Monterosso «solidale» ospita arte, cinema e poesia

Marta Cerruti

Il Comune di Monterosso propone, per la conclusione del mese di agosto, una serie di incontri, seminari ed iniziative culturali aperte a tutti i suoi cittadini, a i suoi ospiti in vacanza e non solo.
Tre eventi per due serate.
Il primo degli appuntamenti si terrà domani sera nella piazzetta antistante al Convento dei frati Cappuccini. Già sede prediletta per numerose iniziative e manifestazioni dell’estate culturale di Monterosso, il sagrato accoglierà una serata dedicata alla poesia. A partire dalle ore 21, la professoressa Laura Bisio presenterà il libro di padre Canozzi, da più di 35 anni missionario in Brasile e in diversi paesi africani. Secondo classificato nella sezione lirica del Premio Internazionale Pannunzio di Torino, il testo è una raccolta di poesie ispirate a luoghi scoperti, a storie vissute e sentite, a persone conosciute da padre Canozzi durante la sua attività missionaria in Africa. Dopo la presentazione ed il commento della professoressa Bisio, l’attore e narratore Sandro Neri leggerà alcuni dei componimenti più toccanti della raccolta. Le flautiste Eleonora Silvi e Alessia Vespa accompagneranno, con un suadente e suggestivo sottofondo musicale, la lettura dei brani. Alla manifestazione parteciperà anche il pittore Federico Anselmi, nato e cresciuto a Monterosso, che arricchirà la scenografia con l’esposizione di alcuni suoi quadri.
Gli altri due appuntamenti in programma si terranno invece martedi 29 nella sala consiliare del palazzo comunale. Alle 21 verrà proiettata una pellicola rivolta sì a tutta la cittadinanza, ma principalmente agli anziani e a quanti si occupano di loro. Il filmato, dal titolo «Riconosci ed evita le truffe», mette in guardia da frodi ed inganni a danno delle persone sole ed anziane. Ad introdurrre il cortometraggio sarà il capo di gabinetto della Questura di La Spezia il dottor Massimo Menghi. Seguirà la proiezione di un’altra pellicola: «La Spezia-Ponza-Bahìa Blanca, storie di migrazioni in Argentina» di Cesare Macchini. Con la visione del film, si chiuderà la mostra, allestita sempre nella sala consiliare, dei più significativi scatti del fotografo brasiliano Sebastiano Salgado. Durante la serata spazio anche alla solidarietà. Il palazzo comunale ospiterà, infatti, stand che proporranno prodotti etnici del commercio equo-solidale. Il ricavato della vendita sarà destinato ad alcune missioni africane e brasiliane.