettatori. In tre decenni di spettacolo questa grande manifestazione ha donato al pubblico le evoluzioni di 4300 artisti con 910 numeri. I Clown d'Oro, paragonati dalla stampa di tutto il mondo all'Oscar del Cinema, assegnati sono stati 53. Anche quest'anno il programma della grande kermesse monegasca, si presenta ricco di performance prestigiose e novità con numeri di grande livello. Alcuni: le acrobazie equestri della famiglia italiana.
Casartelli (Circo Mediano), e degli acrobati Ilona e Ruslan Saedov, Ernest Palchikov equilibrista, The White Crow barra russa, Robin Valencia donna cannone, Duo Dobrovi e Duo Guerreros funamboli, Elisabeth Axt trapezista, la Troupe Acrobatica della scuola del Circo di Shanghai. E com'è nella più genuina tradizione del circo si esibiranno clown (Les Mikos), comici (Les Taquins) e artisti vari. Non mancheranno comunque altri numeri di sicuro interesse e valore artistico e numerose sorprese di cui lo staff del festival tiene l'assoluto riserbo per non sciupare l'effetto. E per rispondere alle aspettative di alta spettacolarità ad alto livello di questo festival, l'orchestra, composta da musicisti russi e polacchi, sarà diretta dal celebre compositore e direttore d'orchestra svizzero Reto Parolai.
Ma la magia del circo non finisce sotto il tendone dello chapiteau. Fino al 28 gennaio 2007, tutto il Principato di Monaco vivrà all'insegna della mainfestazione circense e tutti gli appassionati di circo potranno degustare in diversi ristoranti un menu creato in onore del Festival, il menu «Piste».
Ma il non plus ultra dell'animazione fuori dello chapiteau sarà sicuramente l'Open Air Circus Show che si svolgerà sabato 20 gennaio a partire dalle 14:30 sulla darsena nord di Port Hercule (ingresso libero).
Dopo il successo fenomenale della Grande Parade del 30° Festival, il pubblico potrà ammirare quest'anno, al suono della musica dell'Orchestra del Festival, la parata dei clown, la sensazionale «Donna Cannone» (Robin Valencia), un numero d'equilibrismo, diverse esibizioni e la sfilata degli artisti del Festival sul piccolo treno turistico!
Non mancherà inoltre, l'esposizione di modellini del circo al Théâtre Princesse Grace (aperta tutti i giorni fino al al 24 gennaio dalle 10:00 alle 18 - ingresso libero). Dieci artigiani modellisti provenienti dalla Francia e dalla Svizzera esporranno il frutto di anni di lavoro e di passione. Il pubblico potrà scoprire il modellino più importante realizzato su 50 mq, lo chapiteau itinerante del circo tedesco Gleich.
Come ogni anno, in una partita amichevole di calcio (lunedi 22 gennaio alle 20:30 allo Stadio di Cap d'Ail) la squadra di S.A.S. il Principe Alberto II, i «Barbagiuans», affronterà la squadra internazionale degli artisti del Festival.
Da ricordare, la riunione dell'European Circus Association all'hotel Marriott domani e il 20 gennaio con una esposizione commerciale di fornitori di materiale di circo ( dalle 11 alle 19). Il simposio si terrà venerdi 19 gennaio dalle 13:30 alle 16:45 («Il circo in Europa - i prossimi cinque anni») e le varie riunioni sabato 20 gennaio sul tema: «Proprietari di animali e addestratori» (dalle 9:30 alle 10:30) e «Tavola rotonda» (dalle 10:30 alle 12:30).
Orari: Giovedì 18, Venerdì 19, Sabato 20, Martedì 23 (serata di gala), Giovedì 25 alle ore 20, Domenica 21, Mercoledì 24 e Domenica 28 alle ore 15, Venerdì 26 e Sabato 27 alle ore 20,30, Sabato 27 alle ore 14,30. Lunedì 22 gennaio alle ore 19 celebrazione ecumenica e alle ore 20,30 partita di calcio.
Per prenotazioni e informazioni: Tel.:00377-92052345
Fax:00377-92052622
Via Internet: www.montecarlofestival.mc