Montezemolo punta su Kimi

Nonostante non ci sia un mondiale da festeggiare, è un presidente Montezemolo sereno e felice della sua Ferrari, quello che l’altra sera ha accolto la stampa italiana nella tradizionale cena natalizia a Maranello. C’era da fare il punto sulla nuova Rossa perché «sono tutti giovani, solo il presidente è vecchio» ha detto ricordando i cambiamenti ai vertici del team e l’addio, solo come pilota, di Schumi. «Ora siamo di fronte a una nuova sfida: Kimi Raikkonen arriva proprio nel momento giusto, come accadde con Schumacher nel 1996. Gli ho parlato, è motivato, può far bene, è il momento che vinca... spero solo sia più fortunato. E anche Massa farà bene, ha già fatto bene. Vogliamo il mondiale, anche se sappiamo che sarà molto dura: perché le gomme sono uguali per tutti e le differenze saranno minime. È ormai chiaro che in passato, certi distacchi, erano soprattutto frutto di gomme diverse». Quindi, il commosso ricordo di Clay Regazzoni: «È morto così vicino a Maranello...».