Montecarlo, ora l'architetto dei Tulliani ritratta Il Giornale pubblica l'audio: ascolta l'intervista

L'architetto Massimo Pelliccioni che un mese fa aveva negato di
aver mai avuto rapporti con i Tulliani, <strong><a href="/interni/montecarlo_confessa_larchitetto_tulliani/07-10-2010/articolo-id=478409-page=0-comments=1">ammette di aver fatto il layout</a></strong> della ristrutturazione. Poi, però, smentisce tutto. <em>Il Giornale</em> conferma e pubblica gli audio delle intervista: <strong>ascolta <a href="/fotogallery/montecarlo_architetto_tulliani_confessa_1/id=2421-foto=1-slideshow=0" target="_blank">1</a> e <a href="/fotogallery/montecarlo_architetto_tulliani_confessa_2/id=2422-foto=1-slideshow=0" target="_blank">2</a></strong> 

Roma - Ora ritratta. Ma l'architetto romano, Massimo Pelliccioni, che un mese fa aveva negato di aver mai avuto rapporti con Giancarlo ed Elisabetta Tulliani, ha ammesso di essere l'autore del layout per la ristrutturazione della casa di Montecarlo (leggi la confessione). Il Giornale conferma l'articolo pubblicato oggi e pubblica gli audio delle intervista: ascolta 1 e 2.

L'architetto parla poi ritratta Dopo aver negato proprio al Giornale (a metà settembre) di aver mai conosciuto Giancarlo ed Elisabetta Tulliani e di non sapere nulla della casa di Montecarlo (nonostante l’esistenza di sue mail inviate al costruttore monegasco Luciano Garzelli i giorni 25 giugno 2009, 15 settembre 2009 e 20 ottobre 2009) nell’intervista pubblicata questa mattina sul Giornale l'architetto dei Tulliani, Massimo Pelliccioni ha ritrovato la memoria ed ha non solo ammesso la conoscenza dei Tulliani ma ha confermando il layout dell’appartamento in ben due telefonate rispondendo a domande esplicite sulla casa di Montecarlo (costruttore del Principato Garzelli, la cucina, ecc). Nel pomeriggio, attraverso il suo avvocato, l’architetto Pelliccioni ha disconosciuto le sue affermazioni “con riserva di adire le opportune sedi giudiziali e di rivolgersi al competente ordine professionale dei giornalisti”. Al professionista e al suo avvocato mettiamo a disposizione, sul sito del Giornale, il file audio con le due interviste così che entrambi possano verificare se quanto trascritto sul Giornale corrisponda oppure no a quanto dichiarato dal signor Pelliccioni: ascolta 1 e 2.