Montese prepara una gara nel nome della solidarietà

Quella con Stefano Baldini, con la sala dell’Albergo Miramonti gremita da oltre 250 persone, è stata la prima di una serie di manifestazioni che Montese, comune di circa tremila abitanti sull’Appennino modenese, vuole dedicare allo sport. Dunque il «Montese Sport Award» diventerà appuntamento annuale, mentre per quanto riguarda il podismo il comitato organizzatore guidato da Riccardo Ludergnani ha chiesto di inserire nel calendario nazionale una gara sui 10 chilometri (potrebbe tenersi in notturna a metà luglio) aperta agli amatori ma con una parte professionistica. Il tutto, come la serata di venerdì 1° dicembre, nel segno della solidarietà nei confronti dell’Associazione Italiana Sindrome Wolf-Hirschhorn, una malattia genetica che colpisce 90 bambini in tutta Italia e che ne compromette la crescita. Per dare un aiuto a loro e alle loro famiglie è stato aperto il conto corrente postale numero 41709205. Per informazioni: www.aisiwh.it, tel. 0290600166.