Da Montecarlo a Roma Ora la Destra trova casa alle famiglie indigenti

Non è vero che la casa di Montecarlo è l’unico chiodo fisso della Destra di Francesco Storace. L’ex governatore del Lazio ha vinto infatti la sua personale battaglia sul mutuo sociale come unica ricetta anti sfratto in Consiglio regionale. Un problema che riguarda migliaia di persone, visto che solo l’anno scorso a Roma gli sfratti per morosità sono stati novemila, su un esercito di 900mila persone che vivono in affitto. «Il Piano casa della Destra - ha detto Francesco Storace - prevede che chi abita nelle case popolari possa diventare proprietario pagando un mutuo sociale pari al 20 per cento del reddito. Il precario guadagna a mille euro al mese? Ne pagherà duecento», spiega Storace. La durata del mutuo sarà «fino a estinzione del pagamento totale», e dalla cifra «saranno defalcate le quote versate finora per l’affitto. Sarà la Regione - dice il leader della Destra - a farsi carico degli interessi».